found: 310 books on 13 pages. This is page 3
Previous page - Next page

 APPIANUS ALEXANDRINUS (APPIANO ALESSANDRINO), ALESSANDRO BRACCESI (BRACCESE, BRACCIO), Delle guerre civili et esterne de Romani con diligenza corretto, & con nuova tradottione di molti luoghi migliorato. [unito al sec. vol.: ] Historia delle guerre esterne de Romani di Appiano Alessandrino tradotta da Messer Alessandro Braccio Secretario Fiorentino, nuovamente impressa, & corretta..
APPIANUS ALEXANDRINUS (APPIANO ALESSANDRINO), ALESSANDRO BRACCESI (BRACCESE, BRACCIO)
Delle guerre civili et esterne de Romani con diligenza corretto, & con nuova tradottione di molti luoghi migliorato. [unito al sec. vol.: ] Historia delle guerre esterne de Romani di Appiano Alessandrino tradotta da Messer Alessandro Braccio Secretario Fiorentino, nuovamente impressa, & corretta..
Venezia, s.e. (ma Bartolomeo Cesano), 1550. In un solo tomo i due volumi di questa ed. cinquecentesca dello storico greco-romano, disposte in ordine inverso dopo l'ultimo restauro, piuttosto accurato, col quale si sono volute confinare all'interno le cc. peggio conservate, ovvero le prime e le ultime. La fortunata traduzione di Alessandro Braccesi fu pubblicata per la prima volta a Roma da Silber nel 1502 e molte volte ristampata; vd. Brunet, I, 358 e Federici, 270 (che non menzionano la presente ed.); Paitoni, I, 74: riproduce fedelmente l'aldina del 1545, tralasciando il libro sulle guerre di Spagna, lì aggiunto per la prima volta da Paolo Manuzio; Argelati, I, 71, d; Hoffmann, I, p. 218-9; Graesse, I, 169; Index Aur. 106.561-2. Per Alessandro Braccesi (Firenze 1445 - Roma 1503), notaio, letterato e diplomatico, si veda il Diz. Biog. degli Italiani. Vol. in 8vo antico (15cm) di cc. 190, (1); (4), 9 - 280, 283-5, (1) (per errore di cartulazione saltate le cc. 281-2 ed il sec. fasc. parte dalla c. 9 come se il primo, non num., fosse quaderno e non duerno - come da registro); assente l'ultima c.b. (&8) della 2a parte (qui posta all'inizio), nome dell'ed. dopo il registro in entrambi i voll.; leg. post. in m.p. verde scuro con fregi e tit. in oro al d., piatti in c. marmorizzata recente. La prima parte lamenta forellini di tarlo al marg. sup. delle cc. K4-O5, senza danno al t., altri più evidenti al marg. int. delle ultime 4 cc., con perdita di 8-10 caratteri; goretta all'angolo sup. int. delle cc. E2 - H2, scritte al v. dell'ult. c., bianca. Sciupato e brunito il front. della seconda parte, con mancanze in parte risarcite e rinforzi; sporche e imbrachettate, con mancanze, anche le 3 successive, progressivamente migliori le seguenti, ancora brunite, con traccia di sporcizia e di umidità fino a p. 34 (c. e2), quindi più che discrete; una modesta mancanza per bruciatura al marg. est. delle cc. mm5-6 lambisce il t., note antiche a marg. e sottolineature non fastidiose nelle prime 18 cc. dell'opera (qui: seconda). In tutto il vol., occasionali macchie e difetti minori; margini decorosi, leg. solida. Privo di una c.b. e con difetti al front. interno e alle cc. circostanti ma, nell'insieme, es. discreto e completo.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0081
€  280.00 [Appr.: US$ 313.36 | £UK 246.5 | JP¥ 34875]
Keywords: Classici greci e latini; volgarizzamenti; storia romana; cinquecentine
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0081p.jpg 

 S.A. (MA: FRANCESCO ANTONIO ZACCARIA), Istituzione antiquario-lapidaria o sia introduzione allo studio delle antiche latine iscrizioni in tre libri proposta..
S.A. (MA: FRANCESCO ANTONIO ZACCARIA)
Istituzione antiquario-lapidaria o sia introduzione allo studio delle antiche latine iscrizioni in tre libri proposta..
Roma, Giovanni Zempel per Venanzio Monaldini, 1770. Manuale rivolto "alla gioventù", pubblicato dopo l'abbandono del progetto di una edizione in latino presso Remondini; secondo Calabi Limentani (Epigrafia latina, 4a ed, p. 66) dipenderebbe in larga misura, e tacitamente, dal Maffei, del quale condivide anche la ripartizione delle epigrafi in cinque classi; "l'uso della lingua italiana e l'esclusione di ogni riferimento alle iscrizioni greche" ne farebbero "il primo manuale scolastico moderno". L'A. (vd. anche Melzi, II, 37) succedette nel 1754 al Muratori nella guida della Biblioteca Ducale di Modena. Sommervogel, VIII, 1409 n. 83, con notizie sull'A.; Brunet, table met. 29897, senza autore; al num. succ. si attribuisce allo Zaccaria la seconda ed. (del 1793); Graesse, VI/2, 502 per la sola ed. del 1793. Vol. in 8vo di pp. XL, 532 (ma 536 per errori di paginazione), cartonatura leggera antica con tit. manoscritto al d. su tassello e ripetuto al piatto ant.; front. in rosso e nero con bella vignetta in rame, numerosi finalini e alcuni capilettera in legno all'interno. Cop. discretamente conservata con abrasioni e piega vert. al d.; cerniera posteriore recentemente restaurata; le cc., discrete, lamentano talora arrossamenti e fioriture non sempre lievi ed una macchia al marg. inf. di F6; leg. qua e là un po' lenta, sguardia finale mancante. Es. più che discreto, completo e in barbe.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0314
€  220.00 [Appr.: US$ 246.21 | £UK 193.75 | JP¥ 27402]
Keywords: Antiquaria; epigrafia romana; gesuiti: autori
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0314p.jpg 

 GIAN PIETRO LUCINI, Il libro delle Figurazioni Ideali.
GIAN PIETRO LUCINI
Il libro delle Figurazioni Ideali.
Milano, Lib. edit. Galli di C. Chiesa e F. Guindani, 1894. Rara ed. originale. Vol. in 16o (16,9 cm) di pp. 184, in brossura editorale. Bross. restaurata con perdita del d. orig., qualche macchia al piatto post., correzione del sottot. a quello ant. e timbretto di appartenenza ad entrambi; lieve brunitura uniforme ma int. complessivamente buono. Es. più che discreto. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0040
€  240.00 [Appr.: US$ 268.59 | £UK 211.5 | JP¥ 29893]
Keywords: Letteratura italiana; '8-900; futurismo; simbolismo; prime edizioni; poesia
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0040pp.jpg 

 GIOVANNI BATTISTA NICCOLINI, Opere in verso e in prosa di Gio. Batista Niccolini.
GIOVANNI BATTISTA NICCOLINI
Opere in verso e in prosa di Gio. Batista Niccolini.
Firenze, Piatti, 1831. All'occhietto: "Opere in versi di Gio. Batista Niccolini" per i primi due voll., "Opere in prosa di Gio. Batista Niccolini" per il terzo. Contiene: tragedie (Antonio Foscarini, Giovanni da Procida, Polissena, Ino e Temisto, Medea, Matilde, Edipo nel bosco dell'Eumenidi); "La pietà", cantica; "Saffo a Faone", epistola; "Inno marziale di Riga"; prose varie; prima ed. d'insieme. Tre tomi rill. in un vol. in 8vo in m.p. con fregi e scritte in oro, di pp. (10), 280; (6), 367 (1); (6), 314 (2). Occasionali fioriture, alcune pagg. brunite, tt. un po' ingialliti e minimo strappetto al b. sup. del terzo front.; margini generosi. Buon es.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0034
€  190.00 [Appr.: US$ 212.64 | £UK 167.25 | JP¥ 23665]
Keywords: Letteratura italiana; '800
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0034p.jpg 

 EVERARDO AUDRICH (AUDRICHIUS, AUDRICHIO), Institutiones antiquariae quibus praesidia pro graecis latinisque scriptoribus nummis et marmoribus facilius intelligendis proponuntur ac plurima ad numerorum et vocum compendia ad chronologiam et palaeographiam spectantia accurate explicantur auctore Everardo Audrichio scholarum piarum philosophia et matheseos publico professore..
EVERARDO AUDRICH (AUDRICHIUS, AUDRICHIO)
Institutiones antiquariae quibus praesidia pro graecis latinisque scriptoribus nummis et marmoribus facilius intelligendis proponuntur ac plurima ad numerorum et vocum compendia ad chronologiam et palaeographiam spectantia accurate explicantur auctore Everardo Audrichio scholarum piarum philosophia et matheseos publico professore..
Firenze, Stamperia Imperiale (ex Typographia Sacrae Caes. Maiest.), 1756. Cicognara, n. 2480: "Sono buone istituzioni elementari per questo studio"; Brunet, Table meth. 28953; Borroni, II/VI n. 12555. Vol. in 4o di pp. XII, 232, leg. coeva in p. perg. con tit. in oro al d., marca tip. al front., alcuni bei capilettera, testatine e finalini, una tav. incisa ripiegata prima di p. 129, tt. maculati. Leg. in buone condizioni, con piatto post. leggermente incurvato; firma di proprietà alla sguardia lib. ant., cc. discretamente conservate, con qualche fior. e occasionali lievi mancanze ai margini. Buon es.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0272
€  190.00 [Appr.: US$ 212.64 | £UK 167.25 | JP¥ 23665]
Keywords: Antiquaria; paleografia; epigrafia
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0272p.jpg 

 PIETRO GIANNONE, Istoria civile del Regno di Napoli di Pietro Giannone. Volume primo ( - nono)..
PIETRO GIANNONE
Istoria civile del Regno di Napoli di Pietro Giannone. Volume primo ( - nono)..
Milano, Bettoni, 1821-2. Nella collana "Biblioteca storica di tutte le nazioni", "Classe seconda. Storici italiani". "La migliore storia di Napoli è scritta dal famoso e sventurato Giannone" (Giuseppe di Boccanera da Macerata, al termine del "Discorso preliminare" che apre la Biografia degli uomini illustri del Regno di Napoli). Sventurato per la persecuzione della Chiesa Cattolica a causa della quale il G. fu costretto - all'indomani della pubblicazione dell'opera, nel marzo del 1723 - a fuggire a Vienna, rimanendovi fino al 1734 per poi peregrinare fino a Ginevra ed essere quindi arrestato, due anni dopo, dal governo Sabaudo, terminando infine la propria esistenza in prigionia, nonostante l'abiura formale del 1738. Sfortunata in parte anche l'opera, per la messa all'indice e perché verrà accusata di plagio anche dal Manzoni, per l'uso che l'A. aveva fatto di fonti indirette: giudizio che "non coglieva l'importanza dell'Istoria civile, che non stava nella ricostruzione erudita degli eventi del Regno, ma nell'affermazione del principio dell'autonomia dello Stato" (Andrea Merlotti in Diz. Biog. It.). Giustiniani, Biblioteca storica del Regno di Napoli, p. 112 n. 26: "Non poteasi formare migliore un piano di storia, come quello del Giannone. Ma ella difetta grandemente nella cronologia"; terminando con un giudizio riduttivo: "Se il Giannone non avesse ripiena la sua storia ti tanti motti acuti, ed impudenti parole, contro le persone di chiesa, onde venne esposto a quelle strepitose vicende [...] non avrebbe certamente l'opera sua acquistata quella celebrità [...]"; Minieri-Riccio, Storia degli scrittori del Regno di Napoli, pp. 148-9; Soria, Memorie storico-critiche degli scrittori napoletani, 285 ss.; Martuscelli in Biografia (cit.), vol. I s.n.p.; Brunet, II, 1584 e Graesse, III, 79 ignorano questa edizione. 9 voll. in 8vo di pagg. XII, 488; 474, (2); 538, (2); 496, (2); 503, (1); 471, (1); 397, (3), 511, (1); 399, (1), brossure editt. nocciola con titoli al d. e al piatto ant., racchiusi da cornice, con vignetta al piatto post.; etichetta del prezzo conservata a un contropiatto. All'interno alcune piccole ill.ni in xil.: monete e sigilli. Brossure discretamente conservate, con pieghe, arricciamenti ai bb. e qualche difetto ai dd.; altre piccole mancanze, macchie, una firma di proprietà al II volume. Interno più che discreto, con occasionali bruniture e arrossamenti, mai troppo fastidiosi; qualche piega, piccole macchie e mancanze; naturalmente lente le legature, alcuni dorsi scollati. Quasi interamente chiusi i ff. dei voll. V-IX, conservate le barbe, con qualche ammaccatura e traccia di polvere. Es. più che discreto, in veste originale.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0334
€  230.00 [Appr.: US$ 257.4 | £UK 202.5 | JP¥ 28647]
Keywords: Storia moderna; storia locale: Napoli
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0334p.jpg 

 PUBLIUS PAPINIUS STATIUS (STAZIO), P. Papinii Statii opera ex recensione, et cum notis I. Frederici Gronovii.
PUBLIUS PAPINIUS STATIUS (STAZIO)
P. Papinii Statii opera ex recensione, et cum notis I. Frederici Gronovii.
Venezia, Paolo Baglioni (apud Paulum Balleonium), 1676. Ed. di piccolo formato delle opere di Stazio, con commento nelle 60 pagg. finali. Vol. in 12o di pp. 466 (ma 456, mancando le pp. 190 - 199 per errore di num.), leg. in p. perg. con tit. ms. al d. e nome dell'A. al piede, bel front. calc. inciso da Antonio Bosio. Cop. accuratamente restaurata al marg. est. del piatto ant., altrimenti ben conservata, antica firma di proprietà al front., sguardie libere mancanti; cc. buone, le prime quattro soltanto lamentando un lieve alone marg. in conseguenza del difetto alla cop. di cui si è detto; all'ang. sup. di c. N1 vistosa traccia di nastro adesivo, accuratamente asportato di recente, con qualche difficoltà nella lettura di poche lettere. Es. più che discreto.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0335
€  180.00 [Appr.: US$ 201.45 | £UK 158.5 | JP¥ 22420]
Keywords: Classici greci e latini
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0335p.jpg 

 VITTORIO ALFIERI, P. TERENTIUS AFER (TERENZIO), Opere postume di Vittorio Alfieri. Tomo V (e VI). Terenzio. Edizione prima condotta su' manoscritti originali..
VITTORIO ALFIERI, P. TERENTIUS AFER (TERENZIO)
Opere postume di Vittorio Alfieri. Tomo V (e VI). Terenzio. Edizione prima condotta su' manoscritti originali..
Londra (ma: Firenze), s.e. (ma: Piatti), 1804 (ma: 1806 - 1807). Quinto e sesto dei tredici che compongono l'ed. Piatti delle opere postume, questi volumi contengono le traduzioni di: L'Andria, L'Eunuco, L'Aspreggia se stesso (tomo V) e: Gli Adelfi, Formione, L'Ecira (tomo VI). Come spiega Brunet (I, 176) questa ed. fu stampata in 3 formati: 8vo grande e piccolo - come il presente es. - e 12o; per il l.d.s., vedere Parenti, 127 e Colombo, "Per far di bianca carta carta nera" pp. 103-4. 2 voll. in 8vo di pp. 330, (2); 300, (2), brossure dell'epoca color carta da zucchero con titt. in alto al d. su etichette cartacee. Copp. discretamente conservate, con qualche segno di usura; cc. discrete, talora brunite per lo più in maniera uniforme, con leggere fioriture e qualche piega. Es. più che discreto, in barbe ed a ff. in gran parte chiusi.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0339
€  180.00 [Appr.: US$ 201.45 | £UK 158.5 | JP¥ 22420]
Keywords: Letteratura italiana; classici latini; teatro
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0339p.jpg 

 G. B. [GIROLAMO BIANCONI], GAETANO CANUTI, Descrizione di alcuni minutissimi intagli di mano di Properzia de' Rossi.
G. B. [GIROLAMO BIANCONI], GAETANO CANUTI
Descrizione di alcuni minutissimi intagli di mano di Properzia de' Rossi.
Bologna, tip. di Emidio dall'Olmo, 1829. Per il nome completo dell'A., celato dietro la sigla "G. B.", vd. Frati, 7901; il Bianconi (1772 - 1847) fu assistente e poi successore di Filippo Schiassi nella cattedra di Archeologia dell'Università di Bologna nonché filologo e Custode del Museo Numismatico; nipote del pittore Carlo, è noto soprattutto per la sua ampia "Guida del forestiere per la città di Bologna", arricchita dalle incisioni dello stesso Canuti qui autore del ritratto al frontespizio e delle due grandi tavole finali (cfr. Mazzotta, Repertorio di tutti i professori antichi e moderni della città di Bologna, Bologna, 1847, n. 487). Properzia de' Rossi (Bologna 1490 ca - 1530) è celebre per quanto scrisse di lei il Vasari, definendola virtuosa nella musica e nelle arti figurative; se l'unica opera di indiscussa attribuzione è la formella raffigurante la moglie di Putifarre che strappa la veste a Giuseppe, in fuga dalle bramosie della donna - e che una leggenda probabilmente costruita a ritroso collega a sfortunate passioni extraconiugali dell'artista -, proprio basandosi su un passo del Vasari citato anche dal Bianconi in apertura si è ritenuto di sua mano, con una certa sicurezza, l'intaglio dei noccioli incastonati nello stemma della famiglia Grassi, attualmente custodito al Museo Medioevale di Bologna; l'attribuzione fa la sua comparsa nell'Abcedario pittorico di Pellegrino Orlandi (1704) ma è in questo volume che l'opera viene per la prima volta descritta compiutamente. Una sintesi delle fonti documentarie e bibliografiche, con utile apparato illustrativo e ricche introduzioni in: Vera Fortunati - Irene Graziani, "Properzia de' Rossi. Una scultrice a Bologna nell'età di Carlo V". Bologna, Editrice Compositori, 2008 (pp. 64-7 per l'opera esaminata e p. 121 per la menzione bibliografica). Il busto in terracotta opera di Alfonso Lombardi - scultore anch'esso attivo nel cantiere di S. Petronio - utilizzato dal Canuti (cfr. p. 8) per il ritratto al front. - pur citato in altre opere, risulta oggi disperso. Fascicolo in-folio (44,5 cm) di pp. 8 più due carte di tavole e bifolio esterno di sguardia, entro modesta cartonatura coeva. Coperta sciupata, poco pulita, con difetti e mancanze al dorso e ai bordi, macchie e scoloriture; traccia di ex-libris o etichetta asportata al contropiatto anteriore. Cc. discrete, un po' ingrigite, con qualche arrossamento e fioritura, margini generosi. Es. discreto di ed. non comune.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0740
€  225.00 [Appr.: US$ 251.81 | £UK 198.25 | JP¥ 28025]
Keywords: Arti: scultura, glittica; storia locale: Bologna: artisti; prime edizioni
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0740pp.jpg 

 (CHIESA CATTOLICA), Missale Romanum ex decreto Sacrosancti Concilii Tridentini restitutum, B. Pii V Pontificis Maximis iussu editum, Clementis VIII ac Urbani VIII auctoritate recognitum; cui additae sunt Missae Sanctorum novissime a Summis Pontificibus usque ad hanc diem concessae, et novo ritu decoratae, tam de praecepto, quam ad libitum, sui propriis loci ordinatim, & contrue extensae, & dispositae.
(CHIESA CATTOLICA)
Missale Romanum ex decreto Sacrosancti Concilii Tridentini restitutum, B. Pii V Pontificis Maximis iussu editum, Clementis VIII ac Urbani VIII auctoritate recognitum; cui additae sunt Missae Sanctorum novissime a Summis Pontificibus usque ad hanc diem concessae, et novo ritu decoratae, tam de praecepto, quam ad libitum, sui propriis loci ordinatim, & contrue extensae, & dispositae.
Venezia, Andrea Poleti, sub Signo Italiae, 1701. READY TO SHIP WITHIN EU; SHORT TIME FOR REST OF THE WORLD. Messale veneziano di inizio '700 con quattro belle tavole a piena pagina e leg. muta, usurata, databile alla seconda metà del secolo; cc. tra M6 e N6 sostituite con 8 da edizioni posteriori, integrazioni in fine - 28 cc. - in gran parte interessanti l'area bolognese: festa di S. Petronio, S. Caterina de' Vigri ecc...; una bella xil. a piena pag. raffigurante la crocifissione tra le 8 cc. sostitutive e tre tavole calcografiche (Annunciazione, Natività e Resurrezione) tra quelle originali. Vol. in 4o (31 cm la c., 32,5 l'est.) di pp. (16), 472 (ma 474), lxxv, (1), 24 e cc. 16, leg. muta in zigrino scuro con dorso a 5 nervi, tagli spruzzati e cornice a secco ai piatti; capilettera xilografici, taluni a due coll., testo in r. e n. (tranne alcune tra le cc. aggiunte) e numerosi passi musicali; 3 tavv. in calc. a piena pag. ed una in xilografia. Cop. usurata e scolorita, con modeste mancanze ai bordi e alle punte, tracce di tarlo a contropiatti e sguardie; front. con qualche lieve macchia e alone, gualciture e due timbretti di proprietà; un forellino di tarlo al marg. interno. Cc. nell'insieme discrete, fresche e solo lievemente brunite; alcune minute gallerie marginali di t. con minimo danno al testo. Imbrachettate le carte sostituite nella prima parte, gualciture e tracce di umidità nelle cc. aggiunte infine - peggiori; qualche difetto marginale e qualche macchia su tutto il volume. Buone le tre grandi incisioni originali ed anche la grande xil. da altra ed., solida la legatura. Es. poco meno che discreto, piacevole.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0655
€  210.00 [Appr.: US$ 235.02 | £UK 185 | JP¥ 26156]
Keywords: Religione: testi liturgici; messale; illustrati: calcografia; xilografia
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0655p.jpg 

 RICCARDO BACCHELLI, l.a.f. a "caro Bragaglia.
RICCARDO BACCHELLI
l.a.f. a "caro Bragaglia.
Salsomaggiore, 1965. Interessante lettera indirizzata ad un non meglio precisato Bragaglia, molto prob. Leonardo; vi si parla di un progetto televisivo che Bacchelli avrebbe perorato a Firenze presso certo Piccioni, verosimilmente Leone; altri accenni: all'indisponibilità di "Ninchi" ed ai progetti "dell'amico Prosperi riguardo al Centrale e alle novità italiane". L.a.f. su foglio 28 x 22, già piegato due vv., e scritto su un solo lato; busta assente. Minimi strappetti ai margini, professionalmente riparati al v.; ben conservato.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0323
€  170.00 [Appr.: US$ 190.25 | £UK 149.75 | JP¥ 21174]
Keywords: Letteratura italiana: '900; Bologna: scrittori; manoscritti; autografi
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0323p.jpg 

 PIETRO GIORDANI, Frammento inedito di Pietro Giordani. Il peccato impossibile. 1838.
PIETRO GIORDANI
Frammento inedito di Pietro Giordani. Il peccato impossibile. 1838.
Londra, s.e., 1862. Importante e raro frammento anticlericale del Giordani (Piacenza, 1774 - Parma 1848), pubblicato postumo ad opera del discepolo Antonio Gussalli; Forlini, Bibliografia di Pietro Giordani, 1974 n. 204 p. 138-9. Secondo Ashbee, Centuria librorum absconditorum II, p. 88, sarebbe stato stampato privatamente a Londra da E. Clay; si veda anche la discussione sul "Giornale degli eruditi e curiosi", anno II nn. 53-58, dove il bibliofilo Gaetano Ferraioli riporta l'affermazione del Gussalli, che avrebbe detto di avere fatto stampare l'opera a Londra, là recatosi per l'Expo del 1861; un "Consulto legislativo" del 27/10/1861 ne proibiva la stampa in Italia, dove si ebbe un'edizione soltanto nel 1883 (Forlini, n. 276). L'interlocutore del Giordani è l'allora vescovo di Fidenza, Jànos Tamàs Neuschel, che nella "Lettera pastorale" del 26 settembre 1937 elencava tra i peccati riservati al proprio giudizio e passibili di scomunica il "concubitus cum daemone": appunto il "peccato impossibile" del titolo; il tono è quello di una feroce invettiva, dai toni spesso oltremodo accesi: "[...] tu e i tuoi teologi, e gli inventori e tutti i mantenitori di questa pazzia bestialissima, siete porci frenetici; somiglianti affatto a que' maialacci di Giudea che il Cristo con miracolo bizzarrissimo indemoniò" (p. 12). L'es. offerto è impreziosito dalla dedica del politico e uomo di cultura Filippo Mariotti a Francesco De Sanctis: "F. Mariotti manda al suo caro F. De Sanctis questo scritto donatogli dal Gussalli in Milano. Firenze, 24 aprile '66"; all'interno, alcune note marginali a lapis compatibili con la grafia dell'insigne letterato - ma in mancanza di perizia calligrafica non si offrono garanzie in tal senso. Fasc. in 8vo (cm 19 x 12,5) di pp. 24, brossura edit. grigia con riprod. del front. al piatto anteriore. Qualche segno di usura e qualche piega, ma es. discreto, di illustre provenienza.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0352
€  170.00 [Appr.: US$ 190.25 | £UK 149.75 | JP¥ 21174]
Keywords: Letteratura; Religione: anticlericalismo; autografi
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0352p.jpg 

 MARC-ANTOINE MURET (MURETUS), M. Antonii Mureti i.c. et civis.r. Orationes XXIII. Earum index stati post Praefationem continetur. Eiusdem interpretatio quincti libri Ethicorum Aristotelis ad Nichomacum. Eiusdem hymni sacri, & alia quaedam poematia..
MARC-ANTOINE MURET (MURETUS)
M. Antonii Mureti i.c. et civis.r. Orationes XXIII. Earum index stati post Praefationem continetur. Eiusdem interpretatio quincti libri Ethicorum Aristotelis ad Nichomacum. Eiusdem hymni sacri, & alia quaedam poematia..
Venezia, Girolamo Polo, 1583. READY TO SHIP WITHIN EU; SHORT TIME FOR REST OF THE WORLD. Per il Muret (Muret, 1526 - Roma, 1585) vd. Michaud 30, p. 440 o la fondamentale monografia di Ch. Dejob, Parigi, 1881; ingegno precoce e brillante, si occupò di filosofia, diritto e filologia; suo primo protettore fu lo Scaligero. Lasciata la Francia per sfuggire all'accusa di sodomia, fu a Venezia dove collaborò fruttuosamente con Paolo Manuzio, quindi a Padova, Ferrara e infine a Roma dove fu ordinato sacerdote nel 1576. Numerose le edizioni delle sue Orazioni; la presente riproduce con minime differenze l'aldina del 1575 ed include l'orazione pronunciata a Roma nel 1574 per i funerali del re di Francia Carlo IX; manca ad Adams, Graesse, Brunet; Edit16 CNCE 35443. Vol. in 8vo di pp. (8), 320, (6), 38, 56, leg. in p.perg. floscia dell'epoca con titolo ms. al d.; marca tip. al front. - Cerbero che inghiotte la terra gettata da Virgilio, col motto: "Vis vincitur arte" -, capilettera xilogr. e testatine prima di ogni orazione; occhietto per la seconda parte e front. per la terza. Cop. scurita ma ben conservata, tracce di umidità che interessano il front. e 11 dei 28 fascicoli sotto forma di gore variamente sensibili, vistose in 4 segnature; cc. altrimenti discrete, con qualche macchia e piccoli difetti al marg.; sottotitoli manoscritti ad ogni orazione e qualche intervento ad inchiostro nel testo; margini generosi, leg. solida ma un po' rigida all'apertura. Es. meno che discreto per le tracce di umidità di cui si è detto, ma completo ed interessante.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0482
€  200.00 [Appr.: US$ 223.83 | £UK 176.25 | JP¥ 24911]
Keywords: Letteratura umanistica; letteratura greca; filologia; Aristotele
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0482p.jpg 

 , Alimento giornaliero di pietà per ciascun giorno dell'anno, che comprende la vita del santo con brevi pratiche e pensieri, una riflessione cristiana, gli esercizj per la mattina e la sera, per ascoltar messa, ricevere i Ss. Sacramenti, ecc.  Febbrajo (, Maggio, Giugno, Agosto, Settembre, Novembre, Dicembre)..
Alimento giornaliero di pietà per ciascun giorno dell'anno, che comprende la vita del santo con brevi pratiche e pensieri, una riflessione cristiana, gli esercizj per la mattina e la sera, per ascoltar messa, ricevere i Ss. Sacramenti, ecc. Febbrajo (, Maggio, Giugno, Agosto, Settembre, Novembre, Dicembre)..
Milano, Sambrunico - Vismara (succ. Agnelli), 1839 - 40. Sette volumetti devozionali, da una serie di dodici, ciascuno dei quali fornisce il sostentamento spirituale per un mese dell'anno. Voll. in 24o lungo (11,6 x 7,2 cm) di pp. 327, (1); 372; 360; 322; 408; 364; 381, (3); legg. in m.p. bruna con titt. e fregi ai dd., piatti in carta nera stampata a somiglianza della pelle, tt. spruzzati. Segni di usura ai dd. e ai piatti, specie ai bb., e leggeri danni alle cerniere esterne - ma legg. assai solide -; il solo vol. ottavo presenta una galleria di tarlo di 2 cm alla cern. ant., non visibile all'int., il dodicesimo, una fessura alla cerniera post.; cc. generalmente molto buone, salvo rare mancanze - es.: marg. est. del vol. quinto, pp. 73-4 -, alcune fioriture e macchie, pochi segni a matita nel solo vol. ottavo, qualche alone sempre confinato al marg. e interessante gruppi limitati di cc.; sguardia libera post. mancante nel vol. nono; qualche macchia ai tt. Opera piacevole e poco comune, discretamente conservata.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0174
€  155.00 [Appr.: US$ 173.47 | £UK 136.5 | JP¥ 19306]
Keywords: Religione; devozionali
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0174p.jpg 

 S.A. (MA: IGNAZIO PORRO), Applicazione della celerimensura alla misura generale parcellaria ed altimetrica dell'Italia. Creazione del gran libro fondiario. Quarta edizione e prima italiana..
S.A. (MA: IGNAZIO PORRO)
Applicazione della celerimensura alla misura generale parcellaria ed altimetrica dell'Italia. Creazione del gran libro fondiario. Quarta edizione e prima italiana..
Firenze, Mariani, 1862. Per l'A. topografo e ottico nato a Pinerolo nel 1801 e scomparso a Milano nel 1875 vd. Poggendorff, II, 503-4 (dove si indica come data di nascita il 1795) ed Enc. Italiana: "L'opera del P. trasformò radicalmente strumenti e metodi della topografia; e per trovare dopo di lui qualche cosa di veramente nuovo in tal campo occorre arrivare intorno al decennio 1910-20. Il suo nome deve essere considerato come quello di uno degli uomini che più illustrarono la tecnica italiana del sec. XIX.". Tornato nel 1861 in Italia, insegnò celerimensura a Firenze; il testo proposto abbonda di grafici, tabelle e illustrazioni; 17 grandi tavole (fino a 63 x 47,5 cm) su 16 cc. a fine volume raffiguranti strumenti, schemi di rilievo ecc... con figure numerate fino alla 110, che è l'ultima cui faccia rif. il testo. Curiosa infine la notazione adottata in sostituzione dei numeri romani per le pagine introduttive, riportando la sola iniziale del numero (con epsilon - da epta - per 7); quindi 'uz' = 'Uno Zero' = 10; analogamente le prime tre tavole f.t. sono segnate U, D e T. Vol. in 8vo (20 cm) di pp. (2), XXXII, 195, numerose ill.ni all'int. anche a piena pag. e 16 cc. più volte ripiegate in fine; leg. in m.p. marron con tit. in oro al d., piatti in c. decorata. Cop. cattiva con segni d'usura al d. e difetti alle cuffie, piatti deformati e usurati con tracce marcate di umidità a quello posteriore; front. non fresco, con 4 timbretti di collezioni private, ma int. più che discreto, con cc. lievemente ingrigite, rari e leggeri arrossamenti, qualche strappo e piega, occasionali tracce di polvere; segni di mat. rossa a p. 91; tutte presenti le tavv. previste, con qualche piega e strappetto, piuttosto sporche e sciupate le ultime due; leg. solida e margini ampi. Non comune e poco meno che discreto. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0642
€  185.00 [Appr.: US$ 207.04 | £UK 163 | JP¥ 23042]
Keywords: Topografia; geodesia; matematica; scienze
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0642p.jpg 

 , Bulletin du Musée de l'industrie de Belgique.
Bulletin du Musée de l'industrie de Belgique.
Bruxelles, Mayolez, 1878 - 1879. Interessante pubbl. mensile che tratta delle più svariate tecniche industriali con ill.ni dettagliate dei macchinari, includendo anche un elenco degli ultimi brevetti rilasciati. Annate 37a (1878, tomi 73 e 74) e 38a (1879, tomi 75 e 76) solidamente leg. in due voll. in 8vo grande (26,5 cm) in m. perg., ciascuno comprendente pp. 720, 20 tavv. ripiegate (tutte quelle previste) e varie ill.ni in b/n. nel t. Condizioni molto buone.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0017
€  150.00 [Appr.: US$ 167.87 | £UK 132.25 | JP¥ 18683]
Keywords: Industria; letteratura tecnica; meccanica; riviste; '800
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0017p.jpg 

 CARLO FEA, Conclusione per l'integrità del Panteon di M. Agrippa ora S. Maria ad martyres, rivendicata al principato dall'avvocato d. Carlo Fea presidente alle antichità romane e al Museo capitolino.
CARLO FEA
Conclusione per l'integrità del Panteon di M. Agrippa ora S. Maria ad martyres, rivendicata al principato dall'avvocato d. Carlo Fea presidente alle antichità romane e al Museo capitolino.
Roma, Lazzarini, 1807. Vd. Borroni, I, 2571; manca a Cicognara. Vol. in 8vo di pp. (2), 69, (3), vignetta xilogr. raffigurante il Pantheon al front., cart. coeva con tit. su etichetta cart. al dorso. Cop. ben conservata con lievi ammaccature alle punte; cc. buone, lievemente brunite; una piccola galleria di tarlo interessa il marg. sup. delle sole cc. B6-7, lontano dal testo. Es. più che discreto, a pieni margini, in barbe.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0492
€  150.00 [Appr.: US$ 167.87 | £UK 132.25 | JP¥ 18683]
Keywords: Roma antica; antiquaria
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0492p.jpg 

 BENVENUTO CELLINI, Opere. Voll. I e II: Vita di Benvenuto Cellini, orefice e scultore fiorentino, da lui medesimo scritta. Vol. III: Due trattati di Benvenuto Cellini, uno dell'oreficeria e l'altro della scultura, coll'aggiunta di altre operette del medesimo..
BENVENUTO CELLINI
Opere. Voll. I e II: Vita di Benvenuto Cellini, orefice e scultore fiorentino, da lui medesimo scritta. Vol. III: Due trattati di Benvenuto Cellini, uno dell'oreficeria e l'altro della scultura, coll'aggiunta di altre operette del medesimo..
Milano, Società tipografica dei Classici Italiani, 1806 - 1811. Bella edizione della autobiografia di Cellini nella quale, recita il sottotitolo, "si leggono molte importanti notizie appartenenti alle Arti ed alla Storia del secolo XVI. Ora per la prima volta ridotta a buona lezione ed accompagnata con note da Gio. Palamede Carpani". Il curatore migliorò l'edizione napoletana del Cocchi utilizzando un manoscritto presente nella Magliabechiana (e non nella Laurenziana, come chiarisce nella pagina di "Emendazioni" al secondo vol.); edizioni più accurate si avranno a partire da quella di Francesco Tassi, pubblicata da Piatti nel 1829. Al terzo volume si trovano i due trattati, più una raccolta di lettere, discorsi e poesie; inoltre (Gamba, 340): "A' pregi che distinsero questa ristampa anteriore alle più accurate fiorentine sopraccitate si aggiunse anche quello di porgere al fine del Volume terzo una doviziosa copia d'Indici sì delle Opere del Cellini, sì delle persone in esse nominate, sì delle cose più importanti, e di quelle parole usate dall'Autore che più si trovarono degne di particolare osservazione". Brunet I, 1725; Graesse, II, 99. 3 voll. in 8vo di pp. XXXVIII, 465, (3); XLVI, (2), 502, (2); LX, 427, (3); legg. in p.perg. con titt. ai dd. su etichette; ritratto di Cellini in ovale al 1o vol. e bella riproduzione del Perseo a p.pag. al 2o vol.; taglio lat. non rifilato, margini ampi. Copp. ben conservate, con qualche segno d'usura ai bb.; etichette sciupate; legg. solide. Cc. nell'insieme più che discrete, con qualche arrossamento - visibile ai tagli -, qualche piega e piccoli difetti marginali; peggiori le segnature 17 e 18 al 2o vol., più arrossate e con inchiostro sbiadito; i voll. II e III, entrambi del 1811, recano in fine un timbretto rosso della "Prefettura di polizia dip.o di Olona". Es. più che discreto. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0461
€  185.00 [Appr.: US$ 207.04 | £UK 163 | JP¥ 23042]
Keywords: Letteratura italiana; '500; autobiografia; arte; arti applicate
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0461p.jpg 

 ALESSANDRO MANZONI, NICCOLÒ TOMMASEO, CESARE CANTÙ, Opere di Alessandro Manzoni con un discorso preliminare di Niccolò Tommaseo.
ALESSANDRO MANZONI, NICCOLÒ TOMMASEO, CESARE CANTÙ
Opere di Alessandro Manzoni con un discorso preliminare di Niccolò Tommaseo.
Napoli, Francesco Rossi, 1852. Ed. napoletana illustrata da tavole incise da Richter, cinque nel romanzo, due nelle tragedie ed una nell'ode in morte di Napoleone; quest'ultima viene dall'ed. Passigli del 1837, altre due - poste nel romanzo e divise in tre vignette ciascuna - sono prese dai disegni del Gonin, mentre le rimantenti vengono dall'ed. Passigli del 1832. Oltre al discorso di Tommaseo citato nel titolo sono presenti le "Illustrazioni dalla Storia lombarda di Cesare Cantù". Parenti, n. 19. Vol. in 8vo (cm 22,5) di pp. XII, 802; ritratto dell'A. in ovale, circondato da immagini dei personaggi del suo romanzo, a specchio del front.; altre 8 cc. di tavv. a p.p. Leg. in m.p. a finti nervi, tit. in oro e fregi a secco al d., tt. marmorizzati. Occasionali e lievi fioriture e arrossamenti, minimi danni all'occhietto in corrispondenza del marg. int. nonché al marg. di poche cc., alcune annotazioni a matita; cop. un po' usurata ai bordi. Es. più che discreto.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0223
€  145.00 [Appr.: US$ 162.28 | £UK 127.75 | JP¥ 18060]
Keywords: Letteratura italiana; '800
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0223p.jpg 

 FRANCESCO CANCELLIERI, Notizie istoriche delle stagioni e de' siti diversi in cui sono stati tenuti i conclavi nella città di Roma, con la descrizione della gran loggia da cui si annunzierà il nuovo papa, della scala e sala regia della cappella paolina in cui si fanno gli scrutini e di tutto il braccio del palazzo quirinale ove sono le celle del presente conclave raccolte da Francesco Cancellieri.
FRANCESCO CANCELLIERI
Notizie istoriche delle stagioni e de' siti diversi in cui sono stati tenuti i conclavi nella città di Roma, con la descrizione della gran loggia da cui si annunzierà il nuovo papa, della scala e sala regia della cappella paolina in cui si fanno gli scrutini e di tutto il braccio del palazzo quirinale ove sono le celle del presente conclave raccolte da Francesco Cancellieri.
Roma, Bourliè, 1823. Vol. in 8vo di pp. 113, (3), bross. rosa dell'epoca, al front. incisione raffigurante il Quirinale a firma Antonini. Bross. sciupata; cc. buone, senza tracce di umidità, con alcune pieghe e piccole macchie; es. più che discreto, a pieni margini, in barbe.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0494
€  140.00 [Appr.: US$ 156.68 | £UK 123.25 | JP¥ 17437]
Keywords: Roma; religione; papato
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0494p.jpg 

 DIONISIO LONGINO (LONGINUS), ANTON FRANCESO GORI, Trattato del Sublime di Dionisio Longino, Tradotto dal Greco in Toscano da Anton Francesco Gori Proposto di s. Giovanni di Firenze, e Lettore pubblico di Storia nello Studio Fiorentino. Terza edizione, di Note accresciuta..
DIONISIO LONGINO (LONGINUS), ANTON FRANCESO GORI
Trattato del Sublime di Dionisio Longino, Tradotto dal Greco in Toscano da Anton Francesco Gori Proposto di s. Giovanni di Firenze, e Lettore pubblico di Storia nello Studio Fiorentino. Terza edizione, di Note accresciuta..
Bologna, Lelio dalla Volpe, 1748. Canterzani, p. 146, 1748/11: "Accurata ristampa di questa versione, terza rapporto alla prima fatta in Verona nel 1733, e a quella di Firenze nel 1737 pubblicata dal Gori stesso. Vi si trova lo stesso discorso proemiale [...] e tiene la medesima insegna nel frontespizio, che è la delineazione della gemma [raffigurante Dedalo ed Icaro] della quale porta la spiegazione nel fine dell'accennato discorso". Interessante la rassegna bibliografica contenuta nella prefazione del traduttore, il secondo a cimentarsi a stampa con il celebre trattato, dopo il Pinelli (Padova, Crivellari, 1639); Paitoni, 2, p. 221 per la prima ed.; Gamba, 2314, riferendosi alla seconda: "Stimabile è anche una terza impressione fatta in Bologna [...] con nuova prefazione dell'Editore e con Note aggiunte"; Federici, 314: tra "le migliori ristampe di questa versione"; Hoffman, 2, 529. Vol. in 8vo (19 cm) di pp. XVI, 112, leg. coeva in cartone rustico con titolo ms. al d.; incisione al front. ed una testatina a inizio testo, pure incisa. Coperta solida e più che discreta, un po' scurita, con tracce di cera al piatto post. e piccole mancanze; una goccia di inchiostro al front. stesa a coprire le pudenda di Icaro ha corroso la carta causando un piccolo foro; lieve brunitura delle carte, peraltro spesse e fresche, e rari difetti marginali; antica firma di proprietà alla sguardia ant., leg. un po' lenta. Eccettuato il piccolo danno al front. es. molto buono, a pieni margini, in barbe.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0561
€  165.00 [Appr.: US$ 184.66 | £UK 145.25 | JP¥ 20551]
Keywords: Letteratura classica; letteratura greca; volgarizzamenti; filosofia: estetica; Bologna: editoria
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0561pp.jpg 

 TITO LIVIO (TITUS LIVIUS), La storia romana di Tito Livio recata in italiano da Jacopo Nardi, aggiunti i supplimenti del Freinshemio nuovamente tradotti da Francesco Ambrosoli. Volume I ( - VII)..
TITO LIVIO (TITUS LIVIUS)
La storia romana di Tito Livio recata in italiano da Jacopo Nardi, aggiunti i supplimenti del Freinshemio nuovamente tradotti da Francesco Ambrosoli. Volume I ( - VII)..
Milano, Bettoni, 1824-25. Nella collana "Biblioteca storica di tutte le nazioni", "Classe prima. Storici latini", l'opera di Livio per la parte conservata - fino al 45o libro - con l'integrazione di Johan Freinshem (1608 - 1660) per la seconda deca; la "nobilissima traduzione" (Argelati, vd. oltre) del Nardi, accuratamente rivista, è presa dall'edizione Giunti del 1575. Per i supplementi del Freinshem (ed. orig. Janson, 1649) vd. Schweiger, I, 545; ibid. 549 per il volgarizzamento del Nardi, anche in Paitoni, II, 210 ss. e Argelati, II, 315 ss. 7 voll. in 8vo di pagg. X, 452; 528; 440; 464; 464; 644; 536, brossure origg. color crema con titt. al d. e al piatto ant., racchiusi da cornice; al piatto post., vignetta con monumento a "B. Franklin artis typographicae decus. Officinae Bettoniane signum", etich. del prezzo ai contropiatti anteriori. Brossure discretamente conservate, con qualche prevedibile difetto: pieghe, arricciamento ai bb. e qualche mancanza ai dd.; interni più che discreti, con occasionali bruniture e qualche piega; uno strappo ben restaurato alle prime due cc. della segnatura 28 del 7o volume, con trascurabile danno al t.; un po' allentate le legg. dei volumi I e VII, qualche lieve ammaccatura ai tt. Es. più che discreto, in barbe ed a ff. in gran parte chiusi.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0332
€  170.00 [Appr.: US$ 190.25 | £UK 149.75 | JP¥ 21174]
Keywords: Storia antica; storici latini; classici greci e latini; volgarizzamenti
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0332p.jpg 

 PIETRO METASTASIO, Opere dell'ab: Pietro Metastasio conforme l'edizione di Lucca del 1781. Volume I ( - VI).
PIETRO METASTASIO
Opere dell'ab: Pietro Metastasio conforme l'edizione di Lucca del 1781. Volume I ( - VI).
Firenze, Niccolò Carli, 1814-5. I primi quattro volumi sono dedicati alle opere edite, corredate di una vita dell'A. all'inizio del vol. 4; i due restanti - tre nelle dichiarazioni iniziali dell'editore - includono opere inedite: traduzioni di tragedie e commedie greche, una scelta di lettere, componimenti poetici inediti e infine alcune "sentenze e massime estratte dalle opere del Metastasio". 6 voll. in 18o di pp. 495; (2), 545; 540; III-X, 513; 360; 376, alle quali si aggiungono i 6 frontespizi, recanti una vignetta diversa per ogni vol. - uguale solo per quinto e sesto -, ed il bel ritratto in ovale dell'A., inciso da Antonio Verico, montato a specchio del front. nel vol. 1; legg. in m.p. maculata, con titoli ai dd. su tasselli, piatti in carta marmorizzata, tt. in giallo. Copp. discretamente conservate, con qualche piccolo foro di tarlo alle cerniere, senza conseguenze per l'int. se si eccettua il vol. 5, per il quale vd. oltre; il vol. 4 ha una punta sciupata ed il 5 danni e mancanze alla cuffia sup. anche per un maggiore accanimento di tarli; carta dei piatti un po' consumata e con qualche mancanza, ma complessivamente discreta. Int. buono per i primi 4 voll. con lievissima brun. unif. delle cc.; un piccolo foro da bruciatura alle pp. 157-158 del vol. 4 cancella 3 lettere per lato; al vol. 3 le due cc. del bifolio centrale dell'ultimo fascicolo - un duernione - sono scambiate, mentre le ultime 20 cc. dello stesso presentano un lievissimo alone marg.; il vol. 5 lamenta una galleria di tarlo al marg. inf., confinata tra le pp. 183 e 218, che arriva a toccare 6 lettere, senza inficiare minimamente la lettura; sempre al vol. 5 alone lieve ma visibile alle ult. 35 cc.; al vol. 6 tracce di umidità alla parte sup. delle cc., consistenti più che altro in una leggera ondulazione; margini buoni. Il lavoro di tarlo - peraltro non gravissimo - all'int. del vol. 5 e i danni alla cuffia sup. del vol. 6 sono quanto impedisce di definire "buono" l'es., che resta comunque completo e piacevole.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0292
€  165.00 [Appr.: US$ 184.66 | £UK 145.25 | JP¥ 20551]
Keywords: Letteratura italiana: '700; teatro
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0292p.jpg 

 LOUIS LE ROY, La medicina curativa o sia la purgazione diretta a togliere le cause delle malattie, riconosciuta ed analizzata in quest'opera, e comprovata dai fatti del signor Le Roy chirurgo pratico e consulente di Parigi. Prima traduzione milanese fatta sulla duodecima di Parigi..
LOUIS LE ROY
La medicina curativa o sia la purgazione diretta a togliere le cause delle malattie, riconosciuta ed analizzata in quest'opera, e comprovata dai fatti del signor Le Roy chirurgo pratico e consulente di Parigi. Prima traduzione milanese fatta sulla duodecima di Parigi..
Milano, Giegler, 1825. Prima ed. milanese di quest'opera, ispirata al principio citato al front.: "con la propria cura può ognuno trovare in se stesso un medico", attribuito a "Uno che ha riconosciuto questa verità". La prima trad. italiana risulta essere quella edita a Bologna dai fratelli Masi, in quattro parti, l'anno precedente, fatta sull'undicesima francese. Vol. in 16o di pp. 504, solida leg. in m.p. marrone con tit. in oro su tassello, piatti marmorizzati. Firma di proprietà al front., tracce di usura ai piatti, specie ai bb. e alle punte, qualche menda alle cerniere, fioriture più sensibili nella sec. metà del vol. Condizioni più che discrete.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0016
€  130.00 [Appr.: US$ 145.49 | £UK 114.5 | JP¥ 16192]
Keywords: Medicina
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0016p.jpg 

 VITTORIO ALFIERI, EURIPIDE (EURIPIDES), Opere postume di Vittorio Alfieri. Tomo I. Abéle. Le due Alcesti di Euripide. Edizione prima condotta su' manoscritti originali..
VITTORIO ALFIERI, EURIPIDE (EURIPIDES)
Opere postume di Vittorio Alfieri. Tomo I. Abéle. Le due Alcesti di Euripide. Edizione prima condotta su' manoscritti originali..
Londra (ma: Firenze), s.e. (ma: Piatti), 1804 (ma: 1806 - 1807). Il primo dei 13 voll. che compongono l'ed. Piatti delle opere postume contiene la "tramelogedia" Abéle, la traduzione dall'Alcesti ed infine la riscrittura della stessa tragedia, presentata dall'A., nel successivo "Schiarimento del Traduttore su l'Alceste Seconda", come traduzione da un manoscritto greco da lui posseduto e quindi smarrito. Come spiega Brunet (I, 176) questa ed. fu stampata in 3 formati: 8vo grande e piccolo e 12o; del primo vol. sono comuni gli ess. in 12o, assai meno quelli in 8vo piccolo, come il presente; per il l.d.s. vd. Parenti p. 127 e Colombo, "Per far di bianca carta carta nera" pp. 103-4. Vol. in 8vo (17,60 cm) di pp. 262, (2), bross. dell'epoca color carta da zucchero con tit. in alto al d. su etich. cart. Copp. più che discretamente conservata, con qualche segno di usura e piccola etich. circ. al d.; cc. buone, croccanti, talora brunite per lo più in maniera uniforme, con qualche fioritura e occasionali piccoli difetti ai margini - in particolare una mancanza all'ang. inf. della 11-1; leg. solida. Buon es., in barbe.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0336
€  130.00 [Appr.: US$ 145.49 | £UK 114.5 | JP¥ 16192]
Keywords: Letteratura italiana; teatro; letteratura greca; tragedia; classici greci; volgarizzamenti
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0336p.jpg 

Previous page | Pages: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | - Next page