found: 310 books on 13 pages. This is page 2
Previous page - Next page

 FIRRAO LUIGI; VITTORIO ALFIERI; VINCENZO MONTI; ALESSANDRO MANZONI, UGO FOSCOLO E ALTRI, Teatro tragico italiano. Pubblicato sotto gli auspici di S. A. R. il Principe D. Leopoldo Borbone Conte di Siracusa. Co' discorsi comparativi tra gl'Italiani, i Greci, i Latini e le moderne nazioni. Opera estitica-filosofica scritta dal professor Luigi Firrao e corredata di disegni litografici de' migliori artisti. A cura e direzione di Domenico Falconieri. Vol. I (-VI).
FIRRAO LUIGI; VITTORIO ALFIERI; VINCENZO MONTI; ALESSANDRO MANZONI, UGO FOSCOLO E ALTRI
Teatro tragico italiano. Pubblicato sotto gli auspici di S. A. R. il Principe D. Leopoldo Borbone Conte di Siracusa. Co' discorsi comparativi tra gl'Italiani, i Greci, i Latini e le moderne nazioni. Opera estitica-filosofica scritta dal professor Luigi Firrao e corredata di disegni litografici de' migliori artisti. A cura e direzione di Domenico Falconieri. Vol. I (-VI).
Napoli, s.e., 1847-1851. Pregiata raccolta di tragedie, riccamente illustrata; oltre ad Alfieri, Monti, Manzoni e Foscolo, gli autori compresi sono: Scipione Maffei, Giovanni e Ippolito Pindemonte, Alfonso Varano, Giovan Battista Niccolini, Giovanni Granelli, Saverio Bettinelli, Silvio Pellico, Francesco Benedetti, Cesare Della Valle, Giuseppe Campagna, Gian Giorgio Trissino e Seneca - per un totale di 50 opere. Il sesto volume, legato al quinto in questo esemplare, contiene i "Discorsi accademici sul teatro tragico" del Firrao. Tutte presenti le 254 tavole litografiche previste, opera di vari artisti: 4 contenenti ritratti dei tragediografi e 250 raffiguranti scene dalle opere incluse - una delle quali (dall'atto I, scena III del'Agamennone di Alfieri, al primo volume) è presente in due differenti versioni, di autori diversi; purtroppo asportato, invece, il sesto dei 'discorsi' del Firrao ("Di Seneca. E delle dieci tragedi che ne portano il nome"). Fera-Morlicchio, app. 2 (= vol. 4) p. 163: "Rarissima e pregiata opera ottocentesca"; il Firrao fu professore di lingue classiche a Roma, si ricorda una sua lettera del 1831 indirizzata al Leopardi e relativa al soggiorno romano di questi: vd. L., Epistolario, curatori Brioschi-Landi, Boringhieri 1998 - ep. 1675 e nota a p. 2404. 6 tomi in 5 voll. in 4o (25,5 cm) di pp. (6), XXXVI, (2); (8), 532; (6), 556; (8), 470; 418; XXXVI, 253, alle quali si aggiungono le 255 cc. contenenti le litografie;qualche irregolarità nella numerazione e nel posizionamento delle tavole; mancanti, come spiegato sopra, le pagine 117-140 dell'ultimo volume; belle legg. in m.p. bruna dell'epoca, con piatti in tela verde e titt. in oro ai dd.; t. riquadrato e cornice dorata agli occhietti di ciascuna tragedia. Coperte ben conservate; occasionali fioriture, arrossamenti relativamente frequenti ma mai troppo estesi e disturbanti, marcati solo nei fascicoli 38-39 del 5o volume, ma cc. nell'insieme più che discrete; margini ampi, legg. solide. Esclusa la lacuna di cui si è detto, buon esemplare, completo di tutte le tavole. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0532
€  500.00 [Appr.: US$ 559.46 | £UK 440.25 | JP¥ 62265]
Keywords: Letteratura italiana: '800; teatro; illustrati
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0532p.jpg 

 FRANCESCO MILANESE (MILANESI), Aureae decisiones Regiae Curiae Regni Siciliae in quibus varii casus diversis temporibus discussi, atque decisi in dicto Regio Tribunali, continentur. Duabus partibus distinctae. Autore D. Francisco Milanensi Regio Consiliario, & in Tribunali Regij Patrimonij eiusdem Regni Siciliae Fisci Patrono integerrimo. Cum summariis, et indice locupletissimo, serie Alphabetica Digesto.
FRANCESCO MILANESE (MILANESI)
Aureae decisiones Regiae Curiae Regni Siciliae in quibus varii casus diversis temporibus discussi, atque decisi in dicto Regio Tribunali, continentur. Duabus partibus distinctae. Autore D. Francisco Milanensi Regio Consiliario, & in Tribunali Regij Patrimonij eiusdem Regni Siciliae Fisci Patrono integerrimo. Cum summariis, et indice locupletissimo, serie Alphabetica Digesto.
Venezia, Meietti, 1602. Per opera ed A. si veda: Romano (cur.), "Diritto e cultura nella Sicilia medievale e moderna. Le edizioni giuridiche siciliane, 1478-1699", Rubbettino, 1994, p. 250: il Milanesi fu giudice della Corte Pretoria di Palermo nel 1581-2 ed in seguito della Regia Gran Corte, nonché consigliere regio e avvocato fiscale del Real Patrimonio; nella presente raccolta sostenne che (La Mantia, Storia della legislazione, 1866-74, vol. 2 p. 73): "le liti dei Siciliani doveano sempre giudicarsi nel Regno, negando sinanco al re la potestà di avocarle fuori Sicilia"; nel 1766 - quindi in epoca borbonica - il vol. fu bruciato in piazza a Palermo. Nel 1596 si ebbero due edd. veneziane, una delle quali per lo stesso Meietti, seguite dalla presente; la prima ed ultima siciliana fu stampata a Palermo nel 1624. Edd. venn. del '600, S/876; Sapori, n. 911 p. 190; LAIT 3349. Due tomi uniti in un vol. in folio di cc. (16), 100, 80, leg. post. in m.perg., piatti in c. decorata, punte in perg., tt. spruzzati; marca tip. al front. Le segnature a e b, contenenti lo "Index rerum et materiarum [...]" sono poste all'inizio, dopo la dedica dell'ed.: l'op. risulta completa (collaz. pi2,a-b8,A-M8,N4,A-K8 contro pi2,A-M8,N4,A-K8,a-b8 dell'OPAC SBN) ed il secondo vol. pare naturalmente privo del reg. all'ultima c (N4r per vol. 1). Leg. solida, con tracce di tarlo al d. ed una fessurazione alla cern. ant. in prossimità del piede; front. brunito con mancanze e restauri; gallerie di t. ai margini sup. e inf. delle prime 18 cc. (pi2,a-b8) con perdita di alcune lettere, poi senza danni fino alla segn. C; tracce di umidità, assai marcate fino a tutta la segn. B (prime 34 cc) e di nuovo a fine vol. dalla segn. G (ultime 32 cc); vistose mancanze diffuse su tutta l'ultima c., con danni al t. tutto sommato limitati; discrete le cc. interne, con bruniture, leggeri arrossamenti, piccole macchie e mancanze marginali; solamente a c. F1v una macchia copre diversi caratteri; poche e non fastidiose le annotazioni e sottolineature antiche, margini soddisfacenti. Vol. completo e poco meno che discreto; assai raro. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0498
€  480.00 [Appr.: US$ 537.08 | £UK 422.5 | JP¥ 59775]
Keywords: Storia locale: Sicilia; diritto
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0498p.jpg 

 GIOVANNI BOCCACCIO, FRANCESCO SANSOVINO, Ameto. Comedia delle ninfe fiorentine di m. Giovanni Boccaccio da Certaldo con la dichiaratione de' luoghi difficili di m. Francesco Sansovino con nuove apostille..
GIOVANNI BOCCACCIO, FRANCESCO SANSOVINO
Ameto. Comedia delle ninfe fiorentine di m. Giovanni Boccaccio da Certaldo con la dichiaratione de' luoghi difficili di m. Francesco Sansovino con nuove apostille..
Venezia, Gabriel Giolito de' Ferrari, 1558. Edizione a cura di Francesco Sansovino, con dedica a Gaspara Stampa; Poggiali, 153: "Bella edizione, migliore di ogni altra di quelle fatte dal Giolito"; in errore Bongi II, 61: "riproduce l'ed. del 1545"; Haym (1803) 3, 30 n. 6; Bacchi della Lega, 100; Gamba per l'ed. 1545: "Edizione elegante"; Graesse I, 447; Brunet I, 992. Vol. in 8vo di cc. (8), 100; tit. entro cornice e marca tip. al front., iniziali figurate xilografiche; leg. orig. in p.perg. floscia con titt. mss. al dorso. Cop. discretamente conservata con gualciture, piccole macchie e mancanze, lacci perduti; cc. buone, qualche macchia al front. e occasionalmente all'int., specie ai margini; goretta non fastidiosa al marg. sup. tra D8 e H3, lieve alone al marg. est. di poche carte, piccole mancanze marg. senza danno al t., alcune pieghe, margini ampi; sguardia libera ant. parz. staccata in basso; leg. solida. Es. più che discreto di ed. valida.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0469
€  485.00 [Appr.: US$ 542.67 | £UK 427 | JP¥ 60398]
Keywords: Letteratura italiana: '300; letteratura pastorale; cinquecentine
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0469p.jpg 

 THOMAS THOMSON, Systeme de la chimie traduit de l'anglais sur la cinquieme edition (de 1817) par J. Riffault..
THOMAS THOMSON
Systeme de la chimie traduit de l'anglais sur la cinquieme edition (de 1817) par J. Riffault..
Parigi, Méquignon-Marvis, 1818. Deuxiemme edition francaise (la premiére est de 1809) de cette texte fondamental de la chimie moderne; ex. sans le 5e volume de supplément de 1822. 4 volumes en 8 de pp. XXVI, 638; VIII, 784; VII, 727; VIII, 822; relieure en demi cuir brun avec ornements et titres dorés, tranches marbrées. Ex libris a le feuilles de garde, signature de proprieté a la page de titre et a la premiére page du texte; dos et plats frottés; le volumes I et III ont le dos endommagé et partiellement détaché; rousseurs et quelques mouillure mais dans l'ensemble papieres assez bonnes, reillures solides et honnete état generale. ---- SECONDA ED. FRANCESE (la prima è del 1809) di questo testo fondamentale della chimica moderna; es. privo del vol. di supplementi del 1822. 4 voll. in 8vo piccolo (20 cm) di pp. XXVI, 638; VIII, 784; VII, 727; VIII, 822; ril. in m.p. con fregi e titt. in oro al d., tt. marmorizzati. Ex libris alla sguardia ant., firma di proprietà al front. e alla prima pag. di t., dd. e piatti usurati; i voll. I e III hanno il d. danneggiato e parzialmente staccato; fioriture diffuse e qualche gora di umidità ma nel complesso cc. buone, legg. solide e discreto stato generale.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0027
€  390.00 [Appr.: US$ 436.38 | £UK 343.25 | JP¥ 48567]
Keywords: Chimica
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0027p.jpg 

 LUCIANO MINGUZZI (BOLOGNA 1911 - MILANO 2004), FEDERICO GARCIA LORCA, Llanto por Ignacio Sánchez Mejías.
LUCIANO MINGUZZI (BOLOGNA 1911 - MILANO 2004), FEDERICO GARCIA LORCA
Llanto por Ignacio Sánchez Mejías.
Milano, Cerastico, 1969. Edizione in 100 esemplari numerati di cui i primi trenta dipinti a tempera dall'A., dieci esemplari da I a X con un disegno originale e venti fuori commercio; il presente è il n. IX ma, in quanto privo del disegno a china, equivalente agli esemplari 31-100; stampato su carta della Filicarta di Brugherio; Jentsch n. 387. Vd. la voce di Rossella Canuti in Diz. Biog. Itt. per notizie sull'Autore. Vol. in folio (44x31 cm) di pp. 35, (5) a bifolii sciolti entro cartella leggera a sua volta racchiusa in custodia rigida in mezza pergamena con piatto ant. illustrato dall'A.; 5 acqueforti all'interno, firmate e numerate, più altre due - non numerate - alla cop. interna e al front.; numero dell'es. al colphon. Nella custodia un fascicolo informativo illustrato curato da Marco Valsecchi. Es. ben conservato.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0591
€  480.00 [Appr.: US$ 537.08 | £UK 422.5 | JP¥ 59775]
Keywords: Edizioni di pregio; illustrati; arte; libro d'artista; letteratura spagnola; poesia; Bologna: artisti
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0591p.jpg 

 AEMILIUS PORTUS (AEMYLIUS, EMILIO PORTO), LEXIKON IONIKON ELLENORROMAIKON, hoc est dictionarium ionicum graecolatinum, quod indicem in omnes Herodoti libros continet, cum verborum, & locutionum in his observatu dignarum accurata descriptione, quae varias Ionicae Linguae proprietates, regulasque diligentissime notatas, & Herodeteis exemplis illustratas demonstrat. Opus et iucundum, et maxime necessarium illis, qui veram Graecarum Literarum notitiam adipisci magna cum laude cupiunt. A M. Aemylio Porto, Francisci Porti Cretensis F. in antiquiss. & celeberr. Heydelberg. Acad. ordin. linguae Graecae Professore, nunc primum in lucem emissum..
AEMILIUS PORTUS (AEMYLIUS, EMILIO PORTO)
LEXIKON IONIKON ELLENORROMAIKON, hoc est dictionarium ionicum graecolatinum, quod indicem in omnes Herodoti libros continet, cum verborum, & locutionum in his observatu dignarum accurata descriptione, quae varias Ionicae Linguae proprietates, regulasque diligentissime notatas, & Herodeteis exemplis illustratas demonstrat. Opus et iucundum, et maxime necessarium illis, qui veram Graecarum Literarum notitiam adipisci magna cum laude cupiunt. A M. Aemylio Porto, Francisci Porti Cretensis F. in antiquiss. & celeberr. Heydelberg. Acad. ordin. linguae Graecae Professore, nunc primum in lucem emissum..
Francoforte, Palthenius (eredi Peter Fischer), 1603. Per l'A., meglio di Biog. Univ. Missiaglia, XLV p. 360 (o: Passigli, IV, 653; Michaud, XXXV, 476) vd. Weber, Vita Aemilii Porti, Marburg, 1854: nato a Ferrara nel 1550, figlio del celebre filologo cretese Francesco, ebbe come precettore lo stesso padre; per dieci anni, dal 1581, fu professore a Losanna, quindi ad Heidelberg dove morì nel 1614 o 15; oltre alle innumerevole edizioni di classici greci, curò il presente dizionario, il "Dictionarium doricum" (sempre 1603, più agile e molto spesso abbinato) ed il "Pindaricum lexicum" (1606). Le voci contengono riferimenti al testo di Erodoto tramite num. di pag. e di linea nell'ed. Estienne del 1570, scelta in quanto "emendatissima"; Brunet IV, 833: molto ricercato; Graesse, V, 421; Fabricius, Bibl. graeca (1798), VI, 675; Zaunmüller, Bibliographisches Handbuch der Sprachworter Bücher, col. 170; Legrand, Bibliographie hellénique n. 18 p. 32. Dedica a Johannes Pacatius de Villars pretore di La Rochelle, datata 1602, alla sec. carta e quattro pagine di avvertenze al lettore; più volte ristampato nel 19o secolo. Vol. in 8vo (18,6 cm) di cc. (332), ultima bianca conservata, leg. coeva in p. perg. floscia con falde e legacci (persi), tit. ms. in alto al dorso; testo su due colonne, una piccola xilografia a schematizzare uno strumento musicale a 3G1v (con rif. alla vita di Omero dello pseudo-Erodoto). Cop. un po' deformata, poco pulita e con piccole mancanze, leg. piuttosto rigida; cc. un po' stanche e brunite, con occasionali arrossamenti, macchie e piccoli difetti; due mancanze del supporto toccano pochi caratteri. Molto rare e discrete le note antiche manoscritte; abbastanza modesta la qualità tipografica, specie per i caratteri greci. Es. nell'insieme discreto di ed. rara e interessante.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0731
€  450.00 [Appr.: US$ 503.51 | £UK 396.25 | JP¥ 56039]
Keywords: Linguistica: dizionari; greco antico; letteratura classica (greca)
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0731pp.jpg 

 GASPARA STAMPA, LUISA BERGALLI, BALDASSARE STAMPA, COLLALTINO DI COLLALTO, Rime di madonna Gaspara Stampa; con alcune altre di Collaltino, e di Vinciguerra conti di Collalto  e di Baldassare Stampa. Giuntovi diversi componimenti di varj autori in lode della medesima.
GASPARA STAMPA, LUISA BERGALLI, BALDASSARE STAMPA, COLLALTINO DI COLLALTO
Rime di madonna Gaspara Stampa; con alcune altre di Collaltino, e di Vinciguerra conti di Collalto e di Baldassare Stampa. Giuntovi diversi componimenti di varj autori in lode della medesima.
Venezia, Piacentini, 1738. La seconda e più apprezzata delle tre edizioni antiche dedicate alla sfortunata poetessa (Padova, 1523 ca - Venezia, 1554) dopo la prima pubblicata per cura dalla sorella Cassandra presso Plinio Pietrasanta nello stesso anno della morte e ormai estremamente rara; una nuova ed. vedrà la luce nel XXX vol. del "Parnaso italiano" di Zatta. Notizie sull'Autrice in Biog. Univ. (trad. it. del Michaud), LIV p. 449; Vedova, Biogr. degli scrittori padovani, II, p. 318 o - più aggiornate - in Bandini Buti, Poetesse e scrittrici, vol. II pagg. 278-282: trasferitasi a Venezia nel 1531, dopo la morte del padre, insieme alla madre e alla sorella Cassandra - cantante - ed al fratello Baldassare - poeta, morto intorno ai vent'anni - ebbe fortuna come cantante e poetessa e lasciò un canzoniere di 311 componimenti, dedicati in gran parte al nobile Collaltino di Collalto, soldato e poeta dilettante; l'esito sfortunato della passione per costui avrebbe avuto un ruolo nella precoce scomparsa dell'Autrice. Gamba, 1659: "Questa bella ed accurata edizione [...] rende inutile il citare la prima di Venezia 1554, in 8o [...]. Nelle Rime di Gaspara è pietà dolcezza ingenuità ed ebbero lodi da Benedetto Varchi tra gli antichi da Gasparo Gozzi tra i moderni". L'ed. fu commissionata a Luisa Bergalli da Rambaldo di Collalto, discendente del Collaltino amato dalla Stampa; per la curatrice, filologa, poetessa, scrittrice teatrale e traduttrice - nonché, da quello stesso 1738, consorte di Gasparo Gozzi - si veda la voce di C. Mutini in Diz. Biog. It.; sua la lunga dedica poetica a Rambaldo (circa 200 versi) nonché ulteriori componimenti posti dopo quelli della Stampa, insieme ad altri di Collaltino e Vinciguerra conti di Collalto, di Baldassare Stampa e di diversi, tutti elencati nelle 17 pagg. di indice - che tralascia però il ricco materiale in prosa raccolto per l'edizione: dediche, giudizi, lettere ecc..., da aggiungere a quello anteposto alle rime e pertinente più strettamente alla biografia dell'Autrice. Graesse, VI/1 p. 477; Brunet, V, c. 507 (con Gamba): si trovano esemplari tirati in 4o; Quadrio, II, p. 239. Vol. in 8vo (20,5 cm ca la c., 22 l'esterno) di pp. XLIV, 310 alle quali si aggiungono la carta ripiegata con i due ritratti incisi (su lastre distinti) da Felicita Sartori su disegni di A. Bertoli e J. Sedelmayer e tratti - aprestar fede a Biog. Univ. - da Tiziano e Guercino, e la carta con lo stemma dei Collalto pure inciso a piena pag. dopo il frontespizio; cartonatura coeva, prob. riutilizzata, rivestita in bella carta decorata. Cop. usurata e carta del rivestimento consunta, con ampie mancanze specie al dorso, dove emerge una vecchia scritta rovesciata; la tav. ripiegata lamenta uno strappetto, ben restaurato, che dalla cucitura arriva all'impronta, due forellini ed una piccola mancanza per logoramento in corrispondenza di una piega; buone nell'insieme le carte, leggermente brunite, con qualche macchia (le peggiori alle pp. 292 e 308) e alcune sgualciture; sigla di proprietà al frontespizio, finissima galleria di t. all'estremo marg. sup. di 4 cc. - a malapena rilevabile -, c. P5 rinforzata al margine interno. Esemplare piacevole, a pieni margini ed in barbe.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0743
€  460.00 [Appr.: US$ 514.7 | £UK 405 | JP¥ 57284]
Keywords: Letteratura italiana: '500; poesia; autrici: poetesse
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0743pp.jpg 

 FRANCESCO GUICCIARDINI, Istoria d'Italia di messer Francesco Guicciardini, alla miglior lezione ridotta dal professor Giovanni Rosini.
FRANCESCO GUICCIARDINI
Istoria d'Italia di messer Francesco Guicciardini, alla miglior lezione ridotta dal professor Giovanni Rosini.
Pisa, Capurro, 1819 - 20. Pregevole ed. lodata dal Brunet (II, 1804) e dal Gamba (Serie dei testi di lingua, 1839 al n. 568); il presente es. non include il "Saggio sulle azioni e sulle opere del Guicciardini" del Rosini e neppure i ritratti talvolta presenti all'ultimo vol. 10 voll. in 5 tomi di pp. (2), XX, XXXVIII, 278, 264; 336, (4), VIII, 268; 264, VIII, 241, (3); (4), 260, (4), 262; (4), 256, (2), VI, 56, XCVI; ritratto calc. dell'A. a specchio del front. del vol. I, belle legg. in m.p. marron con titt. in oro ai dd., piatti in c. decorata. Legg. solide e più che discretamente conservate con alcuni danni alle cerniere esterne, una decina di fori di tarlo nell'insieme e due piccole gallerie superficiali al t. 2; cc. buone, talora brunite per lo più in maniera lieve e uniforme, in pochi casi fastidiosa; occasionali piccole macchie, qualche difetto ai margini e alcune annotazioni a lapis; rare le fioriture. Piacevole es.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0350
€  350.00 [Appr.: US$ 391.62 | £UK 308.25 | JP¥ 43586]
Keywords: Letteratura italiana: '500; storia moderna
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0350p.jpg 

 STEPHANUS BALUZIUS (BALUZE), INNOCENTIUS (INNOCENZO) III, Epistolarum Innocentii III romani pontificis libri undecim. Accedunt Gesta ejusdem Innocentii, & prima collectio Decretalium composita à Rainerio Diacono & monacho Pomposiano. Stephanus Baluzius Tutelensis in unum collegit, magnam partem nonc primùm edidit, reliqua emendavit. Tomus primus [, secundus].
STEPHANUS BALUZIUS (BALUZE), INNOCENTIUS (INNOCENZO) III
Epistolarum Innocentii III romani pontificis libri undecim. Accedunt Gesta ejusdem Innocentii, & prima collectio Decretalium composita à Rainerio Diacono & monacho Pomposiano. Stephanus Baluzius Tutelensis in unum collegit, magnam partem nonc primùm edidit, reliqua emendavit. Tomus primus [, secundus].
Parigi, Muguet, 1692. Ampia raccolta seicentesca dall'epistolario di Innocenzo III, la più ricca fino ad allora pubblicata. Brunet, III, 441: "Uné édition plus complète de ces lettres se trouve dans le 2o volume de la collection des chàrtes de de Bréquigny et du Theil" (Diplomata, chartae, epistolae, et alia documenta, ad res Francicas spectantia. Parigi, Nyon, 1791 - non verificata); Graesse, III, 424: "Les livres III, IV, VI-IX, XVII-XIX manquent dans cette éd., dont 500 ex. ont été détruits faute d'acquirente", ripetendo l'aneddoto contenuto in: Longueruana, ou Recueil De Pensées [...] de feu M. Louis du Four de Longuerue, Abbé de Sept-Fontaines. Berlino, 1754; II, 145 dove si apprende che lo stesso papa Clemente XI avrebbe mostrato all'abate Renaudot materiale conservato in Vaticano e mancante all'ed. di Baluze per cui "a la honte de notre siécle, on a èté obligé d'envoyer à la Beurriere [al macero] plus de cinq cens exemplaires de ce Registre de Baluze, qui est néeanmoins un très-beau Recueil & très-instructif". La raccolta appare invero assai curata, con ampia storia delle edizioni precedenti - a partire da quella edita nel 1543 dal Sirleto - nell'introduzione; vi trovano posto - oltre alle "Gesta Innocentii III" di anonimo coetaneo (princeps: Tolosa, 1635) - i libri I, II, V, X-XVI dell'epistolario, la raccolta dei decretali ad opera Rainerio di Pomposa ed il registro "super negotio romani imperii". Quest'ultimo nonché i libri V, X-XII sono in ed. princeps; altro materiale in appendice, ricche le note filologiche, indici a ciascun volume. L'edizione verrà ripresa - completa di introduzione - dal Migne nei quattro volumi della Patrologia Latina dedicati al pontefice (nn. 214-7). Per il B. - esperto di diritto canonico, stimato storico, erudito e paleografo - vd. Michaud (1811), III, 296 - trad. it.: Bibl. Univ. Missiaglia, IV, p. 223. Due voll. in-folio (cm 36,8) di pp. (16),88,774; 863, legg. coeve in p. pelle bruna con d. a sei nervi, titt. su tasselli e fregi in oro ai comparti, decorati in oro anche i labbri, tagli spruzzati. Stemma del regno di Francia al front., dedica del Baluze a Luigi XIV in apertura, con capolettera e testatina calcografici (P. Giffart fecit per la seconda); capilettera, testatine e finalini in legno nel resto dell'opera, testo su due colonne. Coperte decisamente malandate, con vistosa mancanza e parziale distacco al dorso del primo vol. mentre il secondo lamenta un'ammaccatura al piatto anteriore; per entrambi un po' fessurate le cerniere esterne, alcuni fori di tarlo, due piccoli restauri conservativi provvisori e marcati segni di usura a piatti, bordi e punte. Quasi discreto l'interno, con brunitura abbastanza uniforme, occasionali macchie e difetti del supporto (in un solo caso con trascurabile perdita di testo); tenue alone di umidità al margine inferiore e interno del primo volume, accentuato solo nelle ultime 40 cc. circa; fini lavori di tarlo ai margini di poche cc. lontano dal testo, arrossamenti e difetti minori; frequenti sgualciture al margine sup. specie nel primo volume. Legatura sufficientemente solida, solo nel primo vol. allentata in basso, margini generosi; esemplare nell'insieme poco meno che discreto ma completo di ed. interessante e assolutamente non comune.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0742
€  420.00 [Appr.: US$ 469.94 | £UK 369.75 | JP¥ 52303]
Keywords: Religione: pontefici; Storia medievale; epistolari
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0742pp.jpg 

 GIOVANNI (GIANNI, GIOANNI) DE ROSSI, Il reggio dizionario opera novissima, e importantissima, in cui si contengono tre lingue italiana, francese e latina. [...] Data al giorno dal R. prete Gioanni de Rossi del luogo della Torre contado di Nizza, e dedicata al celebre ed immortal nome dell'invittissimo Prencipe di Piemonte Carlo Emanuele..
GIOVANNI (GIANNI, GIOANNI) DE ROSSI
Il reggio dizionario opera novissima, e importantissima, in cui si contengono tre lingue italiana, francese e latina. [...] Data al giorno dal R. prete Gioanni de Rossi del luogo della Torre contado di Nizza, e dedicata al celebre ed immortal nome dell'invittissimo Prencipe di Piemonte Carlo Emanuele..
Cuneo, Benentino e Trono, 1722. SHORT TIME FOR SHIPPING WITHIN EU. Titolo completo: "Il reggio dizionario opera novissima, e importantissima, in cui si contengono tre lingue italiana, francese e latina. L'opera tanto desiderata, & aspettata da tutte le Scuole dell'Italia. Per esser la più facile, la più utile, e la più ricca di vocaboli Italiani, e di eloquzione [sic] Latina, che sia uscita sin hora ad uso della studiosa Gioventù. Regolata in tutto, e per tutto secondo la crusca più moderna, e secondo il metodo de Dizionari, sì antichi, che moderni, sì Italiani, che Francesi. Data al giorno [...].". Mormile, "Storia dei dizionari bilingui italo-francesi" - Fasano, Schena, 1993 p. 49: Il dizionario [...] è tutto compilato sulle entrate italiane, cui fanno seguito le espressioni francesi [in corsivo] e poi quelle latine. È un volume [...] ricco di spiegazioni, definizioni, e fraseologia". Nonostante i propositi dichiarati al titolo, l'A. - sacerdote nizzardo con trenta anni di insegnamento nella Scuola pubblica di Grammatica di Cuneo - "sembra avere seguito il suo estro e il suo evidente amore del latino, più che un piano rigoroso, tanto da dimenticare non poche volte d'inserire l'espressione francese". Ordinato alfabeticamente, ad ogni lettera fanno seguito una ricca sezione di "Avverbi, e Preposizioni" ed una di "Uomini, e donne", ovvero di nomi di personaggi storici, biblici o mitologici; primo fascicolo riservato a dediche e avvertimenti, con grande stemma del dedicatario. Unica edizione e pochissimi gli esemplari noti , come del resto pochi sono i volumi licenziati dagli editori. Vol. in 4o (21,8 cm) di pp. (9), 936, leg. coeva in piena perg. - di recupero - e tagli spruzzati in antico (sbiaditi); front. in rosso e nero, grandi capilettera fitomorfi, stemma del dedicatario a inizio volume e antica etichetta di biblioteca religiosa belga al contropiatto anteriore. Cop. priva di dorso e piatti un po' deformati e macchiati; front. sporco, con mancanze al marg. interno e tracce di umidità; forellino di tarlo al marg. inf. della prime 36 cc, lontano dal testo, ed altro lavoro di tarlo al marg. interno che arriva ad interessare il testo di 19 cc. (tra Z1 e Dd3) con danni non troppo gravi; altri lievi danni al testo causati da occasionali mancanze del supporto (cc. S4, 5R2 e poche altre) o macchie (pp. 261, 391, 869 e poche altre); cc. sensibilmente brunite nella parte finale del vol., gualcite e abbastanza sciupate le ultime 4. Il dorso è fessurato verticalmente, con separazione percepibile all'interno, dopo la segn. 3S, ma la legatura resta solida, con pochi fascicoli leggermente allentati; es. modesto ma completo di ed. rara e interessante.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0723
€  400.00 [Appr.: US$ 447.57 | £UK 352.25 | JP¥ 49812]
Keywords: Linguistica: dizionari; francese; latino; italiano; fraseologia
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0723pp.jpg 

 , Lavori di stipetteria: porte, portoni. 42 tavole..
Lavori di stipetteria: porte, portoni. 42 tavole..
Torino, C. Crudo e C., s.d. (ma 1913). 42 fotoriproduzioni di grande formato (43 x 31 cm) su carta spessa in cartella edit. chiusa da laccio, precedute da front. di uguali dimensioni. Firma di proprietà e alcuni segni di umidità e macchie alla cop.; rare fior. alle cc., complessivamente in stato molto buono. Es. più che discreto.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0073
€  320.00 [Appr.: US$ 358.05 | £UK 281.75 | JP¥ 39850]
Keywords: Letteratura tecnica; architettura
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0073pp.jpg 

 LUDOVICO ARIOSTO, L'Orlando furioso di messer Lodovico Ariosto, T. I (, II, III e IV).
LUDOVICO ARIOSTO
L'Orlando furioso di messer Lodovico Ariosto, T. I (, II, III e IV).
Livorno, Tommaso Masi, 1797. Elegante e discreta edizione illustrata che affianca le tavole già utilizzate nel 1781 ad un testo completamento rivisto, come segnala il curatore Gaetano Poggiali (Serie de' testi di lingua, Livorno, 1813 p. 35); i rami della precedente edizione erano stati in parte copiati da quella inglese del Baskerville, come si legge a piede delle tavole interessate: 8 tratte da Cipriani, 3 da Moreau, 2 da Monnet e altrettante da Cochin, per un totale di 15; i frontespizi, calcografici nel 1781, sono qui sostituiti da altri tipografici. Al primo vol. dedica del curatore a George Mathew, siglata con le iniziali "G.P." - laddove in rarissimi esemplari compare il nome intero (vd. Guidi, Annali, p. 117) - in cui si giustificano le scelte filologiche ed editoriali; segue la vita dell'A. scritta dal Barotti per l'ed. Pitteri del 1741. Ciascun canto è preceduto dall'Argomento del Dolce; sono inclusi i "Cinque canti" e le "Stanze del signor Luigi Gonzaga detto Rodomonte a messer Lodovico Ariosto" mentre una "Tavola di tutti i Nomi propri de' Soggetti principali del Furioso" occupa le ultime 10 carte. Per Melzi n. 396 e Brunet p. 438 le tavv. non sono esaltanti; Gamba e Ferrazzi ignorano questa edizione; Agnelli p. 211 ripete Guidi e non rileva la conservazione delle tavole della precedente edizione. 4 voll. in 12o di pp. XLII, 438; 495, (1); 458; 508, cartonature marmorizzate coeve prive di capitelli con etichette ai dd., tagli in azzurro, due ex-libris moderni a sguardie e contropiatti; ritratto dell'A. al primo vol. e 46 belle tavv. incise da Pompeo e Giovanni Lapi all'inizio di ciascun canto. Copp. alquanto sobrie e un po' usurate ai bb., punte ben restaurate, tagli sbiaditi; int. nell'insieme assai buono con cc. perlopiù fresche e croccanti, solo di rado un po' stanche, con rari arrossamenti e bruniture; poche segnature stampate su carta leggermente azzurra, come segnalato in altri esemplari; poche irrilevanti mancanze ai margini, piccole macchie ed altri consimili difetti. Es. completo e più che discreto. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0446
€  371.00 [Appr.: US$ 415.12 | £UK 326.5 | JP¥ 46201]
Keywords: Letteratura italiana; '500; illustrati
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0446p.jpg 

 ALDO PALAZZESCHI, Difetti 1905..
ALDO PALAZZESCHI
Difetti 1905..
Milano, Garzanti, 1947. Nella collana "Opera Prima", es. n. 133 dei 200 timbrati in carta a mano pesante del tipo vergato Leonardo. Vd. Gambetti-Vezzosi, p. 612: "Raccolta con varianti di poesie giovanili escluse dalle ultime raccolte: 7 da 'I Cavalli Bianchi', 4 da 'Lanterna', 7 da 'Poemi', 3 da 'L'Incendiario - 1910', 2 da 'L'incendiario - 1913', 2 da Lacerba 1913 o da La Voce 1914-5, con una Giustificazione del Titolo dell'A. Nota bibliografica di E. Falqui. Abbastanza raro e molto ricercato". Vol. in 8vo (21,5 cm) di pp. 124, bross. edit. con fregio, fascicolo allegato (sciolto) con fotoritratto dell'A. e facsimile delle copp. del suoi primi quattro libri; il tutto entro bella custodia a forma di leg. amatoriale in mezza pelle blu con titolo (errato: "Difetti 1909") in oro al dorso, piatti e bordo in carta decorata. Lieve ammaccatura dei bordi e qualche segno d'uso alla brossura, minima gualcitura dell'allegato ma, nell'insieme, esemplare molto buono, a fogli chiusi.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0682
€  380.00 [Appr.: US$ 425.19 | £UK 334.5 | JP¥ 47322]
Keywords: Letteratura italiana: 900; poesia; futurismo; edizioni pregiate
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0682pp.jpg 

 JEREMIAS DREXEL (HIEREMIAS DREXELIUS, DRECHSEL), De Aeternitate considerationes coram ser.mo Utriusque Bavariae Principibus Maximiliano et Elisabetha explicatae: Eisdem inscriptae et dedicatae Ab Hieremia Drexelio è societate IESU. Editio decima tertia. Cum figuris Sadelerianis. Unito a: Recta Intentio omnium humanarum actionum amussis coram ser.mo Utriusq: Bavariae Duce S.R.I. Archidapifero Electore Maximiliano et Serenissima coniuge Elisabetha pro suggestu explicata; Eisdem Ser.mi Principibus inscripta et dedicata ab Hieremias Drexelius è societate IESU.
JEREMIAS DREXEL (HIEREMIAS DREXELIUS, DRECHSEL)
De Aeternitate considerationes coram ser.mo Utriusque Bavariae Principibus Maximiliano et Elisabetha explicatae: Eisdem inscriptae et dedicatae Ab Hieremia Drexelio è societate IESU. Editio decima tertia. Cum figuris Sadelerianis. Unito a: Recta Intentio omnium humanarum actionum amussis coram ser.mo Utriusq: Bavariae Duce S.R.I. Archidapifero Electore Maximiliano et Serenissima coniuge Elisabetha pro suggestu explicata; Eisdem Ser.mi Principibus inscripta et dedicata ab Hieremias Drexelius è societate IESU.
Monaco, apud Melchiorem Segen, 1630 e 1627. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY. Notizie sul Drexel (Asburgo, 1581 - Monaco, 1638) - popolarissimo predicatore e prolifico scrittore gesuita - in Sommervogel III, c. 181; ibid., c. 182 per la prima opera (senza menzione della presente ed., tredicesima anche se di appena dieci anni posteriore alla prima del 1620); c. 188 n. 8 per la seconda opera, in seconda ed.; Caillet I, 492: "Les ouvrages de ce mystique sont recherchés". Sei delle nove incisioni a p. pag. in apertura delle altrettante "considerationes" in cui si articola la prima opera sono sottoscritte da Johann Sadeler (il giovane, figlio di Rafael: Nagler, 14 p. 164); in un caso la firma non è leggibile mentre due tavole (I e VIII) ne sono prive, così come i due frontespizi. All'ultima c. marca tip. di Nicolaus Henricus anziché di Melchiorre Segen, come riscontrato in altri esemplari. Vol. in 12o di pp. (16), 248 (completo); (16), 460; leg. posteriore in p. perg. floscia con tracce di legacci, tit. al d. su tassello rosso - indicante la sola prima opera - tagli in blu; 2 frontespizi e 9 tavole in calcografia, capilettera xilogr., testatine e finalini. Legacci assenti, sporcizia e danni minori alla coperta, un po' deformata; tracce di tarlo ai piatti, alle sguardie - quella ant. rinforzata con c. recente - e, in minima misura, al marg. delle prime 4 e ultime 5 cc., interessando il margine dell'impronta al front. e un numero di pag. a fine volume; legatura leggermente indebolita in corrispondenza della sep. tra le due opere, qualche fascicolo un po' sporgente; mancanza al marg. inf. della c. C6, senza perdita di testo, timbro di bibl. svizzera al front. della prima op.; tracce di umidità variamente sensibili all'interno, mai troppo disturbanti. Es. discreto e piacevole.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0219
€  350.00 [Appr.: US$ 391.62 | £UK 308.25 | JP¥ 43586]
Keywords: Religione; spiritualità; emblemi;
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0219pp.jpg 

 VINCENZO AVINATRI, ANDREA TISBIA, ANDREA MAGLIAR, Calix inebrians ex suavissimo Christi Passi botro eliquatus a Vincentio Avinatri congregationis oratorii neapolitani sacerdote, propinatus. Unito a: Epitomes vitae Vincentii Avinatri e' Neapolitano Oratorii Congregatione presbyteri. Auctoris de passione libelli.
VINCENZO AVINATRI, ANDREA TISBIA, ANDREA MAGLIAR
Calix inebrians ex suavissimo Christi Passi botro eliquatus a Vincentio Avinatri congregationis oratorii neapolitani sacerdote, propinatus. Unito a: Epitomes vitae Vincentii Avinatri e' Neapolitano Oratorii Congregatione presbyteri. Auctoris de passione libelli.
Napoli, Raillard, 1694-5. READY TO SHIP WITHIN EU; SHORT TIME FOR REST OF THE WORLD. Ampia riflessione sui misteri dolorosi, pubblicata nove anni dopo la morte dell'A., padre filippino nato a Napoli nel 1612 e ivi scomparso nel 1685; notevole l'apparato iconografico: l'antiporta, disegnata da Giuseppe Trombatore e incisa da Andrea Magliar, è seguita da 19 magnifiche tavole a piena pagina, tutte sottoscritte dallo stesso Magliar ed incise sul medesimo foglio che accoglie il testo; su carta aggiunta, invece, il ritratto dell'A. premesso alla seconda parte. La vita dell'A. è opera del confratello Andrea Tisbia; per l'Avinatri si veda: Villarosa, Memorie degli scrittori Filippini, p. 20; ib. p. 107 per il Tisbia. Andrea Magliar - per cui vd. Bolaffi, Dizionario enc. dei pittori e incisori itt., VII, 101 s. - fu attivo a Napoli tra la fine del XVII e l'inizio del XVIII sec.; inverosimile la data di nascita - 1690 - indicata da Pelliccioni, p. 105. Suoi molti ritratti di membri della famiglia Carafa, nella "Historia genealogica" di Biagio Aldimari; riprodusse soggetti religiosi da F. Solimena, e architettonici. Vol. in 8o (14,6 cm) di p. (20), 415, (1); (6), 124, (4); leg. in p.perg. coeva. Sigla di proprietà al front.; goretta al marg. est., variamente sensibile fino alla c. F8 (58cc) e modesto arrossamento al margine inf. delle ultime cc.; per il resto volume ben conservato, leg. solida e margini buoni. Es. attraente.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0530
€  350.00 [Appr.: US$ 391.62 | £UK 308.25 | JP¥ 43586]
Keywords: Religione: devozionali; rosario; ordini religiosi: filippini; illustrati
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0530p.jpg 

 EDWARD GIBBON, Storia della decadenza e rovina dell'Impero Romano di Edoardo Gibbon. Volume primo (- tredicesimo).
EDWARD GIBBON
Storia della decadenza e rovina dell'Impero Romano di Edoardo Gibbon. Volume primo (- tredicesimo).
Milano, Bettoni, 1820-24. Dalla "Biblioteca storica di tutte le nazioni", ampia e celebre trattazione della storia romana e medievale coprente un arco di tempo esteso da Marco Aurelio al 1453, anno della caduta di Costantinopoli. L'A. fu grande conoscitore delle fonti, citate abbondantemente nel testo e nelle note; la sua opera, pubblicata nell'arco di 13 anni, tra il 1776 e il 1788, "è insieme un quadro vivace e complesso del Medioevo secondo un dato punto di vista e un autoritratto eccezionale della mentalità settecentesca" (Enc. Treccani). L'ed. offerta è la terza in lingua italiana, dopo la pisana curata da mons. Fabbroni e l'ed. di Losanna tradotta dal francese; include al vol. 3, in compendio, il "Saggio di confutazione de' due capi XV e XVI dell'Istoria di Edoardo Gibbon spettanti all'esame del cristianesimo" di Nicola Spedalieri (ed. orig. Roma 1784) e al vol. 5 le "Reflessioni d'ignoto autore sopra i capitoli XVII-XXV [...] divise in tre lettere dirette ai sigg. Foothead e Kirk, inglesi cattolici"; la traduzione è condotta sull'ed. Strahan e Cadell del 1791. Vd. Brunet, II, 1586; Graesse, III, 79. Al primo vol., dedica dell'ed. a Lady Fanny Harley, "Avvertimento" del trad. Davide Bertolotti e accurato confronto con l'ed. pisana, sintetica biografia del Gibbon e pref. di questi all'opera; esteso indice generale all'ultimo volume. 13 voll. in 8vo di pp. XXXII, 436; 364: 472; 400; 436; 568; 488; 440; 384; 500; 472; 520; 464, tutti nella bross. edit. nocciola, in barbe ed in gran parte a ff. chiusi; titoli al d. e al piatto ant., racchiusi da cornice, con vignetta al piatto post. ed etichetta del prezzo conservata a un contropiatto. Brossure gen. discrete, con difetti ai bordi e alle cuffie, gualciture, qualche macchia e traccia di lapis; titolo corretto con tassello a stampa al vol. 5, ammaccature e segni di legatura con spago ai primi due voll., sicuramente i peggiori; interno discreto, con qualche arrossamento, in pochi casi sensibile, tracce di umidità al marg. inf. dei primi due volumi, qualche strappetto ed altri difetti minori. Piccola galleria di tarlo al marg. interno, su ca 20 cc. del vol. 9, lontano dal testo; legature provvisorie e naturalmente deboli, un bifolio non cucito al vol. 10. Pur con qualche menda, es. discreto e completo in veste editoriale.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0719
€  360.00 [Appr.: US$ 402.81 | £UK 317 | JP¥ 44831]
Keywords: Storiografia; Storia antica; storia romana; storia medievale; Roma antica
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0719p.jpg 

 LOUIS PUISSANT, Traité de géodesié, ou Exposition des Méthodes Astronomiques et Trigonométriques, appliquées soit à la Mesure de la Terre, soit à la confection du canevas des Cartes et des Plans..
LOUIS PUISSANT
Traité de géodesié, ou Exposition des Méthodes Astronomiques et Trigonométriques, appliquées soit à la Mesure de la Terre, soit à la confection du canevas des Cartes et des Plans..
Parigi, Courcier, 1805. Trattato di geodesia in lingua francese, diviso in 5 libri, in ed. orig.; Graesse V, 506; Brunet IV, 963 cita solo seconda e terza edizione; Poggendorff, II, 542 anche per notizie sull'A. (1769-1843), prof. di matematica e geodesia. Vol. in 4o (cm 26) di pp. XXIV, 318, (52) più 10 cc. di tavv., leg. coeva in m.p. con tit. in oro al d. su tass., piatti marmorizzati, tt. spruzzati; t. in francese seguito da 3 pagg. di errata, una di note, 47 di tabb. numeriche e infine da 10 cc. di tavv. ripiegate raffiguranti costruzioni geometriche e apparecchiature scientifiche. Minimi segni di usura al d. e ai piatti, piccoli danni a occhietto e front., restaurati al verso, qualche trascurabile strappetto e piega alle tavv., rare fioriture ma complessivamente cc. in stato più che buono con margini ampi. Vol. interessante ben conservato.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0090
€  350.00 [Appr.: US$ 391.62 | £UK 308.25 | JP¥ 43586]
Keywords: Scienze naturali; geodesia; prime edizioni
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0090p.jpg 

 MARC'ANTONIO PINDEMONTE, Orazione funebre in morte del marchese Scipione Maffei detta nella cattedrale di Verona dal marchese Marc'Antonio Pindemonte del Consiglio de' Cinquanta, e accadem. filarm. in occasione de' solenni funerali celebrati per parte del medesimo Consiglio. Con l'Aggiunta d'alcuni Componimenti Poetici d'Autori Veronesi..
MARC'ANTONIO PINDEMONTE
Orazione funebre in morte del marchese Scipione Maffei detta nella cattedrale di Verona dal marchese Marc'Antonio Pindemonte del Consiglio de' Cinquanta, e accadem. filarm. in occasione de' solenni funerali celebrati per parte del medesimo Consiglio. Con l'Aggiunta d'alcuni Componimenti Poetici d'Autori Veronesi..
Verona, A spese della Magnifica Città (tip. Ramanzini), 1755. Per l'autore dell'orazione, meglio di Biog. univ. Missiaglia, vol. 44 p. 196, si vd. Gamba, "Galleria de' letterati ed artisti illustri delle provincie veneziane nel secolo decimottavo" Vol. II: "non mercò mai fama con arti ambiziose, ma nemmeno sprezzò quella che spontanea gli venne dalla virtù." Scrisse versi d'occasione in italiano e latino, fu dotto filologo e stimato volgarizzatore, traducendo le Troadi di Seneca, la Batracomiomachia e soprattutto l'Argonautica di Valerio Flacco. "Morendo ottuagenario ebbe dall'eloquenza dell'abate [Bartolomeo] Lorenzi quell'onore funebre, ch'egli prestato aveva al Maffei". Più estesa la voce di Luigi Carrer in: De Tipaldo, "Biografia degli italiani illustri", vol. II (1835) pp. 177-181. A specchio del front., ritratto del Maffei inciso da Domenico Cunego (Verona 1727 - Roma 1794; Le Blanc, II, 74ss n. 65; Gandellini p. 273-4) su disegno di C.e Pietro Rotari (Verona 1707 - S. Pietroburgo 1762; Le Blanc, III, 369); all'orazione funebre, dopo una c.b. e un occhietto, seguono su 46 pagg. i componimenti poetici scritti per l'occasione: 22 in lingua italiana - prevalentemente sonetti - e 4 in latino. Le ultime 7 pagg. sono occupate dalla "Descrizione del catafalco eretto nella cattedrale di Verona per le solenni esequie", seguita dal testo delle 8 epigrafi composte dallo stesso oratore; infine la grande tavola (47 x 70 ca) del catafalco, più volte ripiegata e qui sciolta, incisa da Gio. Antonio Urbani su dis. di Adriano Cristofali "Architetto ed Ingeg.re della Mag.ca città di Verona". Cicognara, I n. 2346 p. 397. Vol. in 4o (28,4 cm) di pp. (2), XXXVIII,(c.b.), 56 alle quali si aggiunge la grande tavola finale (sciolta), bei capilettera xilografici, testatine e finalini; sobria cart. leggera muta coeva con piatti in c. decorata. Cop. sciupata, con abrasioni, pieghe e mancanza di 4 cm ca. al dorso; cc. discrete, con qualche grinza, piega, una goretta a malapena percettibile al marg. esterno, piccole macchie e difetti minori; un po' sciupati i bordi, fragili quelli delle ultime carte. Ben conservato il ritratto; la tavola, sciolta e non perfettamente pulita, lamenta uno strappetto vicino alla cucitura che arriva all'impronta ma non all'immagine e lievissimi arrossamenti; ampi i margini, che talora conservano le barbe, lenta la legatura e staccato - con la tavola - l'ultimo fascicolo. Es. completo e quasi discreto.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0738
€  350.00 [Appr.: US$ 391.62 | £UK 308.25 | JP¥ 43586]
Keywords: Oratoria; funeralia; storia locale: Verona; letteratura italiana: poesia; letteratura umanistica
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0738pp.jpg 

 UGO FOSCOLO, Discorso sul testo e su le opinioni diverse prevalenti intorno alla storia e alla emendazione critica della Commedia di Dante (Commedia di Dante Alighieri illustrata da Ugo Foscolo). Parte prima. Volume primo (, secondo).
UGO FOSCOLO
Discorso sul testo e su le opinioni diverse prevalenti intorno alla storia e alla emendazione critica della Commedia di Dante (Commedia di Dante Alighieri illustrata da Ugo Foscolo). Parte prima. Volume primo (, secondo).
Lugano, Vanelli, 1827. L'ed. foscoliana della Commedia, limitata al "Discorso" introduttivo, come nella precedente di Londra, Pickering, 1825; l'intero commento verrà pubblicato da Rolandi nel 1842. Al frontespizio: "La Commedia di Dante Alighieri illustrata da Ugo Foscolo"; alla c. successiva dedica dell'A. a Hudson Gurney - con le parole di Dante ad Arnaut Daniel e l'indicazione "Purg. XXVII" (ma: XXVI) - mantenuta anche nell'ed. Rolandi; seguono: c. con il "Prospetto dell'edizione", nuovo occhietto, "prospetto del discorso" su 13 pagg. in numeri romani (da XI a XXIII) e breve errata corrige, infine l'opera vera e propria; secondo vol. proceduto da proprio "prospetto del discorso" su 16 pagg. (da VII a XXII). Ottolini n. 381 p. 50. 2 voll. in 16o (18 cm) di pp. XXIV, 288; XXII, 5-284 (la p. 32 è erroneamente indicata 28), brossure origg. nocciola con titt. ai dd. e ai piatti. Copp. discretamente conservate, non perfettamente pulite, con alcune macchie, pieghe e piccole mancanze, ed una firma di proprietà al marg. inf. del piatto ant.; cc. buone, con qualche lieve fior. specie all'inizio, ma più frequentemente candide; qualche occasionale difetto (es.: piccolo foro per assottigliamento alle pp. IX-X del vol. II, allo stesso vol. strappetto al marg. est. della c. 18-1 e mancanza all'ang. inf. della 10-1) mai grave; ff. in buona parte chiusi. Es. più che discreto, in barbe. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0288
€  340.00 [Appr.: US$ 380.43 | £UK 299.25 | JP¥ 42341]
Keywords: Letteratura italiana: '800; Letteratura italiana: '300; Dante Alighieri; dantesca
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0288p.jpg 

 JEREMIAH DREXEL (HIEREMIAS DREXELIUS), Trismegistus Christianus seu Triplex Cultus conscientiae, caelitum, corporis. Auctore Hieremia Drexelio è societate IESU. Editio quarta, cum imaginibus in aes incisis ante hac non additis..
JEREMIAH DREXEL (HIEREMIAS DREXELIUS)
Trismegistus Christianus seu Triplex Cultus conscientiae, caelitum, corporis. Auctore Hieremia Drexelio è societate IESU. Editio quarta, cum imaginibus in aes incisis ante hac non additis..
Monaco, formis Cornelii Leysserii Electoralis Typographi, 1629. Notizie sul Drexel (Asburgo, 1581 - Monaco, 1638) in Sommervogel III, 181; Caillet, 3249 per la prima ed. (1631): "Les ouvrages de ce mystique sont recherchés". Quarta ed. e, come spiega il titolo, prima ad essere provvista delle tre ill.ni, corredate di "explicatio" a specchio, all'inizio di ciascuna delle tre parti di cui si compone l'opera - aperta da una "Epistola dedicatoria" con data della prima ed. (1624), seguita da avvertimento "ad lectorem", quindi da due cc. di "indiculus" e una di "argomentum". Vol. in 24o, di dimensioni poco comuni (10 x 5 cm e ben 4,5 cm di spessore), di pp. (36), 628, (8), front. calc. e tre ill.ni a p. pag. n.t., marca tip. al colophon (ultima c. stampata); solida leg. in p. perg. dell'epoca con legacci - non conservati -, d. a due nervi con vecchia catalogazione su sfondo rosso nel comparto più basso, resti di antica spruzzatura al t. Minime tracce di tarlo ai piatti, al d. e alle sguardie; legacci recisi, mancanze alle sguardie mobili; scritte antiche al contropiatto ant., al v. del front. ed alla prima c. impressa; occasionali piccole macchie e tracce di umidità, mai importanti, qualche segno a matita al marg., in quattro casi ff. ancora parz. chiusi; nell'insieme cc. in condizioni decisamente buone. Es. assai interessante. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0217
€  320.00 [Appr.: US$ 358.05 | £UK 281.75 | JP¥ 39850]
Keywords: Religione; spiritualità; emblemi; '600; gesuiti: autori; minilibri
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0217p.jpg 

 VINCENZO CARDARELLI  (NAZARENO CALDARELLI), Poesie.
VINCENZO CARDARELLI (NAZARENO CALDARELLI)
Poesie.
Roma, Edizioni di Novissima, 1936. Prima ed. con titolo definitivo della produzione poetica di Cardarelli, ma più correttamente seconda, raccogliendo le cinquanta poesie già apparse nella precedente silloge "Giorni in Piena" (Roma, Novissima, 1934) con l'aggiunta di sette componimenti pubblicati solo su riviste. Per una attenta disamina del formarsi della raccolta poetica cardarelliana - a partire dai primi volumetti misti di testo e prosa, passando per le due sillogi viste e quindi per le successive stampate da Mondadori, fino ai settantanove componimenti del '58 - si vedano ad es. le note di Clelia Martignoni in Cardarelli, Opere, Mondadori, pp. 1005 ss. Il vol. offerto è uno degli 86 esemplari della "Collezione Sirio" diretta da Lidia Serventi, in grande formato (25,1 cm), su carta Ingres di Fabriano: 12 numerati da I a XII, 24 da A a Z e 50 da 1 a 50 (il nostro: n. 11); altri 1100 furono stampati su carta vergata Sirio in formato minore. Gambetti-Vezzosi, p. 179. Vol. in 8o di pp. 108, (4), bross. orig. con sovraccoperta color crema. Una modesta macchia circolare presso l'ang. inf. est. del piatto ant., lievi danni ai bordi e alle cuffie; firma di proprietà alla prima c.b., qualche piega all'interno; leggero distacco della coperta. Uno degli ormai rari esemplari della serie limitata, ben conservato.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0526
€  250.00 [Appr.: US$ 279.73 | £UK 220.25 | JP¥ 31133]
Keywords: Letteratura italiana; '900; prime edizioni; poesia
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0526p.jpg 

 CHRISTOPHE DE LONGUEIL (LONGOLIUS), REGINALD POLE, Christophori Longolii orationes duae pro defensione sua in crimen laesae maiestatis, longe exactiori quam ante iudicio perscriptae, ac nunc primum ex ipsius auctoris sententia in lucem editae. Item oratio una ad Luterianos. Eiusdem epistolarum libri quatuor. Epistolarum Bembi et Sadoleti liber unus. Ad haec Longolij vita perdoctè quidem atque eleganter per quendam ipsius amicissimum conscripta. Omnia in usum simul ac gratiam studiosorum non castigatius modo, sed et haec locupletius quam ante hac excussa..
CHRISTOPHE DE LONGUEIL (LONGOLIUS), REGINALD POLE
Christophori Longolii orationes duae pro defensione sua in crimen laesae maiestatis, longe exactiori quam ante iudicio perscriptae, ac nunc primum ex ipsius auctoris sententia in lucem editae. Item oratio una ad Luterianos. Eiusdem epistolarum libri quatuor. Epistolarum Bembi et Sadoleti liber unus. Ad haec Longolij vita perdoctè quidem atque eleganter per quendam ipsius amicissimum conscripta. Omnia in usum simul ac gratiam studiosorum non castigatius modo, sed et haec locupletius quam ante hac excussa..
Venezia, s.e. (ma: eredi Lucantonio Giunta), 1539. READY TO SHIP WITHIN EU; SHORT TIME FOR REST OF THE WORLD. Si tratta delle orazioni scritte dall'A. per difendersi dall'accusa di alto tradimento mossagli a Roma per le sue trascorse manifestazioni filo-francesi, e stampate per la prima volta dagli eredi di Aldo nel 1518 o '19 (vd. Renouard, p. 263 n. 22). Per il Longueil (Malines 1488 ca, Padova 1522) si veda Bietenholz, Contemporaries of Erasmus, p. 342ss; dopo una breve carriera militare e viaggi al seguito di Luigi XII e Filippo il Bello, studiò a Bologna e Poitiers, recandosi quindi a Roma per apprendere il greco con Giano Lascaris e Marco Musuro. Inizialmente ben accetto per la grande padronanza del latino, dovette farsi perdonare la giovanile 'Oratio de laudibus divi Ludovici atque Francorum', scritta nel 1510 e di chiara intonazione anti-italiana; dopo cinque orazioni in onore di Roma pronunciate nell'agosto del 1518 e che riscossero entusiasmo negli ambienti culturali della città, per l'anno successivo dovette sottoporsi ad una sorta di 'processo' al quale preferì non partecipare di persona, tornando temporaneamente in Francia e lasciando piuttosto come propria difesa le due orazioni qui pubblicate. L'esito fu positivo e il L. fu creato conte palatino e protonotario apostolico; scelse comunque di non rientrare a Roma, l'accusa adombrando invidie ed ostilità nell'ambiente della curia papale: dopo una sosta a Venezia, fu a Padova dove rimase fino alla morte, amico e protetto, tra gli altri, del Bembo e, soprattutto, di Reginald Pole, l' "amicissimus" autore della vita anteposta alle orazioni fin dalla prima ed. d'insieme - la giuntina del 1524 (cfr. Bietenholz, II, 344; Renouard, 263-4 n. 22; Melzi, I, 203 s.v. Christophori); la "Oratio ad Luterianos quosdam iam damnatos" fu scritta nel 1520 su richiesta di Leone X, che già gli aveva offerto una cattedra di latino a Firenze. Front. senza nome dell'editore né marca tipografica; a fine vol.: "Venetiis, anno Domini M.D.XXX IX. DIE .XXV. mensis novembris". 4a ed. d'insieme, ignorata da Brunet e Graesse, assente in Adams; per l'editore, cfr Camerini, Annali dei Giunti, I, 428; CNCE 45644. Vol. in 8vo di cc. 264, leg. muta in pergamena floscia coeva, d. a tre nervi. Cop. sciupata, con mancanze al d. e alle punte, lacci perduti; cerniere rotte, primo fasc. slegato e sguardia ant. staccata. Cc. discrete, con tracce d'umidità, leggeri arrossamenti, fioriture, piccole macchie e consimili difetti; un piccolo foro a c. D4 interessa due caratteri; galleria di tarlo al margine est. tra le cc. L6 e O2 (20 cc.), lontano dal testo. Es. completo, poco meno che discreto.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0483
€  300.00 [Appr.: US$ 335.67 | £UK 264.25 | JP¥ 37359]
Keywords: Letteratura umanistica; retorica; oratoria; epistolari
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0483p.jpg 

 JEREMIAH DREXEL (HIEREMIAS DREXELIUS), Rhetorica caelestis seu attente precandi scientia. Quam coram ser.mo Utriusque Bavariae Duce S.R.I. Archidapifero Electore Maximiliano et ser.ma coniuge Elisabetha Explicavit et latine scripsit Hieremias Drexelius è societate IESU..
JEREMIAH DREXEL (HIEREMIAS DREXELIUS)
Rhetorica caelestis seu attente precandi scientia. Quam coram ser.mo Utriusque Bavariae Duce S.R.I. Archidapifero Electore Maximiliano et ser.ma coniuge Elisabetha Explicavit et latine scripsit Hieremias Drexelius è societate IESU..
Monaco, formis Cornelii Leysserii Elect: Typographi et Bibliopolae, 1636. Prima ed. di quest'opera sull'arte di pregare attentamente: "Descenderuntque volucres et abigebat eas Abraham" recita la cit. in testa al frontespizio, subito al di sopra dell'immagine raffigurante il sacrificio di Abramo in Gen. 15, 11. L'opera è preceduta dall'epistola dedicatoria, dall'avvertimento "ad lectorem", dall'indiculus e da "Approbatio R.P. Provincialis, e seguita da una pag. di "Errata". Vol in 12o di pp. (24), 634, front. calc.; solida leg. in p. perg. con lacci - non conservati -, tit. su etich. cart. al d., tt. in rosso. Tracce di umidità e qualche macchia alla cop., qualche danno al d., minimo lavoro di tarlo al marg. delle cc. B2-6, ultima c. (segn. Ee6), con colophon e marca tip., mancante; mancanze al marg. della c. Dd1, senza perdita di t., ma nell'insieme cc. in buone condizioni. Es. più che discretamente conservato. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0218
€  305.00 [Appr.: US$ 341.27 | £UK 268.5 | JP¥ 37982]
Keywords: Religione; spiritualità; '600; prime edizioni; gesuiti: autori
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0218p.jpg 

 GIOVAN BATTISTA (GIAMBATTISTA) MARINO, L'Adone. Poema del cavaliere Marino: Con gli Argomenti del Conte Fortuniano Sanvitale, E l'Allegorie di don Lorenzo Scoto. Aggiuntovi la Tavola delle Cose Notabili, con le Lettere del medesimo Cavaliere. Volume primo (, secondo)..
GIOVAN BATTISTA (GIAMBATTISTA) MARINO
L'Adone. Poema del cavaliere Marino: Con gli Argomenti del Conte Fortuniano Sanvitale, E l'Allegorie di don Lorenzo Scoto. Aggiuntovi la Tavola delle Cose Notabili, con le Lettere del medesimo Cavaliere. Volume primo (, secondo)..
Amsterdam, s.e., 1679-80. Interessante ed. europea 'minore', trascurata da Brunet, Graesse e Gamba, di quest'opera italiana (ma ultimata a Parigi) nel secolo della sua nascita e fortuna, quasi contemporanea alla ben più importante elzeviriana, della quale condivide nominalmente il luogo di stampa; Giambonini, nn. 16 e 17. 2 voll. in 12o (15 cm) di pp. rispettivamente (36), 660 [ma 662] e 658, 34; leg. coeva in p.p. maculata con nervature, fregi fitomorfi in oro agli scomparti e tit. sempre in oro su tassello, sguardie marmorizzate, tt. coll. in rosso; front. in r/n nel vol. I, solo in nero nel II, con sfera armillare come insegna edit.; capilettera xilografici all'inizio delle "Allegorie" e finalini pure in legno; frequenti errori di cartulazione e paginazione, in particolare ripetute le pp. 659 e 660 del vol. I. Foro di tarlo al d. del vol. I, che interessa - senza ledere il t. e quasi invisibile - il solo front.; ammaccatura al piede dello stesso, di cui risente il marg. delle cc. N1-T12; per entrambi i voll.: mancanze alle cuffie, segni di usura ai piatti, screpolature al d., ma legg. piuttosto solide; cc. spesso brunite, con fioriture e macchie, qualche piega specie all'ang. sup. est., margini discreti. Es. non fresco, ma completo e nell'insieme discretamente conservato, di ed. poco comune. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0072
€  300.00 [Appr.: US$ 335.67 | £UK 264.25 | JP¥ 37359]
Keywords: Letteratura italiana: '600; Barocco; poesia; poema
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0072p.jpg 

 ANTON FRANCESCO MARIANI, Della vita di S. Ignazio Fondatore della Compagnia di Gesù libri cinque. Scritti e al serenissimo Federigo Cristiano Principe Reale di Pollonia ed Elettorale di Sassonia dedicati da Anton Francesco Mariani della predetta Compagnia..
ANTON FRANCESCO MARIANI
Della vita di S. Ignazio Fondatore della Compagnia di Gesù libri cinque. Scritti e al serenissimo Federigo Cristiano Principe Reale di Pollonia ed Elettorale di Sassonia dedicati da Anton Francesco Mariani della predetta Compagnia..
Bologna, Lelio dalla Volpe, 1741. Canterzani, p. 110: "Corretta e rara edizione. La storia di questo illustre fondatore [...] è corredata di critica e di più copiose notizie che [...] non si rinvengono nelle due vite anch'esse celebratissime del P. Ribadaneira [...] e in quella del P. Bartoli. Pregevole ben anche per la purezza di lingua, e per certa eleganza di stile"; Gamba, 1240: "Nitida edizione [...]. Al Corticelli parve sì puro il dettato di questa vita, che la volle registrata nella Tavola degli Autori da esso consultati per le Regole della lingua toscana ecc...". Carayon, Bibliographie historique de la Compagnie de Jesus, n. 2208 p. 301; Sommervogel, V, c. 572 n. 19; c. 567 per notizie sul Mariani. Vol. in 4o di pp. XVIII, (2), 581, (3) - con errori di num. -, leg. dell'epoca in m.perg. con piatti in bella carta decorata; front. in rosso e nero con stemma dell'Ordine inciso, ritratto calc. del Santo entro ovale sorretta da tre angioletti dopo l'introduzione, finalini. Cop. logora, con mancanze tanto alla perg. che alla c., tracce di tarlo ai contropiatti, ma leg. solida; mancanze marg. alla sguardia libera ant., mentre la post. è assente; ex libris incollato al front.; cc. buone, un po' sporco il marg. sup. del primo fasc., occasionali macchie e bruniture, sensibili solo nelle ultime 3 carte. Nell'insieme buon es., a pieni margini in barbe.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0552
€  280.00 [Appr.: US$ 313.3 | £UK 246.5 | JP¥ 34869]
Keywords: Religione; ordini religiosi: gesuiti; agiografia; Bologna: editoria
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0552p.jpg 

Previous page | Pages: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | - Next page