found: 310 books on 13 pages. This is page 1
- Next page

 DECIMUS IUNIUS IUVENALIS (JUVENALIS, GIOVENALE), AULUS PERSIUS FLACCUS (PERSIO), Satyrae (Satire).
DECIMUS IUNIUS IUVENALIS (JUVENALIS, GIOVENALE), AULUS PERSIUS FLACCUS (PERSIO)
Satyrae (Satire).
Venetiis, In aedibus Aldi (Aldo Manuzio), 1501 (Mense Augusto M. DI.). READY TO SHIP WITHIN EU; SHORT TIME FOR REST OF THE WORLD. Quarto titolo della serie dei tascabili in 8vo - iniziata nel maggio di quello stesso anno con Virgilio, seguito da Orazio e Petrarca - nella rara ed. originale, da non confondersi con l'altra recante la stessa data ma provvista di àncora e numerazione delle carte, ed il cui colophon allude al legame familiare col Torresani, instauratosi solo nel 1505, mentre il riferimento alla società editoriale non comparirà che nel 1508 (vd. Renouard p. 53-4, n. 3). Al v. del front. dedica di Aldo a Scipione Forteguerri ("Carteromacho"), coinvolto nel progetto della "Neacademia" - Aldo ne pubblicherà la "Oratio de laudibus litterarum graecarum" - e nell'attività editoriale. Renouard p. 29 n. 6; Brunet III, c. 629; Graesse III, p. 518; Ahmanson-Murphy 2001 n. 44; Adams J/770; Schweiger p. 507; Dibdin II, p. 150. Vol. in 8vo di cc. 78 non numerate impresse nel celebre corsivo del bolognese Francesco Griffo, spazi per capilettera con lettere-guida; bella leg. recente in p. marocchino rosso con d. a 5 nervi, tit. in oro al 2o comparto e data all'ult.; piatti incorniciati da duplice filetto a secco, sguardie marmorizzate e tt. dorati. Cc. discrete con tracce di umidità, mai fastidiose, e qualche macchia; annotazioni e sottilineature di mani differenti e antiche - spesso evanescenti - talora rifilate, frequenti ma mai disturbanti, nota di possesso al front.; lievissime tracce di tarlo all'ang. inf. delle ultime 4 cc. (segnatura b1-4), con strappetto di 2 mm al marg. inf e restauro professionale nell'ultima, rinforzata alla cucitura; altro strappo ad una delle cc. di guardia posteriori, non edit. e recente; buoni i margini - più ridotto quello sup. - e solida la legatura, in ottime condizioni la coperta, con etich. di libreria romana al contropiatto anteriore. Es. buono, completo ed orig., in veste elegante.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0263
€  5800.00 [Appr.: US$ 6491.02 | £UK 5105.25 | JP¥ 722410]
Keywords: Classici greci e latini; cinquecentine; aldine
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0263p.jpg 

 ROBERTO CARACCIOLO (ROBERTUS CARACCIOLUS), Sermones de laudibus Sanctorum.
ROBERTO CARACCIOLO (ROBERTUS CARACCIOLUS)
Sermones de laudibus Sanctorum.
Venezia, Giorgio Arrivabene (Georgius Arrivabenus), 7 luglio (nonis Quintilibus) 1489. Seconda ed., dopo la napoletana di Mattia Moravo del 31 gennaio dello stesso anno, su almeno dieci pubblicate nel 15o secolo; la presenza della variante descritta in GW 6052 - 'Characholu3' ('m' finale vert.) anziché 'Caraçolum' alla c. a2r, r. 3, conservando la giustezza - sembra indicare una prima tiratura (al colophon: 'Roberti Caraçoli'); Goff C/144; HC *4477; BMC V 383; IGI 2459; ISTC ic00144000; Frasson-Cochet 84; Pellechet 3285; Polain suppl. 4271; Sajó-Soltész 908; IBE 1448; BSB-INK C/114; Sbaraglia, 636. Notizie sull'A. (Lecce, 1425 ca - 1495), francescano osservante e poi conventuale, vescovo di Aquino e celeberrimo predicatore dell'epoca, in Sbaraglia, p. 636; Wadding, p. 306, nonché la voce di Zafarana in DBI vol. 19, con ricca bibliografia. Vol. in 4o di cc. (210), bianche a1 e A6, leg. in p. perg. del sec. successivo con tit. ms. al d., testo in gotica su due coll. di 51 rr. con spazio per capilettera; componimento in distici latini ("Fratris Roberti Carazoli...obitus defletio") in bella grafia al recto di a1, tra 'tabula' e testo, tre capilettera mss. alle cc. q4v e [tau]8v, un altro abbozzato a c. v1r; marca tip. (Kristeller, 179) al v. della penultima c. e indice ms. al r. della successiva, bianca. Cop. discreta, con segni di usura ed una mancanza di un cmq alla parte alta del d.; marginalia, maniculae, sottolineature frequenti in tutto il vol. e attribuibili ad almeno due mani differenti, manoscritti al marg. sup. anche numeri di c. (con frequenti errori) e titoli correnti. Forellini di t. alle prime 3 cc. ledono un carattere, una galleria al marg. inf. tra o2 e p4 (11 cc.) lambisce a c. o7 l'ultima riga senza p.d.t.; il restauro professionale ad un esteso strappo longitudinale a c. e7, senza perdita di c., rende un po' faticosa la lettura; cc. discrete, brunite e con qualche traccia di sporcizia, occasionali aloni di umidità sempre limitati e non fastidiosi, marcati solo in fine volume, tra r7 e t2 (9 cc.) e tra [con]1 e A6 (14 cc.), macchie e difetti minori del supporto. Titt. correnti talora interessati dall'ultima rifilatura ma nell'insieme margini più che soddisfacenti; es. discreto e completo delle due cc. bianche. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0604
€  3600.00 [Appr.: US$ 4028.91 | £UK 3169 | JP¥ 448393]
Keywords: Incunaboli; religione: prediche; agiografia; oratoria; ordini religiosi: francescani
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0604p.jpg 

 AULUS GELLIUS (AULO GELLIO), Auli Gellii Noctium atticarum libri undeviginti (Le notti attiche).
AULUS GELLIUS (AULO GELLIO)
Auli Gellii Noctium atticarum libri undeviginti (Le notti attiche).
Venezia, (eredi di) Aldo Manuzio (in aedibus Aldi et Andreae soceri), 1515. Prima ed unica ed. aldina, stampata dagli eredi pochi mesi dopo la scomparsa del fondatore, nella seconda tiratura con la dicitura corretta "duernionem" al colophon e lievi differenze nella marca tipografica (tipo U538 nel censimento Edit16, con scritta "ALDUS"); la prefazione del curatore, l'umanista Egnazio - Giambattista Cipelli, nativo di Egna -, è indirizzata all'amico Antonio Marsilio; il primo gruppo di cc. n.nn. contiene l'indice delle cose notevoli, in ordine alfabetico, e degli argomenti, ordinati per pagina e raggruppati per materia; a fine vol., più corposi, gli indici dei capitoli di ciascun libro e delle frasi in greco. Renouard p. 73 n. 9; Brunet II, 1523; Graesse III, 45; Ahmanson-Murphy n. 138; Adams G/343; Schweiger p. 376. Vol. in 8vo di cc. (32), 289, (51) con frequenti errori nella num. e nella segnatura, àncora aldina al front. e al v. dell'ultima c., leg. antica in p. perg. floscia con nervi fuoriuscenti ai lati del d. e riportati ai contropiatti; firma di proprietà cinquecentesca - Giovanbattista Ubaldini - al front. ed ex-Libris nobiliare novecentesco alla sguardia libera ant. Cc. discrete anche se non freschissime, talora un po' brunite, con qualche fior. e talvolta tracce di umidità, pieghe e occasionali difetti ai margini; si segnalano un piccolo foro di 3 mmq ca a c. c6 (22), che lambisce tre lettere al r. e ne cancella una al v., un altro appena maggiore al marg. int. di c. A6 (190), che lambisce una lettera al v., ed una mancanza appariscente al marg. est. di c. m7 (95) - comunque lontana dal t.; unica traccia di tarli un forellino a malapena visibile all'ang. sup. delle cc. t3-u8. Piuttosto frequenti, specie nella prima metà del vol., "maniculae", scritte, non solo al marg., e sottolineature di mano antica in inchiostro bruno - ma anche, in tre casi, in rosso -; cop. antica, un po' scurita, professionalmente restaurata rimontandola su supporto in tela, che traspare dalle mancanze; leg. solida, tagli un po' irregolari - per la felice astensione da una nuova rifilatura dopo il restauro - e poco puliti, convesso quello lat.; margini più che discreti. Es. un po' vissuto ma apprezzabile, completo ed orig., in veste antica. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0318
€  3200.00 [Appr.: US$ 3581.25 | £UK 2816.75 | JP¥ 398571]
Keywords: Classici greci e latini; cinquecentine; aldine
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0318p.jpg 

 GUILLAUME DE SALUSTE DU BARTAS, FERRANTE GUISONE (GUISONI), La divina settimana: tradotta di rima francese in verso sciolto Italiano.
GUILLAUME DE SALUSTE DU BARTAS, FERRANTE GUISONE (GUISONI)
La divina settimana: tradotta di rima francese in verso sciolto Italiano.
Tours, Giametto Metaieri, 1592. READY TO SHIP WITHIN EU; SHORT TIME FOR REST OF THE WORLD. La traduzione italiana del capolavoro del Du Bartas, "La Sepmaine, ou Creation du Monde" in prima edizione, assai rara; per il Guisoni (prob. Mantova, 1530 ca - Parigi, 1597) diplomatico già al servizio dei Pico e poi dei Gonzaga presso la corte di Francia, vd. Diz. Biogr. degli It; il Mettayer fu attivo in quegli anni a Tours, dove Guisoni risiedette nel periodo della Lega e dell'assedio di Parigi. Il volume è aperto dalla dedica del traduttore a Vincenzo Gonzaga, duca di Mantova e Monferrato; seguono due odi in latino, la prima, in 48 esametri, di Federico Frangipane (Tarcento - Ud, 1530 ca - Porcia - Pd, 1599, dal 1583 agostiniano come frate Paraclito; vd. DBI), dotto giurista celebre per le sue odi encomiastiche, la seconda in tre strofe alcaiche del lionese Du Peyrat; quindi due sonetti, il primo in italiano a firma Gasparo Renzio ed il secondo in francese, di Roland du Jardin; l'ultima carta introduttiva contiene al recto una nota "Al lettore" con sintetico "errata corrige"; a fine volume una dichiarazione di conformità alla dottrina cattolica firmata dall'agostiniano Ippolito da Ravenna, con data 15 agosto 1587, assai anteriore alla stampa. Adams, D/973; Index Aur. 156.344; Bingen, "Philausone: Repertoire des ouvrages en langue italienne publiés dans le pays de langue francaise de 1500 à 1600" n. 240; manca a Tschemerzine; manca a Brunet; Graesse, II, 438 ricorda l'ed. 1585; Edit 16 lo registra alla scheda CNCE 71672 senza censire alcun esemplare. Vol. in 12o di cc. (6), 152, front. entro cornice floreale, testatine e capilettera xilografici, testo in nitido corsivo; leg. post. in p. pergamena rigida con tit. ms. al dorso. Cop. discreta con qualche macchia, abrasione e piccole tracce di tarlo al piatto post.; cc. brunite, qualche lavoro di t. al marg. inf., sempre lieve e lontano dal t., occasionali difetti marginali senza danno al t., rare macchie - interessanti il t. nell'ultima pag. -, margini buoni; sguardie fisse scollate, leg. solida. Es. completo e poco meno che discreto di ed. originale.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0488
€  3000.00 [Appr.: US$ 3357.43 | £UK 2640.75 | JP¥ 373660]
Keywords: Letteratura francese; poesia didascalica; prime edizioni; cinquecentine
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0488p.jpg 

 , Biblia Sacra vulgatae editionis. Sixti V. P.M. iussu recognita atque edita. Romae, M.DC.XXIV. Permissu superiorum. Sumptibus Andreae Brugiotti. Apud Haerede. Barthol. Zannetti. Vol. 1: Pentateuchum Moysi, nempe Genesis, Exodus, Leviticus, Numeri, Deuteronomium. Vol. 3: Paralipomenon libri due. Vol. 4: Oratio Manassae, Esdrae Lib. III. & IV. Indices Bibliorum. Vol. 5: Libri Esdrae, Tobiae, Iudith, Esther, Iob. 7: Isaias, Ieremias, Baruch, Ezechiel, Daniel. 8: Prophetae Minores, Libri Machabaeorum. 9: Evangelia, Acta Apostolorum. 10: Epistolae B. Pauli, B. Iacobi, B. Petri, B. Ioannis, B. Iudae, Apocalypsis. .
Biblia Sacra vulgatae editionis. Sixti V. P.M. iussu recognita atque edita. Romae, M.DC.XXIV. Permissu superiorum. Sumptibus Andreae Brugiotti. Apud Haerede. Barthol. Zannetti. Vol. 1: Pentateuchum Moysi, nempe Genesis, Exodus, Leviticus, Numeri, Deuteronomium. Vol. 3: Paralipomenon libri due. Vol. 4: Oratio Manassae, Esdrae Lib. III. & IV. Indices Bibliorum. Vol. 5: Libri Esdrae, Tobiae, Iudith, Esther, Iob. 7: Isaias, Ieremias, Baruch, Ezechiel, Daniel. 8: Prophetae Minores, Libri Machabaeorum. 9: Evangelia, Acta Apostolorum. 10: Epistolae B. Pauli, B. Iacobi, B. Petri, B. Ioannis, B. Iudae, Apocalypsis. .
Roma, Brugiotti, presso eredi Zannetti, 1624. Notevole esemplare di questa pregiata ed. della Bibbia, stampata a Roma presso gli eredi di Bartolomeo Zannetti per Andrea Brugiotti, comprendente 8 dei 10 volumi previsti, raccolti in 5 tomi di uguale e bellissima legatura così composti: 1, 3+5, 10+4, 7, 8+9; mancano i voll. 2 (Iosue, Iudicum, Ruth, Regum) e 6 (Psalmi, Proverbia, Ecclesiastes, Canticum Canticorum, Sapientia, Ecclesiasticus). 8 voll. raccolti in 5 tomi in 24o lungo (cm 11 x 7) di pp. (48), 716, [4m]; 248; (8), 348; 408; 156, (192); (6), 726, (2); (4), 358, (2); 552, [2m]; 408; belle legg. uniformi, prob. della sec. metà del '600, di stile monastico in marocchino bruno scuro su assicelle di legno, piatti decorati a secco con cornice a triplo filetto ricurvo agli angoli ed elemento fitomorfo ripetuto - manualmente - all'int., d. a 4 nervetti e tit. in oro ai primi comparti, fermagli con asola a conchiglia; sguardie fisse decorate a pettine, tt. spruzzati. Bei frontespizi con corn. xilogr. architettonica, tutti conservati: in due coll. quello generale, al vol. 1, gli altri in b/n; capilettera xilografici e frequenti fregi pure da legni (testatine e finalini). Unica eccezione alla completezza le 3 cc.bb. mancanti, al 1o e al 9o vol. Cc. complessivamente molto buone, talvolta lievemente e unif. brunite, solo occasionalmente in misura marcata così come sporadiche e mai gravi sono fioriture, arrossamenti e tracce di umidità - aloni e gorette; rarissimi lavori di t. mai fastidiosi, ben visibile solo quello che, a partire dal contropiatto ant. del vol. 3 interessa il marg. inf. delle cc. A1-H1, senza perdita di t.; ridotte le sottolineature e le scritte a marg., quasi interamente concentrate nel Vangelo di Matteo; pochi restauri, sensibile e maldestro soltanto quello della c. F1 al vol. 9, con danno al t. In due casi si ha lo scambio di pos. tra cc. coniugate (L3,4 e P3,4 del vol. 1); margini piuttosto sobri, che arrivano spesso a interessare superiormente la cornice del front. In condizioni più che discreta le legg., solidissime, con mancanze non ben restaurate alle cuffie e al comparto sup., talvolta con danno ai titt., usure e lievi mancanze ai bb. ed ai piatti, alcune minime tracce di tarlo compresa, al piatto ant. del vol. 3, la galleria di cui si è detto sopra e che affiora parzialmente; 6 su 10 i fermagli superstiti, almeno uno per ogni vol.; 3 sguardie mobili assenti. Una delle raccolte più ricche reperibili sul mercato, essendo già rari i volumi sciolti, in stato di conservazione assai buono. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0228
€  2400.00 [Appr.: US$ 2685.94 | £UK 2112.75 | JP¥ 298928]
Keywords: Religione; Sacre Scritture; Bibbia
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0228pp.jpg 

 IACOBUS (JACOBUS) CERATINUS (CERATINO, JACOB TEYNG), GIOVANNI CRASTONI, ERASMUS ROTERODAMUS (ERASMO DA ROTTERDAM), Dictionarius Graecus praeter omnes superiores accessiones, quarum nihil est omissum, ingenti vocabulorum numero locupletatus per utriusque literaturae non vulgariter peritum Iacobum Ceratinum. Ac ne libellorum quidem ac fragmentorum quae superiores adiecerant, hic quicquam desiderabis..
IACOBUS (JACOBUS) CERATINUS (CERATINO, JACOB TEYNG), GIOVANNI CRASTONI, ERASMUS ROTERODAMUS (ERASMO DA ROTTERDAM)
Dictionarius Graecus praeter omnes superiores accessiones, quarum nihil est omissum, ingenti vocabulorum numero locupletatus per utriusque literaturae non vulgariter peritum Iacobum Ceratinum. Ac ne libellorum quidem ac fragmentorum quae superiores adiecerant, hic quicquam desiderabis..
Basilea, Froben, 1524. READY TO SHIP WITHIN EU; SHORT TIME FOR REST OF THE WORLD. Tarda revisione del fortunato vocabolario greco-latino - il primo a stampa - del dotto carmelitano piacentino Giovanni Crastone pubblicato a Milano da Bono Accursio Pisano entro il 1478 e numerose volte nei decenni successivi accresciuto da diverse mani, contando tra l'altro due edizioni aldine, prive di riferimenti all'autore originario; il Crastone, del resto, aveva a sua volta completato e curato un testo ms. già circolante, opera di Costantino Lascaris e altri (vd. L. Gualdo Rosa in Diz. Biog. Itt. s.v. Crastone). La presente ed. fu fortemente voluta da Erasmo, che già nel 1518 ne scriveva a Froben (ep. 885 del 22/10/1518 in: Allen, "Opus epistolarum Des. Erasmi Roterodami") suggerendo il nome del curatore ("hic juvenis dextri videtur ingenii et utriusque lingue satis peritus: postremo Hollandus est"). Jacques Teyng, nato sulla fine del XV sec. a Horn - da cui il nome umanistico - studiò a Colonia col Caesarius, poi a Parigi con Guillaume Budé; Erasmo lo conobbe probabilmente nel 1516 o 1517 e subito gli prestò la propria amicizia, adoperandosi per procurargli una cattedra o altra sistemazione degna delle sue capacità; problemi di salute (il C. morirà nel 1530) e la tensione causata dallo scisma luterano (sarà ordinato sacerdote solo nel 1527 ed E. a lungo temette un suo passaggio alla riforma) renderanno precaria ogni soluzione; il suo "De literarum sono libellus" in difesa della pronuncia etacista precedette di un anno l'erasmiano "De recta Latini Graecique sermonis pronunciatione", e ne è considerato superiore per livello di analisi scientifica. Per l'A. ed il presente dizionario si veda: Dufrane - Isaac, "Un helléniste hollandais à Tournais. Jacques Ceratinus et son dictionnaire (1524)" in: "Ecoles et livres d'ecole en Hainaut du XVIe au XIXe siecle", Mons, 1971; anche: Bietenholz, Contemporaries of Erasmus, I, 288; Michaud, Biographie Universelle, VII, 527-8. Utili inoltre la prefazione e le note di Allen all'ep. 1460 del 1/7/1524, che altro non è se non l'introduzione di Erasmo stampata al v. del frontespizio nel presente dizionario; egli vi giustifica l'omissione dell'indice latino-greco (presente nelle edd. aldine) e loda la ricchezza - quantitativa ma soprattutto qualitativa - delle aggiunte lessicali del C., ben riconoscibili perché segnalate con un asterisco nel vocabolario. Ben 62 carte a fine volume sono dedicate a dieci appendici di carattere lessicale, grammaticale e dialettologico - alcune già presenti nella prima ed. del Crastoni - attribuibili ad autori antichi o ad umanisti come il Cheradamus (ottava appendice, sulla numerazione greca). Adams, 1279; ; Fabricius, Bibliotheca Graeca, vol. VI (1798) p. 653; Index Aureliensis 135.214; manca a Brunet e Graesse. Vol. in folio di cc. (260), leg. antica in p. perg. con titt. mss. al d., marca tip. al front. e all'ult. c., 42 bei capilettera xill. attribuibili ad Hans Holbein il Giovane. Leg. discretamente conservata con danni alle cuffie e, in piccola misura, ai piatti; il front., mal conservato e alquanto brunito, presenta una mancanza al marg. sup. - risarcita in antico - ad asportare il nome di Erasmo altrimenti leggibile al v. ("DES. ERASMUS ROTERODAMUS GRAECAE LITERATURAE CANDIDATIS S. D.") - ed un rinforzo all'ang. inf. est.; minimo rinforzo in eguale pos. anche alla c. successiva; cc. brunite e sostanzialmente sane, seppur in gran parte interessate da aloni di umidità e gore d'acqua variamente sensibili ma mai inficianti la lettura; piccola galleria di tarlo al marg. sup. delle cc. b1-e6, lontano dal t., e altra all'ang. sup. int. di e3-g6, questa parzialmente restaurata con strisce di carta che talora lambiscono il t.; tre minime mancanze alle cc. x2-3 ed m1 toccano alcuni caratteri, sempre senza perdita; qualche macchia, pochissime scritte e altri difetti di minore rilievo; margini soddisfacenti. Es. completo e nell'insieme discreto di opera importante e assai rara.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0393
€  1800.00 [Appr.: US$ 2014.46 | £UK 1584.5 | JP¥ 224196]
Keywords: Letteratura classica; linguistica; dizionari; cinquecentine
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0393p.jpg 

 COSIMO BARTOLI, Cosimo Bartoli gentil'huomo, et accademico fiorentino, del modo di misurare le distantie, le superficie, i corpi, le piante, le provincie, le prospettive, & tutte le altre cose terrene, che possono occorrere a gli huomini, Secondo le vere regole d'Euclide, & de gli altri piu lodati scrittori.
COSIMO BARTOLI
Cosimo Bartoli gentil'huomo, et accademico fiorentino, del modo di misurare le distantie, le superficie, i corpi, le piante, le provincie, le prospettive, & tutte le altre cose terrene, che possono occorrere a gli huomini, Secondo le vere regole d'Euclide, & de gli altri piu lodati scrittori.
Venezia, Francesco Franceschi Sanese, 1564. Noto trattato di matematica applicata nella sua prima edizione, unica stampata vivente l'Aautore. Per il Bartoli (Firenze 1503 - 1572) - figura poliedrica di umanista: storico, letterato, diplomatico - vd. la voce di Cantagalli e De Blasi nel Diz. Biog. Treccani: già nel 1550 aveva pubblicato la traduzione volgare del trattato di architettura dell'Alberti dando "un concreto esempio delle possibilità della lingua fiorentina in campo scientifico"; il presente trattato, "scritto con sobrietà e chiarezza" fu seguito dalla pubblicazione postuma della traduzione delle Opere di Oronce Finé (Venezia, 1587). Colombo, "Catalogo di alcune opere attinenti alle scienze [...] che meritano per conto della lingua qualche considerazione", p. 8; Riccardi, col. 90: raro; Gamba, 1248 p. 378; Cicognara, 421 p. 75; Choix, VI, 6065; Smith, Rara Arithmetica p. 315 per l'ed. 1589, Viganò, 395. Vol. in 4o di cc. (1), 141, (2) alle quali si aggiungono due tavv. ripiegate e 8 cc. bb. non editt. egualmente ripartite tra inizio e fine vol.; bella leg. del secolo successivo in p.p. screziata, d. a 5 nervi con fregi floreali agli scomparti e tit. pure in oro su tassello, labbri decorati in oro, sguardie in c. marmorizzata coeva alla leg. e tt. decorati; front. architettonico, riccamente figurato, inciso in legno, come in legno sono il ritratto dell'A. incorniciato in ovale alla c. successiva, le numerosissime ill.ni n.t., anche a p. pag., e le due tavv. ripiegate. Front. foderato con piccole mancanze, trascurabili mancanze anche alle due cc. successive; un bifolio già staccato e accuratamente reinserito sporge leggermente dal taglio ed ha tracce di pieghe ai bb.; alla c. 31 si è sopperito manualmente al minimo difetto di inchiostrazione di una ill. causando una lieve impronta sul v. della c. prec.; la seconda tav. ripiegata presenta un'integrazione di 1 cm circa al b. con accurata ricostruzione manuale di una piccola parte di disegno; cc. nell'insieme buone, talora un po' brunite, con rare fioriture; legatura solida, coperta bene conservata con qualche abrasione ai bb. ed ai nervi; firma di proprietà a specchio del frontespizio e, ripetuta due volte, all'unghiatura lat. anteriore; margini buoni. Buon esemplare. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0277
€  1680.00 [Appr.: US$ 1880.16 | £UK 1479 | JP¥ 209250]
Keywords: Matematica; geometria; cinquecentine; prime edizioni
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0277p.jpg 

 JACOPO SANNAZZARO (IACOPO SANNAZARO), Actii Synceri Sannazarii De Partu Virginis. Lamentatio de morti Christi. Piscatoria..
JACOPO SANNAZZARO (IACOPO SANNAZARO)
Actii Synceri Sannazarii De Partu Virginis. Lamentatio de morti Christi. Piscatoria..
Roma, s.ed. (ma prob. Minizio Calvo), s.d. (ma prob. 1526). Rara ed. cinquecentina del capolavoro del Sannazaro, pubblicato per la prima volta a Napoli da Antonio Frezza nel maggio del 1526 e, nel dicembre successivo, a Roma da Francesco Minizio Calvo (per il quale si ved. la voce di Fr. Barberi in Diz. Biogr. Treccani). La pur accurata ricostruzione della vicenda editoriale nell'estesa introduzione all'ed. critica curata da Fantazzi-Perosa (Olschki, 1988) tralascia questa ed., così come gli altri repertori consultati; provvista della sola indicazione del luogo di stampa, risulta censita da Edit16 (n. 64084) che ne registra cinque soli esemplari attribuendola dubitativamente allo stesso Calvo e conservando l'anno di stampa delle prime due. Di formato analogo alla seconda ma stampata in caratteri di corpo più piccolo e con minore interlinea - così da avere normalmente trenta righe per pag. contro le venti delle altre - rispecchia fedelmente nell'ordine e nel contenuto l'altra romana: al frontespizio tipografico seguono cinque lettere - ultima quella del Calvo al Grolier, che aveva sollecitato una seconda ed. -, un componimento in distici di Clemente VII, i tre libri del "De partu", il "De morte Christi [...] lamentatio", le cinque Ecloghe, il "Salices", due epigrammi del Carbone e del Tebaldi e, infine, il privilegio papale concesso all'A. in data 7 luglio 1526 e già presente nell'ed. Frezza, stampato al v., già bianco, di M4. L'economia di spazio consente di contenere in 48 cc. quello che ne occupava 68; simile ma non identica la grafica, molto simili ma pure non identici i caratteri, più piccoli; per quanto riguarda il testo principale, oltre a differenze nella grafia non si segnalano grossi scostamenti dall'altra: dei cinque errori che Fantazzi-Perosa segnalano in essa rispetto alla napoletana, quattro sono conservati mentre se ne trovano di aggiuntivi: il che conferma l'ipotesi di ed. esemplata sulla seconda, forse - ma non necessariamente - dallo stesso Calvo. Vol. in 8vo (15,4 cm) di cc. (48), modesta leg. ottocentesca con piatti in c. marmorizzata; testo in corsivo con 8 lettere guida, in 3 casi iniziali manoscritte. Cop. sciupata e leg. lenta; cc. un po' brunite e poco pulite con qualche arrossamento e tracce marginali di umidità più accentuate nelle prime 20 cc. e nelle ultime 2; note mss. al front., al v. e all'ultima pag. bianca, nonché al contropiatto anteriore; strappo al marg. inf. di K2 che non raggiunge il testo e macchia sempre al marg. inf. di K3v che arriva a toccare 3 caratteri, senza inficiare la lettura; piccole irregolarità marginali, pieghe ed altri difetti minori; margini soddisfacenti. Es. meno che discreto di ed. rara. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0500
€  1500.00 [Appr.: US$ 1678.71 | £UK 1320.5 | JP¥ 186830]
Keywords: Letteratura umanistica; letteratura religiosa; mariologia; cinquecentine
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0500pp.jpg 

 HENDRIK HERP (HERPIUS O HARPIUS), SAN LORENZO GIUSTINIANI (JUSTINIANUS, IUSTINIANUS), Specchio della perfettione umana. Opera devotissima e necessaria ad ogni fidel christiano historiata. Unito a: Libro de la vita solitaria, del beato Laurenzio Giustiniano, primo Patriarca di Venezia. Tradotto in volgare dal Reverendo don Agabito Veronese de la congregazione de' canonici di S. Giorgio in Alga..
HENDRIK HERP (HERPIUS O HARPIUS), SAN LORENZO GIUSTINIANI (JUSTINIANUS, IUSTINIANUS)
Specchio della perfettione umana. Opera devotissima e necessaria ad ogni fidel christiano historiata. Unito a: Libro de la vita solitaria, del beato Laurenzio Giustiniano, primo Patriarca di Venezia. Tradotto in volgare dal Reverendo don Agabito Veronese de la congregazione de' canonici di S. Giorgio in Alga..
Venezia, Niccolò Zoppino; Andrea Arrivabene, 1539, 1561. La prima opera è volgarizzamento dello "Speculum perfectionis" del mistico francescano di origini fiamminghe (+1477 Mechlin - vd. Passigli, III, 194 s.v. Harpius o Oliger in Enc.It. cons. online); Wadding p. 164-5, Sbaraglia p. 338: scritta originariamente in fiammingo ("Spieghel der volkomenheit", prima ed. 1501) costituisce la parte centrale del trattato di "Theologia Mystica"; prima ed. latina nel 1509 per cura del certosino Petrus Blomevenna, forse anche traduttore, col tit. di "Directorium Aureum contemplativorum", come "Speculum" solo nel 1524. Prima ed. volg. Zoppino, 1522 (Choix, IV, 4568: "rare e précieaux"; Essling, II, p. 437 n. 2145; Sander, 3377; Graesse III, 259; Baldacchini, Annali Zoppino, n. 128 p. 144; CNCE 22794) col tit. di "Libro della perfectione" al front., quindi di "Specchio" ecc... in rosso e nero alla c. successiva (da qui qualche indecisione nei cataloghi), illustrato com 6 tavv. da 5 legni, più vignetta tip. in fine raffigurante S. Nicola (tipo Z896); seconda ed., con differente impaginazione e apparato illustrativo, nel 1529 per lo stesso Zoppino (Choix, IV, 4569: "rare"; Sander, 3379; Baldacchini n. 233 p. 213) qui offerta nella ristampa del 1539 (Baldacchini n. 390 p. 307; CNCE 22797) con tit. solo in nero. Prima tav. raffigurante Cristo risorto a c. A1r, sovrastata da tit. con scritte in cartigli, presente anche nelle altre edd. e, qui come in quelle, ripetuta al v. con differente intestazione; bella "via Crucis" sempre in xil. a p.pag. a c. C27v ed altro legno raffigurante la sepoltura di Cristo a c. 50v e di nuovo a 123v; ancora S. Nicola nella vignetta tip. in fine, ora del tipo Z897 / U541. Una succ. ed. veneziana del 1546, con apparato ill. ridotto - 3 tavv. -, è pure ricercata (Choix, IV, 4570: ancora "rare"); per notizie sull'ed. di origini ferraresi, attivo per oltre un quarantennio a Venezia e specializzato in testi in lingua volgare, si veda Baldacchini, "Alle origini dell'editoria in volgare: Niccolò Zoppino da Ferrara a Venezia: annali (1503-1544)", Roma, Vecchiarelli, 2011 - sopra citato. Legata insieme a questa la rara prima ed. volgare del trattato del santo patriarca di Venezia (1381 - 1456) canonizzato nel 1680, per il quale vedasi la voce in Diz. Biog. Treccani; CNCE 29700, Haym IV, p. 313 n. 5. Dedica del traduttore al sup. della sua congregazione e proemio dell'A., indice all'ultima c.; assenti le due cc. bianche finali. Vol. in 8vo (14,8 cm) di cc. 144; 84, (2) (di 4: assenti le 2 bianche finali), leg. antica, forse post. o comunque rimontata, in piena perg. muta a dorso tondeggiante con tre nervetti; nello "Specchio", marginalia e maniculae a stampa dopo c. 51, 5 tavv. da 3 legni più vignetta xil. dell'ed. in fine; marca tip., sempre in legno, al front. della seconda opera. Leg. piacevole e più che discreta con piatti un po' deformati, qualche macchia e piccole mancanze; prime 8 cc. professionalmente risarcite all'angolo sup. est. con perdita di pochi caratteri - 3 dei quali al tit. -, altre mancanze a margine, sensibili nell'ultima c. che lamenta una lacuna all'int. lontano dal testo; scritta antica alla prima sguardia - che pure presenta integrazioni - e sigla al front. della seconda opera, qualche leggero difetto di inchiostrazione alle tavole e qualche piega; gora d'acqua evidente ma mai troppo fastidiosa su tutto il volume, a partire dall'ang. sup. est. ma spesso più estesa, altrimenti buona la seconda opera; margini sufficienti, leg. solida. Due edizioni in volgare veramente rare, la seconda delle quali originale, in es. nell'insieme discreto.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0673
€  1300.00 [Appr.: US$ 1454.88 | £UK 1144.5 | JP¥ 161920]
Keywords: Religione; ascetica; illustrati; incisioni: xilografia; cinquecentine; prime edizioni; volgarizzamenti
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0673pp.jpg 

 HENRICUS REGIUS (HENDRIK DE ROY), Philosophia Naturalis in qua tota rerum universitas, per clara & facilia Principia, explanatur..
HENRICUS REGIUS (HENDRIK DE ROY)
Philosophia Naturalis in qua tota rerum universitas, per clara & facilia Principia, explanatur..
Amsterdam, Elzevier, 1661. READY TO SHIP WITHIN EU; SHORT TIME FOR REST OF THE WORLD. Willems, 1274: "per quanto il titolo non lo indichi, questa è la terza ed. [...] Le due precedenti sono state stampate nel 1654 (n. 1178) e 1651"; la prima ed. è in realtà costituita dai "Fundamenta physices" pubblicati nel 1646 (Willems n. 1043) e di nuovo nel 1649 come "Fundamenta physices et medicinae" (Pieters n. 117; manca a Willems); in questa 3a (o 4a) ed. compaiono per la prima volta le due piccole tavv. calcografiche ripiegate, raffiguranti "Globus celestis" e "Orbis Terrarum"; Rahir, 1311; Pieters, 294; Poggendorff II, p. 588; Viganò n. 4062. L'A. (Utrecht, 1598 - 1687) fu professore e rettore dell'Università nella città natale, nonché corrispondente e amico di Descartes, col quale arrivò a rottura proprio con la pubblicazione dei "Fundamenta" (vd. Stanford Enc. of Pyil.). L'opera spazia su ogni campo della fisica e delle scienze naturali: ad un primo libro di car. metodologico ("De natura") segue uno ("de aspectabilis mundi fabrica", 84 pagg.) dedicato al mondo celeste; il 3o libro ("de iis, quae in Tellure continentur, vitae expertia", 96 pagg.) tratta di scienze della terra: geografia, paleontologia, geologia, meteorologia ecc..; il 4o ("de iis [...] viva, ratione carentia", 140 pagg.) di biologia e zoologia, l'ultimo ("De homine", 125 pagg.) di anatomia e psicologia. Testo illustrato da innumerevoli immagini in xil., anche a piena pag., che si aggiungono alle due calcografie menzionate ed al grande ritratto dell'A in ovale a c. a4v, inciso da Matham su disegno di Bloemaert. Vol. in 4o (19,4 cm) di pp. (84), 523, (1), leg. coeva in piena perg. muta; marca tip. al front., errata corrige in fine. Vol. rimontato nella cop. orig. con sguardie in carta antica e capitelli ricostruiti artigianalmente, rimontata anche la sec. tav. ripiegata; cop. discreta, non pulita, con mancanze ad una punta e segni di usura; uno strappetto e una piega all'ang. inf. est. del front., che presenta tracce di umidità e sporcizia e due timbretti di proprietà; cc. uniformemente brunite con lievi aloni marginali, qualche strappo e qualche piega; sporadiche e sempre lievi le fioriture, occasionali arrossamenti e macchie; margini soddisfacenti. Es. più che discreto.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0605
€  1400.00 [Appr.: US$ 1566.8 | £UK 1232.5 | JP¥ 174375]
Keywords: Scienza; filosofia; fisica; astronomia; geografia; biologia; Cartesio; elzeviriane; seicentine
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0605p.jpg 

 PIETRO VETTORI, Petri Victorii variarum lectionum libri XXV.
PIETRO VETTORI
Petri Victorii variarum lectionum libri XXV.
Firenze, Torrentino, 1553. La prima raccolta di note filologiche del Vettori nella rara ed. originale; altri 13 libri seguiranno 15 anni dopo e tutti e 28 verranno ristampati da Giunta. Engel, Bibliotheca selectissima, p. 161: "Editio rarissima Libri praestantissimi", cit. in Moreni, Annali della tip. di Lorenzo Torrentino, 225; vd. anche Moreni, Bibliografia, 2-424; Brunet, V, c. 1179; Graesse, VI, p. 302; LAIT 011765; Ebert, 2, 1027: [insieme ai XIII nuovi libri] "Questi due volumi, insieme, costituiscono la pulita e corretta prima edizione". L'opera si apre con la dedica ad Alessandro Farnese, seguita da 24 cc. di sommario; a fine volume, congedo dal lettore, errata corrige e indici: 'loci insigniores', 'rerum ac verborum memorabilium', 'graecarum vocum'. Vol. in-folio di pp. (28), 410, (14), discutibile leg. recente in piena simil-pergamena con decorazioni in oro a seminato al piatto ant., nome dell'autore al centro dello stesso e titolo al dorso, sguardie in c. giapponese da restauro; stemma dei Medici sormontato da corona entro cornice figurata al front., bei capilettera xilografici, sempre grande ed istoriato il primo di ogni libro. Leg. ben conservata e sufficientemente solida; restauri al front. e angoli delle ultime 15 carte risarciti; int. in genere buono o molto buono, con cc. solo lievemente e uniformemente brunite ma quasi sempre spesse e croccanti; occasionali aloni marginali, sempre limitati a poche cc. e mai estesi, sensibile e crescente solo quello all'ang. inf. delle ultime 25 cc.; finissima e limitata galleria di tarlo all'estremo marg. delle 4 cc. V4-X1, qualche macchia; cattive le ultime 11 cc., margini ampi. Completo e più che discretamente conservato. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0602
€  1400.00 [Appr.: US$ 1566.8 | £UK 1232.5 | JP¥ 174375]
Keywords: Filologia classica; cinquecentine
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0602p.jpg 

 SCIPIONE AMMIRATO, Gli opuscoli di Scipione Ammirato, i titoli de quali nell'altra faccia son posti..
SCIPIONE AMMIRATO
Gli opuscoli di Scipione Ammirato, i titoli de quali nell'altra faccia son posti..
Firenze, Giorgio Marescotti, 1583. Prima ed. degli opuscoli dell'Ammirato ed unica pubblicata in vita l'a.; Moreni, Bibl. storico-ragionata della Toscana", I, p. 33: "rarissima raccolta". Contiene: Della Hospitalità, Della Diligenza, Se gli honori si debbono proccurare, La Vita del Re Ladislao, La Vita della Reina Giovanna, Orazione in morte del Gran Duca Cosimo, Lettera alla Signora Donna Eleonora di Toledo in materia d'una impresa, I Paralelli - tutti inclusi nella raccolta postuma in 3 voll. pubblicata oltre mezzo secolo dopo a cura di Cristoforo dal Bianco (vd. Gamba, 1195, che ricorda anche la presente ed.). In apertura, dediche a Francesco dei Medici e al vescovo di Fiesole, errata corrige ed imprimatur; a fine vol. "Tavola de luoghi, et de nomi delle persone, & d'altre cose necessarie" su 12 pagine. Graesse, I, 105; Guarducci, Annali dei Marescotti, n. 171; BMSTC, 26; Adams, A, 983; Ind. Aur. 104.851. Vol. in 8vo di pp. (16), 287, (13), leg. antica in p. perg. floscia con lacci - non conservati - e tit. ms. al d.; stemma dei Medici al front. e marca tip. sull'ultima c. della prima segnatura, sotto all'imprimatur; bei capilettera, testatine e finalini. Cop. discretamente conservata, con qualche macchia, piega e segni di usura; antiche scritte ai contropiatti e alle sguardie, timbretto di bibl. religiosa al front. e iniziali mss. ai lati del titolo. Cc. in condizioni non uniformi: talora molto ben conservate e talaltra affette da bruniture e arrossamenti, marcati su 7 delle 20 segnature - talvolta (segnatura. P) con differenze nette anche nei singoli fascicoli - particolarità peraltro riscontrata in altri due esemplari; si segnalano tre strappetti ai margini senza danno al t. ed un'ampia mancanza all'ang. inf. della c. R1, che arriva a lambire un carattere; margini buoni. Es. discreto di ed. assai rara. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0343
€  990.00 [Appr.: US$ 1107.95 | £UK 871.5 | JP¥ 123308]
Keywords: Storia; storia locale: Napoli, Firenze; pedagogia; filosofia: etica; cinquecentine
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0343p.jpg 

 VITTORIO ALFIERI, Tragedie di Vittorio Alfieri, Vol. primo (-quinto); unito a: Opere varie filosofico-politiche in prosa e in versi di Vittorio Alfieri da Asti. Vol. primo (-terzo); unito a: Opere postume di Vittorio Alfieri. Tomo 1 [-13]..
VITTORIO ALFIERI
Tragedie di Vittorio Alfieri, Vol. primo (-quinto); unito a: Opere varie filosofico-politiche in prosa e in versi di Vittorio Alfieri da Asti. Vol. primo (-terzo); unito a: Opere postume di Vittorio Alfieri. Tomo 1 [-13]..
Milano, Firenze, Pirotta e Maspero; Piatti, 1801-2; 1804 (ma: 1806-7). Raccolti in 19 tomi con legatura uniforme, tutti i 21 volumi di due importanti edd. alfieriane: quella stampata a Milano da Pirotta e Maspero avanti la morte dell'A., unita alla prima ed. delle opere inedite pubblicata da Piatti a Firenze alcuni anni dopo. Per l'edizione milanese, in 12o, si veda Bustico n. 10; i tre voll. delle "Opere varie" (che includono i 194 sonetti delle "Rime") erano già stati pubblicati a Parigi da Molini, contro la volontà dell'A. (vd. Colombo, "Per far di bianca carta carta nera", n. 13 p. 93); nell'es. offerto manca il ritratto al primo volume. L'importante prima ed. degli inediti uscì a Firenze presso Piatti negli anni 1806-7, col falso l.d.s. 'Londra' (Parenti p. 127) e data 1804, nonostante mille difficoltà (per cui vedasi Colombo, n. 14, pp. 103-4) ed è basata sui manoscritti autografi e volumi non pubblicati messi a disposizione dalla contessa d'Albany. Come spiega Brunet (I, 176) questa ed. fu stampata in 3 formati: 8vo grande e piccolo e 12o; è qui incluso il formato intermedio, compatibile con quello dei primi otto volumi. Importanti i due tomi finali contenenti la 'Vita' e accompagnati da altrettante belle incisioni all'acquaforte: il ritratto dell'Alfieri e il monumento sepolcrale eretto dal Canova. Il 3o vol. (Satire) è unito al secondo (Eschilo); l'11o (Rime) al 10o (Commedie, 2a parte). Cenni sulle traduzioni (ma con rif. ad altre edd.) si trovano in Gamba, ai nn.: 2429 per Sallustio, 2130 per Aristofane, 2230 per Eschilo, 2497 per l'Eneide, 2687 Terenzio; e Federici, alle pp.: 101 per Euripide, 111 per Aristofane. 8 voll. in 12o di pp. 323,(1); 300,(2); 339,(1); (2),356,(4); (2), 347, (1); VIII, 232; 267, (1); 287, (1); e 11 voll. in 8vo di pp. (4),262,(2); (4),272,(2) e 101, (3); 264; 332; 300; 234; 260; 293, (1); (2), 313, (3) e 78, IV; 261, (3); (6), 281, (7); altezza cc. 16,6 cm. Legg. posteriori in m.p. con titt. in oro ai dd. e piatti in carta marmorizzata. Coperte più che discretamente conservate, con piccole mancanze e segni di usura. Mancanti il ritratto al 1o vol. ed alcune cc.bb. finali; complessivamente discrete le cc. dei primi 8 voll., crocchianti anche se affette da bruniture e fioriture; peggiori quelle dell'ed. Piatti, piuttosto brunite e stanche, con frequenti arrossamenti. Occasionali modesti difetti al margine, poche cc. imbrachettate al quarto vol. e qualche macchia; firme di proprietà ai frontespizi e rarissime note all'interno; legg. solide, margini buoni. Una raccolta assai ricca in es. discreto.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0533
€  700.00 [Appr.: US$ 783.4 | £UK 616.25 | JP¥ 87187]
Keywords: Letteratura italiana: '7-800; teatro; letteratura greca; letteratura latina; tragedia; volgarizzamenti; prime edizioni
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0533p.jpg 

 IOANNES BENTZIUS (BENZIUS, JOHANNES BENTZ), Thesaurus elocutionis oratoriae grÄôcolatinus novus. Ex optimorum Autorum resolutione, ad orationis utriusque elegantis uberem copiam delectumque facilem, secundum ordinem Naturae in Locos LXXVI distinctus a M. Ioanne Bentzio Bruxellense. Index Locupletissimus..
IOANNES BENTZIUS (BENZIUS, JOHANNES BENTZ)
Thesaurus elocutionis oratoriae grÄôcolatinus novus. Ex optimorum Autorum resolutione, ad orationis utriusque elegantis uberem copiam delectumque facilem, secundum ordinem Naturae in Locos LXXVI distinctus a M. Ioanne Bentzio Bruxellense. Index Locupletissimus..
Basilea, ex officina Hervagiana (Eusebius Episcopium), 1581. SHORT TIME FOR SHIPPING WITHIN EU. Interessante opera lessicografica del tardo '500; Fabricius, Bibl. graeca, 1798, VI (Lexica graecolatina recentiorum) p. 682 cita il giudizio positivo del Morhof nel Polyhistor: (ed. IV, 1747, p. 811) "Magnam Vir ille operam in ornanda Graeca lingua locavit", cui segue la descrizione sintetica dell'opera: i vocaboli, piuttosto che in ordine alfabetico, sono raccolti sotto 66 (e non 76) "loci"; per ognuno sono elencati in ordine: sostantivi, aggettivi, verbi e avverbi; per ciascuna di queste classi, poi, possono essere forniti: modello (Paradέigmata), forme composte (SÏçntheta) o qualificate da aggettivi(á¼aepίtheta), uso con forme verbali (Prάxeis); schema grafico delle 66 categorie su 3 pagg. a inizio vol. e ricco indice latino nelle 33 pagg. finali. Citazioni prevalentemente da Demostene ed Isocrate, con precisi riferimenti alle edizioni dello stesso Eusebius Episcopium, 1572, per il primo, e di Oporino, 1571, per il secondo; molto più rare quelle da Platone, Aristotele o Senofonte. Per l'A. vd. Biographie nat. de Belgique, vol. 2, col. 164: professore di retorica nato a Bruxelles verso la metà del XVI secolo, studia belle lettere a Strasburgo sotto Jean Sturmius, divenendo quindi professore di eloquenza; aderisce probabilmente alla riforma; le tre opere da lui lasciate sono state scritte per l'uso dei suoi allievi. Ind. Aur. 116.941; manca a Brunet e Graesse. Vol. in-folio di cc. (8), coll. 772, cc. (17), leg. posteriore in piena pelle bruna con d. a 5 nervi e cornice floreale impressa a secco ai piatti, tagli dorati (ma sbiaditi) e scolpiti, tracce di fermagli non conservati; marca editoriale al front. e al v. dell'ultima carta. Cop. usurata, rovinata la cuffia sup. e difetti a quella inferiore, difetti e restauri anche alla cerniera esterna anteriore. Cc. discrete, un po' brunite, con rari piccoli lavori di tarlo sempre marginali, piccole mancanze che ledono pochi caratteri, alcune macchie che in pochi casi arrecano minimo danno al testo; errata corrige a fine vol. curiosamente 'cassata' ad inchiostro, altrimenti rari e discreti gli interventi mss., tracce di umidità più sensibili verso la fine del volume. Assente la sguardia anteriore, timbretto di biblioteca religiosa belga al frontespizio; margini soddisfacenti, legatura solida. Es. discreto di ed. interessante e poco comune.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0724
€  870.00 [Appr.: US$ 973.65 | £UK 766 | JP¥ 108362]
Keywords: Linguistica; dizionari; greco antico; fraseologia; cinquecentine
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0724pp.jpg 

 JEAN PIERRE RÉMON, JEAN DE LA VARENDE (1887 - 1959), Le plat pays. Textes inédits de La Varende. Édition originale. Prefacée par monseigneur Henri Dupont, évêque de Dorylée et de Lille..
JEAN PIERRE RÉMON, JEAN DE LA VARENDE (1887 - 1959)
Le plat pays. Textes inédits de La Varende. Édition originale. Prefacée par monseigneur Henri Dupont, évêque de Dorylée et de Lille..
Bourg-la-Reine, Viglino, 1967. Pubblicato in 183 esemplari numerati - 61 per il mercato olandese, 31 per quello svizzero e 91 per quello francese - contiene testi inediti del La Varende, tutti relativi ai Paesi Bassi, curati e presentati da Mons. Henri Dupont e illustrati da 25 gouaches di J.P. Rémon riprodotte in fototipia, 6 delle quali a doppia pagina. L'es. offerto, il numero XIX per il mercato olandese, fa parte del gruppo pregiato di 20 copie - da XII a XXXI - stampate su carta japon-nacré e arricchite da una tavola supplementare, da 4 grandi gouaches fuori testo e, soprattutto, da un ms. autografo dell'A., in cartella; in questa copia tuttavia le 4 tavole - apparentemente acquerelli - misurano 56x37,5 anziché 36x28 - più grandi dunque anche di quelle previste per gli 11 esemplari più pregiati (56x28) - e la tav. supplementare, a mezza pagina, reca in basso una estesa dedica al collezionista Walter Fontana a firma Jean Pierre Rémon. Vol. in 4o (cm 37,5 x 28,3) di pp. 160 in fascicoli sciolti entro coperta in cartoncino, alle quali si aggiungono il bifolio con la tavola supplementare con dedica, le 4 grandi gouaches fuori testo (56 x 37,5 cm) e la cartella contenente il ms. autografo, il tutto entro custodia in tela azzurra (cm 40,x5 x 30,8) con titt. in oro al d. e firme degli aa. riprodotte al piatto anteriore. Leggeri segni d'uso alla custodia e all'interno, minima gualcitura al bordo di una delle grandi tavole aggiunte, lievissimo difetto alla tavola con dedica, ma nell'insieme esemplare molto buono. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0597
€  800.00 [Appr.: US$ 895.31 | £UK 704.25 | JP¥ 99643]
Keywords: Edizioni di pregio; illustrati: guache; arte; libro d'artista; letteratura francese: '900; inediti
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0597p.jpg 

 LUDOVICO ARIOSTO, L'Orlando furioso di Lodovico Ariosto, T. I (, II, III e IV; comprende: I Cinque Canti attribuiti a messer Lodovico Ariosto i quali seguono la materia del Furioso).
LUDOVICO ARIOSTO
L'Orlando furioso di Lodovico Ariosto, T. I (, II, III e IV; comprende: I Cinque Canti attribuiti a messer Lodovico Ariosto i quali seguono la materia del Furioso).
Londra (ma: Livorno o Pescia), s.e. (ma: Giovanni Tommaso Masi), 1781. Elegante ed. illustrata, i cui rami furono in parte copiati da quella inglese del Baskerville - come dichiarato a piede delle tavv. interessate: 8 tratte da Cipriani, 3 da Moreau, 2 da Monnet e altrettante da Cochin, per un totale di 15 -, per essere poi nuovamente utilizzati nelle edd. del 1797 e del 1816, con l'eccezione dei frontespizi, sostituiti da altri tipografici; l'ed. immediatamente successiva, curata dal Poggiali, è peraltro assai differente da questa nel testo, nella grafia e nella grafica, apparendo veramente "ottocentesca" al paragone. L'opera è preceduta dalla dedica alla regina di Danimarca e dalla "Vita di Messer Lodovico Ariosto" scritta dal Barotti per l'ed. Pitteri del 1741; inclusi, come di consueto, i "Cinque canti" nonché le "Stanze del signor Luigi Gonzaga detto Rodomonte a messer Lodovico Ariosto". Vd. Guidi p. 112 per il l.d.s.; Agnelli, 206: "Bella edizione"; per Melzi 396 e Brunet p. 438 le tavv. non sono esaltanti; Gamba e Ferrazzi ignorano questa edizione. 4 voll. in 12o di pp. (4), XXIV, 440; 496; 458, (2); 487, (1), belle legg. coeve in m.p., dd. a 5 nervetti con titt. su tasselli e fregi floreali in oro agli scomparti, piatti in carta rossa; frontespizi calcografici, raffiguranti il giudizio di Paride incisi da Pompeo Lapi, ritratto dell'A. al primo vol. e 46 belle tavv. preposte ai canti; ex-libris Ricasoli-Firidolfi al v. dei frontespizi. Legg. solide e discretamente conservate, fori di tarlo ben restaurati ai dd., piccole mancanze e segni di usura agli stessi dd. ed ai piatti, specie nel quarto vol.; cc. frequentemente brunite, con qualche traccia di umidità - mai disturbante - ma nel complesso più che discretamente conservate; elevata la qualità dell'impressione. Es. completo e assai attraente, in barbe. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0262
€  800.00 [Appr.: US$ 895.31 | £UK 704.25 | JP¥ 99643]
Keywords: Letteratura italiana; '500; illustrati
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0262p.jpg 

 XENOPHON (SENOFONTE, XENOFONTE), SEBASTIEN CHATEILLON (CASTALIONE), Xenophõntos hápanta. Xenophontis oratoris et historici, propter sinceram & melle dulciorem Attici sermonis gratiam, veterum omnium iudicio longe clarissimi, opera, quae quidem graece extant, omnia, duobus tomis distincta, ac nunc primum a SEB. Castalione a mendis quamplurimis repurgata, et quam fieri potuit accuratissime recognita. His accessit graecus rerum gestarum Index perquam copiosus..
XENOPHON (SENOFONTE, XENOFONTE), SEBASTIEN CHATEILLON (CASTALIONE)
Xenophõntos hápanta. Xenophontis oratoris et historici, propter sinceram & melle dulciorem Attici sermonis gratiam, veterum omnium iudicio longe clarissimi, opera, quae quidem graece extant, omnia, duobus tomis distincta, ac nunc primum a SEB. Castalione a mendis quamplurimis repurgata, et quam fieri potuit accuratissime recognita. His accessit graecus rerum gestarum Index perquam copiosus..
s.l. (ma Basilea), Isingrin, s.d. (ma 1545-50). Stimata edizione curata dal calvinista Sebastien Chateillon, con prefazione di Filippo Melantone, mancante nel presente es. per motivi di censura, così come è coperto da inchiostro il nome del curatore al frontespizio. Brunet V, 1489: "bien imprimée, et plusieurs savants l'ont jugée fort correcte"; Graesse, VI/2, 483; Hoffman, III, 575-6. Tomi da esemplari diversi ma accostabili. 2 voll. in 8vo di pagine (6) (invece di 16), 651, (1); 859, [45], con errori di numerazione; un solo frontespizio. Legg. difformi in p. perg., floscia quella del vol. I che presenta un antico rinforzo in cartone al d., rigida l'altra, di 2 mm più alta; dd. a tre nervi per entrambe con etichette cartacee parzialmente conservate, tagli spruzzati al vol. II. Segn. [pi greca]8(mancano 2-6),a-S8;Aa-Zz8,aa-zz8,Aaa-Iii8,Lll4. Alcune mancanze al front., lontano dal testo, e qualche piega; diverse gallerie marginali di tarlo al vol. 1, perlopiù poco appariscenti, una sola delle quali causa perdita di testo su quasi 60 cc., tra a2 e h4, vicino al marg. interno; cc. altrimenti buone e candide, con alone sensibile alla sola segnatura S. Leggermente più frequenti arrossamenti e bruniture al vol. 2, solo in un caso appariscenti (segn. Aaa) ma cc. più che discrete; minimo lavoro di tarlo al marg. int. inferiore da zz1 a fine volume e piccola mancanza in prossimità del marg. int. alle ultime 2 cc., lontano dal testo; margini buoni. Cop. del primo vol. con mancanze e difetti, piega al piatto ant. che si riflette al front.; ben conservata quella dell'altro volume. Es. poco meno che discreto. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0464
€  750.00 [Appr.: US$ 839.36 | £UK 660.25 | JP¥ 93415]
Keywords: Classici greci e latini; letteratura greca; storia antica; cinquecentine
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0464p.jpg 

 GIROLAMO SAVONAROLA, Opera di fratre Hieronymo Savonarola da Ferrara, della semplicita della vita Christiana, nella quale insegna come vivere debba il vero Christiano. Segue: Dialogo [...] intitolato Solatio del viaggio mio nel quale si parla di Dio. Della fede Christiana. Del Messia contra gli Ebrei. Degli articoli della fede. Della vita futura, & della via di ascendere alla patria celeste..
GIROLAMO SAVONAROLA
Opera di fratre Hieronymo Savonarola da Ferrara, della semplicita della vita Christiana, nella quale insegna come vivere debba il vero Christiano. Segue: Dialogo [...] intitolato Solatio del viaggio mio nel quale si parla di Dio. Della fede Christiana. Del Messia contra gli Ebrei. Degli articoli della fede. Della vita futura, & della via di ascendere alla patria celeste..
Venezia, Al segno della Speranza, 1547. Capra pag. 27 n. 40 (1a ed.): "iniziato nel 1495, quando il S. aveva dovuto desistere dal predicare e fatto conoscere al duca Ercole di Ferrara all'inizio del '96, quando era ancora imperfetto, il trattato uscì stampato nello stesso anno, proponendo, nei suoi cinque libri, semplicità interiore ed esteriore"; ibidem n. 202 p. 118: raccolta XVI; Giovannozzi n. 53 p. 36; Brunet, V, 164; Graesse, VI/1, 281. Prima ed. tanto latina che it.: Firenze, Morgiani-Pacini, 1496. Vol. in 8vo di cc. 64, 32 leg. in p.perg. floscia con capitelli passanti, falde e lacci di chiusura (perduti), tit. ms. al dorso e nome dell'A. sempre ms. - rozzamente - al taglio laterale. Cop. discreta, con macchie e qualche traccia di tarlo; macchioline e piccole mancanze al front., senza p.d.t., lavori marginali di t. su poche cc. interessano una decina di caratteri; difetti del supporto con danni a qualche carattere a c. D5, senza danni a Cc5; cc. nell'insieme discrete con brunitura uniforme, marcata solo nel fasc. Bb, occasionali arrossature, qualche traccia di umidità; taglio sup. un po' obliquo e corto, che in pochi casi si avvicina a titt. correnti e numm. di pag., pieno quello laterale, con 5 coppie di cc. ancora attaccate e qualche irregolarità nel taglio di altre; assenti sguardia e contropiatto posteriori. Es. discreto. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0496
€  750.00 [Appr.: US$ 839.36 | £UK 660.25 | JP¥ 93415]
Keywords: Religione: trattati; cinquecentine; Firenze
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0496pp.jpg 

 FLAVIUS CLAUDIUS JULIANUS IMPERATOR (GIULIANO IMPERATORE, GIULIANO L'APOSTATA), IULIANU AUTOKRATOROS tà sozómena. Juliani Imperatoris opera quae extant omnia. A Petro Martinio Morentino Navarro, & Carolo Cantoclaro Consiliario Regio, supplicumque libellorum in Curia magistro, latina facta, emendata, & aucta. Eiusdem Martinii praefatio de vita Juliani. His accesserunt Epistolae aliquot nondum prius editae. Additus praeterea est a Carolo Cantoclaro liber eiusdem Iuliani Peri basileias, & a Theodoro Marcilio Hymnos eis basilea Helion, ab iisdem recogniti et illustrati. Una cum variis lectionibus ex vetustis codicibus manuscriptis..
FLAVIUS CLAUDIUS JULIANUS IMPERATOR (GIULIANO IMPERATORE, GIULIANO L'APOSTATA)
IULIANU AUTOKRATOROS tà sozómena. Juliani Imperatoris opera quae extant omnia. A Petro Martinio Morentino Navarro, & Carolo Cantoclaro Consiliario Regio, supplicumque libellorum in Curia magistro, latina facta, emendata, & aucta. Eiusdem Martinii praefatio de vita Juliani. His accesserunt Epistolae aliquot nondum prius editae. Additus praeterea est a Carolo Cantoclaro liber eiusdem Iuliani Peri basileias, & a Theodoro Marcilio Hymnos eis basilea Helion, ab iisdem recogniti et illustrati. Una cum variis lectionibus ex vetustis codicibus manuscriptis..
Parigi, Duval (Apud dionysium Duvallium, sub Pegaso, in vico Bellovaco), 1583. READY TO SHIP WITHIN EU; SHORT TIME FOR REST OF THE WORLD. Prima ed. d'insieme delle opere di Giuliano l'Apostata; include, in quattro parti con numerazione indipendente, Misopogon ed Epistole (dall'ed. del 1566 curata da P. Martinio Morentino Navarro), I Cesari (revisione dell'ed. curata nel 1577 da Charles Chanteclair) e, in ed. originale, l'Inno al sole (cur. Theodoro Marcilius) e il secondo Panegirico a Costanzo - Praxeon o De regno - (cur. Ch. Chanteclair, con il solo testo greco - incompleto - tratto dal Parisinus gr. 2832 usato per la revisione dei "Cesari"). Brunet, III, c. 596; Graesse, III, p. 496: c'est la prem. éd. des oeuvres de Julien, moins complète que la suivant (cioè: Parigi, Cramoisy, 1630); Hoffmann, II, p. 492. Vol. in 8vo di pp. (2), 11-342, 1 c.b., (4: Variae lectiones), 112, 4 cc. (intr. all'Inno al sole), 1-48 (De regno), 4 cc. (annot. all'Inno al sole), 4 cc. (intr. al De regno), 1-48 (Inno al sole), 49-55 (conclusione del De regno), (1); le 4 cc. di "Variae lectiones" sono in realtà inserite disordinatamente nella segnatura B della prima parte (nell'ordine: B1, X2, X1, B2-3, X4, X3, B4); De regno e Inno al sole sono montati in ordine errato; leg. in perg. floscia antica con tit. ms. al dorso. Cop. discretamente conservata, con piccole mancanze e macchie; front. con mancanze che lambiscono alcuni caratteri senza ledere il testo, mancanze anche al marg. int. della c. successiva; tracce di tarlo all'int., sempre senza danni al testo, ben restaurate quelle più vistose tra T4 e 2A4; cc. leggermente brunite, un po' stanche, con frequenti fioriture e arrossamenti; margini soddisfacenti. Es. discreto e assolutamente completo.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0480
€  750.00 [Appr.: US$ 839.36 | £UK 660.25 | JP¥ 93415]
Keywords: Classici greci; letteratura romana; editio princeps; Roma antica; imperatori romani
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0480p.jpg 

 NICOLAS LEMERY, SIMON MORELOT, Nouveau dictionnaire général des drogues simples et composées. Revu, corrigé, et considérablement augmenté par Simon Morelot. Orné de XX planches gravées en taille-douce..
NICOLAS LEMERY, SIMON MORELOT
Nouveau dictionnaire général des drogues simples et composées. Revu, corrigé, et considérablement augmenté par Simon Morelot. Orné de XX planches gravées en taille-douce..
Parigi, Rémont, 1807. Prima edizione di questa revisione, ad opera di Morelot, del dizionario pubblicato da Lemery nel 1698 (refuso in Poggendorffs I, 1417, che riporta 1798); Pritzel 5211; Brunet (solo fino alla 4a ed.) 3, 36: "les anciennes éditions sont moins chères". 2 voll. in 8vo di pp. (4), XII, 788, (4); (8), 681, (1) più le 20 cc. di tavv. calcografiche dichiarate al front. contenenti 120 ill.ni di piante e funghi, una delle quali colorata; leg. recente in m.perg. con piatti marmorizzati e titt. ai dd. su etichette cartacee, firma dell'ed. al v. dell'occhietto. Legg. eleganti e solide, con inserti alle cuciture di alcuni fascicoli (3 per volume) prob. per aumentare lo spessore del dorso; assente l'ultima c.b.; minime mancanze al marg. dell'occhietto nel vol. I, alone di umidità alle prime due cc. del vol. II, alone leggero e non fastidioso all'angolo inf. int. e al marg. sup. delle tavv., alcune pagg. uniformemente brunite ma, nell'insieme - salvo trascurabili mancanze e piccole macchie - cc. ben conservate, in barbe. Buon esemplare a pieni margini.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0129
€  700.00 [Appr.: US$ 783.4 | £UK 616.25 | JP¥ 87187]
Keywords: Chimica; botanica; medicina; farmacia
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0129p.jpg 

 (S.A.), Vite de' santi per ogni giorno dell'Anno, con ritratti in rame e meditazioni sul Vangelo corrente. Gennajo [, Marzo - Dicembre].
(S.A.)
Vite de' santi per ogni giorno dell'Anno, con ritratti in rame e meditazioni sul Vangelo corrente. Gennajo [, Marzo - Dicembre].
Firenze, Lorenzo Bardi e Angiolo Garinci, 1819. Bella raccolta agiografica, dal ricco apparato illustrativo, già stampata anni prima (Firenze, Pagni e Bardi, 1797); per ogni giorno dell'anno una accurata incisione, non firmata, seguita da note biografiche e testi liturgici; uguale per tutti i voll. l'antiporta inciso, ispirato ad Ap. VII, 14. La presente raccolta manca del 2o vol., mentre quello relativo ad Agosto è mutilo di front., antip., primo fascicolo e 3 tavv.; complessivamente presenti 10 antiporta e 334 tavole, quasi tutte ben conservate e con battuta esterna alle carte. 11 voll. in 12o (cm 17,2 le cc.) di 182 o 188 pagg. ciascuno, con aggiunta di tavole, antiporta e frontespizi; legg. in m.p. coeva con titt. in oro ai dd., piatti in c. marmorizzata. Copp. più che discrete, con segni di usura, poche tracce di tarlo alle cerniere e qualche ammaccatura; discrete anche le cc., perlopiù lievemente e uniformemente brunite, solo di rado in maniera più marcata, con sporadici e leggeri arrossamenti, qualche macchia e piega; una ammaccatura in testa al vol. 1 interessa ca 10 cc., finissima galleria di t. al marg. int. del vol. 11, con minimo danno a 3 tavv. e a pochissimi caratteri, gora alla metà inferiore delle prime cc. nel vol. 9, sensibile solo su antip. e front.; circa 20 nell'insieme le tavole difettose, da discrete a buone le altre. Due timbretti di proprietà ai frontespizi (nel vol. 8, alla 1a c.); legg. solide, margini soddisfacenti. Buon esemplare.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0661
€  680.00 [Appr.: US$ 761.02 | £UK 598.75 | JP¥ 84696]
Keywords: Illustrati: calcografia; religione: agiografia
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0661pp.jpg 

 PIETRO (PIERO, PETRUS) VETTORI (VICTORIUS), Petri Victorii Epistolarum Libri X. Orationes XIIII. Et Liber de Laudibus Ioannae Austriacae.
PIETRO (PIERO, PETRUS) VETTORI (VICTORIUS)
Petri Victorii Epistolarum Libri X. Orationes XIIII. Et Liber de Laudibus Ioannae Austriacae.
Firenze, Giunta, 1586. Camerini, II, 133: "[...] Ed. insolitamente suntuosa: grandi iniziali e testate finemente incise in legno a figure ed ornati. Caratteri nuovi e molto belli. Al v. del titolo: ritratto del Vettori all'età di 87 anni; magistralmente inciso in rame da un artista che si siglava: C.R.". Adams V/674; Brunet, V, 1179-80; Graesse, VI/2, 302: "avec un joli portrait de l'auteur". Le orazioni - che nel presente es. precedono l'epistolario - sono seguite dal "liber de laudibus" di Giovanna d'Asburgo, figlia dell'imp. Ferdinando e sfortunata consorte del Granduca Francesco I. Vol. in-folio (32,5 cm) di pagg. (12), 72, 226, (2), leg. in piena perg. recente semirigida con tit. ms. al dorso; bel front. con grande marca tip. e, al v., ritratto dell'A. ottantasettenne in ovale entro cornice architettonica; grandi capilettera xil., al r. dell'ultima c. di nuovo marca tip. e registro. Cop. in ottime condizioni e leg. solida; front. brunito con due firme di proprietà in alto e in basso, due piccole mancanze al marg. est. ed altre minori - causa inchiostro - a quello inferiore; lacerazione per un'altra firma sotto al tit. e corretto restauro recente con lieve danno alla cornice del ritratto al v.; cc. perlopiù buone, croccanti, diverse brunite, poche in maniera marcata, con occasionali arrossamenti e fioriture; qualche mancanza marg., difetti specialmente alla c. finale col registro, pieghe, un paio di segnature errate correte a mano; lievi tracce d'umidità al marg. sup., più sensibili nelle ultime carte. Es. più che discreto, ad ampi margini. EXPORT PERMISSION UP TO 45 DAYS DELAY.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0654
€  640.00 [Appr.: US$ 716.25 | £UK 563.5 | JP¥ 79714]
Keywords: Epistolari; retorica; oratoria; filologia; letteratura umanistica
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0654p.jpg 

 HESIODOS (HESIODUS, ESIODO), BERNARDO ZAMAGNA, ESIODOY TU ASKRAIU TA EURISKOMENA. Hesiodi Ascraei opera omnia. Unito a: Hesiodi opera omnia latinis versibus expressa atque illustrata a Bernardo Zamagna Ragusino..
HESIODOS (HESIODUS, ESIODO), BERNARDO ZAMAGNA
ESIODOY TU ASKRAIU TA EURISKOMENA. Hesiodi Ascraei opera omnia. Unito a: Hesiodi opera omnia latinis versibus expressa atque illustrata a Bernardo Zamagna Ragusino..
Parma, Bodoni (ex Regio Parmensi Typographio), 1785. La prima delle due edizioni bodoniane delle opere di Esiodo, con testo greco e latino; la successiva sarà stampata nel 1797 ed includerà la traduzione italiana di Giuseppe Maria Pagnini, con caratteri più moderni. La versione latina di Bernardo Zamagna - "en vers assez libre" (Graesse, III, 263), "plus elégant que fidèle" (Brunet III, 141), "metrisch, schön, aber nicht treu" (Hoffmann, II, 251) - era già stata pubblicata a Milano nel 1780. Vd. anche Brooks, n. 290 p. 53; Federici, 37 fa riferimento alla seconda ed.: "L'espertissimo traduttore con questa versione in isciolti, continua il Lanzi, meno scrupolosamente dell'Arrivabene si attacca al testo, ma si solleva più poeticamente"; De Lama, II, 36: "Si tirarono della prima Edizione 500 copie in carta real f., 200 in carta real f. azzurr. e 25 in carta ducale duplice". Due belle medaglie ovali con effige di Esiodo incise ai due frontespizi e dedica del traduttore a Ferdinando Arciduca d'Austria, Governatore della Lombardia, su sette carte, in bel carattere cancelleresco. Vol. in 4o (28,5 cm la carta, 29,5 la cop.) di pp. (4), 110, XXXVI, (20), 248, leg. post. in tutta tela rosa decorata con titolo in oro al dorso. Le varie sezioni non sono correttamente disposte: a inizio volume il testo greco con proprio frontespizio è preceduto dall'occhietto della Teogonia; subito dopo si trova la dissertazione del traduttore, seguita dall'occhietto della "Deorum generatio" quindi dal front. latino e infine dall'occhietto generale - che andrebbe all'inizio con la successiva dedicatoria - e dal testo latino. Gli occhietti interni e, per la parte latina, le relative dissertazioni, sono al loro posto: le varie sezioni sono complete e ciascuna ben ordinata ma mal disposte, così come alcuni occhietti. Coperta scolorita e usurata, con qualche macchia, piccoli danni alle cerniere e resti di etichetta cartacea in basso al dorso. Più che discreto l'interno, con rare fioriture, sensibili su poche carte, ovvero il primo bifolio del t. greco (cc. a1 e a4) e quelle dell'ultima segnatura; i primi 5 fogli di stampa (quindi: la prima c. dei primi 5 fascicoli) presentano piccoli fori di tarlo in prossimità del bordo superiore, altre, poche, lamentano una lista di sporcizia e umidità sempre al bordo superiore. Un correzione ms. di mano antica alle prime cc. del testo greco, qualche impurezza nell'impasto della carta, piccole abrasioni pieghe, macchie, lievi tracce di sporcizia o irregolarità marginali e consimili difetti minori; cc. prevalentemente candide e fresche, spesse, oltre che - ovviamente - splendidamente impresse. Solida la legatura ed ampi i margini, che spesso arrivano alle barbe. Es. più che discreto.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0736
€  650.00 [Appr.: US$ 727.44 | £UK 572.25 | JP¥ 80960]
Keywords: Letteratura greca e latina; bodoniane
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0736pp.jpg 

 EUSEBIUS CAESARENSIS (EUSEBIO), SOCRATES SCHOLASTICUS, THEODORITUS, HERMIA SOZOMENOS, EVAGRIUS SCHOLASTICOS, JOHN CHRISTOPHERSON, (Historia Ecclesiastica) Pars prima: Historiae Ecclesiasticae lib. 10. De vita Constantini magni lib. 4. Oratio Constantini magni ad sanctorum coetum. Oratio Eusebij in laude Constantini magni. Pars secunda: Socratis Scolastici [sic] lib. 7. Theodoriti Cyrensis lib 5. Pars tertia: Hermiae Sozomeni lib. 9. Evagrij Scholastici lib. 6. Ioanne Christophorsono interprete..
EUSEBIUS CAESARENSIS (EUSEBIO), SOCRATES SCHOLASTICUS, THEODORITUS, HERMIA SOZOMENOS, EVAGRIUS SCHOLASTICOS, JOHN CHRISTOPHERSON
(Historia Ecclesiastica) Pars prima: Historiae Ecclesiasticae lib. 10. De vita Constantini magni lib. 4. Oratio Constantini magni ad sanctorum coetum. Oratio Eusebij in laude Constantini magni. Pars secunda: Socratis Scolastici [sic] lib. 7. Theodoriti Cyrensis lib 5. Pars tertia: Hermiae Sozomeni lib. 9. Evagrij Scholastici lib. 6. Ioanne Christophorsono interprete..
Lovanio, eredi Birckmann, 1569. READY TO SHIP WITHIN EU; SHORT TIME FOR REST OF THE WORLD. Titolo completo: "Historiae Ecclesiasticae pars prima, qua continentur Eusebij cognomento Pamphili Caesareae Palaestinae Episcopi lib. 10. Eiusdem de vita Constantini magni lib. 4. Oratio Constantini magni ad sanctorum coetum. Oratio eiusdem Eusebij in laude Constantini magni ad trigesimum illius imperij annum, nunquam antehac nec Graece, nec Latine impressa. Ioanne Christophorsono Anglo Cicestrensi Episcopo interprete. Segue: Historiae Ecclesiasticae pars secunda, qua continentur Socratis Scolastici (sic) Constantinopolitani lib. 7. Theodoriti Cyrensis episcopi lib 5 Ioanne Christophorsono interprete. Segue: Historiae Ecclesiasticae pars tertia, qua continentur Hermiae Sozomeni Salaminij lib. 9, Evagrij Scholastici Epiphanensis lib. 6 Ioanne Christophorsono interprete". Testo interamente in latino; al primo volume si trovano, di Eusebio, la "Storia" e la vita di Costantino, quindi l'orazione dello stesso imperatore "ad sanctorum coetum"; la successiva orazione di Eusebio per il trentesimo anno d'impero di Costantino è qui in edizione "princeps". Nei volumi restanti l'opera dei continuatori di Eusebio: la narrazione di Evagrio Scolastico termina nel 594, con notizie sulla morte del vescovo di Antiochia, Gregorio. John Christopherson (+ 1558, vd. Diz. Biog. Univ. Passigli, II) fu direttore del Trinity College di Cambridge e decano di Norwich; costretto ad uscire dall'Inghilterra, vi rientrò sotto la regina Maria e fu nominato vescovo di Chichester; la sua traduzione compare qui per la prima volta, postuma, e verrà stampata nuovamente dagli stessi eredi Birckmann nella più comune ed. in folio del 1570 e varie volte in seguito; lacune nella traduzione integrate da Nicolaus Carrus di Newcastle (vita di C.) e Suffridus Petrus (libri 7-9 di Sozomeno). Il privilegio imperiale al Birckmann, al v. del front. del 1o vol., è datato 1567; seguono: un componimento in distici "in laudem interpretis" - a firma "Marius Bagnaia de Sancto Sepulchro, italus" -, l'epistola dedicatoria del curatore Edouardus Godsalvus, il proemio del traduttore, la nota dello stesso Godsalvus al lettore (datata Anversa, 1568), breve nota su Eusebio e privilegio imperiale concesso al Christopherson nel 1553; estesi indici ai vari volumi. Hoffman, II, 107; Index Aur. 166.271. 3 voll. in 8vo di cc. (32), 361 [ma: 363] ; (22), 308 [ma: 314]; (32), 316 [ma: 319], (1) con frequenti errori di cartulazione, robuste legg. posteriori in piena perg. rigida con capitelli passanti e titt. mss. ai dorsi; marca tip. ai frontespizi dei voll. 2 e 3, solo tipografico il primo. Copp. più che discrete, con qualche macchia e forellini di tarlo alle cerniere; ammaccature e piccoli difetti al piatto ant. del 1o vol.; ai frontespizi timbretto con stemma araldico mal coperto da inchiostro e due scritte cancellate, altro timbretto recente di coll. privata alle sguardie; all'int. occasionali sottolineature e note a marg. mss., rare tracce di matita colorata; mancante una delle 6 cc.bb. previste. Cc. un po' stanche e brunite, perlopiù in maniera leggera ed uniforme ma occasionalmente più marcata; tracce di sporcizia ai margini e qualche segno di umidità; ammaccatura al centro dei primi due fascicoli del 1o vol. (un piccolo frammento di pietra rimasto fra le pagg.) con danno localizzato e trascurabile perdita di materiale, galleria di tarlo al margine delle ultime 7 cc. del 3o vol. che in un caso tocca le note a margine; nell'ordine sbagliato le cc. della 3a segn. del vol. 2. Legature solide, margini più che soddisfacenti. Prima ed. della traduzione del Christopherson e prima ed. assoluta dell'orazione di Eusebio, in es. poco meno che discreto e completo.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0671
€  620.00 [Appr.: US$ 693.87 | £UK 545.75 | JP¥ 77223]
Keywords: Religione; storia della chiesa; letteratura patristica; editio princeps
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0671pp.jpg 

 PUBLIUS VIRGILIUS (VERGILIUS) MARO (VIRGILIO), JACOBUS HEINSIUS, JACOBUS EMMENESSIUS, PANCRATIUS MAASWICK, P. Virgilii Maronis Opera in tres tomos divisa, cum integris Notis Servii, Philargyrii, nec non J. Pierii Variis Lectionibus, & Selectissimis plerisque Commentariis Donati, Probi, Nannii, Sabini, Germani, Cerdae, Taubmanni, & Aliorum. Quibus accedunt Observationes Jacobi Emmenessii. Cum indice Erythraei. Tomus I [- III].
PUBLIUS VIRGILIUS (VERGILIUS) MARO (VIRGILIO), JACOBUS HEINSIUS, JACOBUS EMMENESSIUS, PANCRATIUS MAASWICK
P. Virgilii Maronis Opera in tres tomos divisa, cum integris Notis Servii, Philargyrii, nec non J. Pierii Variis Lectionibus, & Selectissimis plerisque Commentariis Donati, Probi, Nannii, Sabini, Germani, Cerdae, Taubmanni, & Aliorum. Quibus accedunt Observationes Jacobi Emmenessii. Cum indice Erythraei. Tomus I [- III].
Leida - Amsterdam, Jacobus Hackius - Abraham Wolfgang, 1680. READY TO SHIP WITHIN EU; SHORT TIME FOR REST OF THE WORLD. Pregiata ed. d'insieme delle opere di Virgilio, con ricco apparato di note e commentari antichi e contemporanei, compreso l'indice delle parole usate, compilato a Venezia da Niccolò Eritreo - o Rossi - nel '500; arricchita da antiporta e da 15 tavole a p.p., tutte in calc. ed incise da Appelmans, con 15 vignette pure in calc. e 2 in xil. nelle note. Brunet V, 1290: "Bonne édition"; Graesse VI/2, 341: "La meilleure de toutes les édd. c. notis varr. Le texte est celui de l'éd. de Heinsius de 1676 [Elzevir], celui de Servius est le méme que dans l'éd. de Genève de 1636"; Schweiger, 1171: Tra le edizioni cum not. var. è la migliore, molto nitidamente impressa; Dibdin, II, 549-50: la compilazione fu inziata dall'Emmenessius e completata dal Maaswick. Il testo proviene dall'elzeviriana del 1676 e l'indice dell'Eritreo dall'ed. veneziana del 1566. L'impressione, che è al livello delle migliori elzeviriane in ottavo, è accompagnata da eleganti vignette e l'edizione può essere considerata "as a very valuable and commodious one"; Mambelli, 341. Tre voll. in 8vo di pp. (384), 704; (4), 1124; 982, (2) legg. - prob. posteriori - in p.perg. con capitelli passanti, titt. ai dd. su tasselli e tagli spruzzati; antiporta al primo vol. e 15 tavv. complessive ad introdurre la vita, le Bucoliche, le Georgiche ed i 12 libri dell'Eneide. Copp. discrete, con macchie e difetti, poco puliti specialmente i dorsi, perso il tass. al vol. I e difetti agli altri due, mancanza alla cuffia inf. del vol. III. Discrete nell'insieme le cc., con leggere bruniture, marcate solo in pochi fascicoli, fioriture e arrossamenti relativamente frequenti; difetti e mancanze al marg. sup. del 1o vol. tra b4 e i2 (62 cc.), con t. un po' danneggiato a c. c8, 4 carr. interessati da una mancanza del supporto a c. B1 del 2o vol., uno strappetto semicircolare di 5 mm ca a c. Ccc8 del 3o vol. pur senza perdita danneggia il t. delle note; due vecchi e discreti restauri al marg. bianco di c. Iii3 del 3o vol., qualche piccola macchia ed alcuni ff. ancora chiusi; margini ampi, legg. solide. Es. non esente da difetti e tuttavia attraente di bella ed. figurata.
Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio VerdeProfessional seller
Book number: A0647
€  500.00 [Appr.: US$ 559.57 | £UK 440.25 | JP¥ 62277]
Keywords: Classici latini; illustrati; seicentine
http://www.quae-exstant.it/immagini/A0647pp.jpg 

| Pages: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | - Next page