Deutsch  Français  Nederlands 

HESIODOS (HESIODUS, ESIODO), BERNARDO ZAMAGNA - ESIODOY TU ASKRAIU TA EURISKOMENA. Hesiodi Ascraei opera omnia. Unito a: Hesiodi opera omnia latinis versibus expressa atque illustrata a Bernardo Zamagna Ragusino..

 1385753776,
Parma, Bodoni (ex Regio Parmensi Typographio), 1785. La prima delle due edizioni bodoniane delle opere di Esiodo, con testo greco e latino; la successiva sarà stampata nel 1797 ed includerà la traduzione italiana di Giuseppe Maria Pagnini, con caratteri più moderni. La versione latina di Bernardo Zamagna - "en vers assez libre" (Graesse, III, 263), "plus elégant que fidèle" (Brunet III, 141), "metrisch, schön, aber nicht treu" (Hoffmann, II, 251) - era già stata pubblicata a Milano nel 1780. Vd. anche Brooks, n. 290 p. 53; Federici, 37 fa riferimento alla seconda ed.: "L'espertissimo traduttore con questa versione in isciolti, continua il Lanzi, meno scrupolosamente dell'Arrivabene si attacca al testo, ma si solleva più poeticamente"; De Lama, II, 36: "Si tirarono della prima Edizione 500 copie in carta real f., 200 in carta real f. azzurr. e 25 in carta ducale duplice". Due belle medaglie ovali con effige di Esiodo incise ai due frontespizi e dedica del traduttore a Ferdinando Arciduca d'Austria, Governatore della Lombardia, su sette carte, in bel carattere cancelleresco. Vol. in 4o (28,5 cm la carta, 29,5 la cop.) di pp. (4), 110, XXXVI, (20), 248, leg. post. in tutta tela rosa decorata con titolo in oro al dorso. Le varie sezioni non sono correttamente disposte: a inizio volume il testo greco con proprio frontespizio è preceduto dall'occhietto della Teogonia; subito dopo si trova la dissertazione del traduttore, seguita dall'occhietto della "Deorum generatio" quindi dal front. latino e infine dall'occhietto generale - che andrebbe all'inizio con la successiva dedicatoria - e dal testo latino. Gli occhietti interni e, per la parte latina, le relative dissertazioni, sono al loro posto: le varie sezioni sono complete e ciascuna ben ordinata ma mal disposte, così come alcuni occhietti. Coperta scolorita e usurata, con qualche macchia, piccoli danni alle cerniere e resti di etichetta cartacea in basso al dorso. Più che discreto l'interno, con rare fioriture, sensibili su poche carte, ovvero il primo bifolio del t. greco (cc. a1 e a4) e quelle dell'ultima segnatura; i primi 5 fogli di stampa (quindi: la prima c. dei primi 5 fascicoli) presentano piccoli fori di tarlo in prossimità del bordo superiore, altre, poche, lamentano una lista di sporcizia e umidità sempre al bordo superiore. Un correzione ms. di mano antica alle prime cc. del testo greco, qualche impurezza nell'impasto della carta, piccole abrasioni pieghe, macchie, lievi tracce di sporcizia o irregolarità marginali e consimili difetti minori; cc. prevalentemente candide e fresche, spesse, oltre che - ovviamente - splendidamente impresse. Solida la legatura ed ampi i margini, che spesso arrivano alle barbe. Es. più che discreto.
EUR 650.00 [Appr.: US$ 765.19 | £UK 577.5 | JP¥ 85845] Book number A0736

is offered by:


Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio Verde
loc. Ca' Cinelli, 153 fraz. Pian di Sett, 40030, Grizzana Morandi (BO), Italy Tel.: +39 3398566979 | Fax: 0039 510544836
Email: ordini@quae-exstant.it




  Order this book

Ask for information

Back to your search results