Deutsch  Franšais  Nederlands 

IACOBUS (JACOBUS) CERATINUS (CERATINO, JACOB TEYNG), GIOVANNI CRASTONI, ERASMUS ROTERODAMUS (ERASMO DA ROTTERDAM) - Dictionarius Graecus praeter omnes superiores accessiones, quarum nihil est omissum, ingenti vocabulorum numero locupletatus per utriusque literaturae non vulgariter peritum Iacobum Ceratinum. Ac ne libellorum quidem ac fragmentorum quae superiores adiecerant, hic quicquam desiderabis..

 1378784905,
Basilea, Froben, 1524. READY TO SHIP WITHIN EU; SHORT TIME FOR REST OF THE WORLD. Tarda revisione del fortunato vocabolario greco-latino - il primo a stampa - del dotto carmelitano piacentino Giovanni Crastone pubblicato a Milano da Bono Accursio Pisano entro il 1478 e numerose volte nei decenni successivi accresciuto da diverse mani, contando tra l'altro due edizioni aldine, prive di riferimenti all'autore originario; il Crastone, del resto, aveva a sua volta completato e curato un testo ms. giÓ circolante, opera di Costantino Lascaris e altri (vd. L. Gualdo Rosa in Diz. Biog. Itt. s.v. Crastone). La presente ed. fu fortemente voluta da Erasmo, che giÓ nel 1518 ne scriveva a Froben (ep. 885 del 22/10/1518 in: Allen, "Opus epistolarum Des. Erasmi Roterodami") suggerendo il nome del curatore ("hic juvenis dextri videtur ingenii et utriusque lingue satis peritus: postremo Hollandus est"). Jacques Teyng, nato sulla fine del XV sec. a Horn - da cui il nome umanistico - studi˛ a Colonia col Caesarius, poi a Parigi con Guillaume BudÚ; Erasmo lo conobbe probabilmente nel 1516 o 1517 e subito gli prest˛ la propria amicizia, adoperandosi per procurargli una cattedra o altra sistemazione degna delle sue capacitÓ; problemi di salute (il C. morirÓ nel 1530) e la tensione causata dallo scisma luterano (sarÓ ordinato sacerdote solo nel 1527 ed E. a lungo temette un suo passaggio alla riforma) renderanno precaria ogni soluzione; il suo "De literarum sono libellus" in difesa della pronuncia etacista precedette di un anno l'erasmiano "De recta Latini Graecique sermonis pronunciatione", e ne Ŕ considerato superiore per livello di analisi scientifica. Per l'A. ed il presente dizionario si veda: Dufrane - Isaac, "Un hellÚniste hollandais Ó Tournais. Jacques Ceratinus et son dictionnaire (1524)" in: "Ecoles et livres d'ecole en Hainaut du XVIe au XIXe siecle", Mons, 1971; anche: Bietenholz, Contemporaries of Erasmus, I, 288; Michaud, Biographie Universelle, VII, 527-8. Utili inoltre la prefazione e le note di Allen all'ep. 1460 del 1/7/1524, che altro non Ŕ se non l'introduzione di Erasmo stampata al v. del frontespizio nel presente dizionario; egli vi giustifica l'omissione dell'indice latino-greco (presente nelle edd. aldine) e loda la ricchezza - quantitativa ma soprattutto qualitativa - delle aggiunte lessicali del C., ben riconoscibili perchÚ segnalate con un asterisco nel vocabolario. Ben 62 carte a fine volume sono dedicate a dieci appendici di carattere lessicale, grammaticale e dialettologico - alcune giÓ presenti nella prima ed. del Crastoni - attribuibili ad autori antichi o ad umanisti come il Cheradamus (ottava appendice, sulla numerazione greca). Adams, 1279; ; Fabricius, Bibliotheca Graeca, vol. VI (1798) p. 653; Index Aureliensis 135.214; manca a Brunet e Graesse. Vol. in folio di cc. (260), leg. antica in p. perg. con titt. mss. al d., marca tip. al front. e all'ult. c., 42 bei capilettera xill. attribuibili ad Hans Holbein il Giovane. Leg. discretamente conservata con danni alle cuffie e, in piccola misura, ai piatti; il front., mal conservato e alquanto brunito, presenta una mancanza al marg. sup. - risarcita in antico - ad asportare il nome di Erasmo altrimenti leggibile al v. ("DES. ERASMUS ROTERODAMUS GRAECAE LITERATURAE CANDIDATIS S. D.") - ed un rinforzo all'ang. inf. est.; minimo rinforzo in eguale pos. anche alla c. successiva; cc. brunite e sostanzialmente sane, seppur in gran parte interessate da aloni di umiditÓ e gore d'acqua variamente sensibili ma mai inficianti la lettura; piccola galleria di tarlo al marg. sup. delle cc. b1-e6, lontano dal t., e altra all'ang. sup. int. di e3-g6, questa parzialmente restaurata con strisce di carta che talora lambiscono il t.; tre minime mancanze alle cc. x2-3 ed m1 toccano alcuni caratteri, sempre senza perdita; qualche macchia, pochissime scritte e altri difetti di minore rilievo; margini soddisfacenti. Es. completo e nell'insieme discreto di opera importante e assai rara.
EUR 1800.00 [Appr.: US$ 2119 | £UK 1599 | JPą 237724] Book number A0393

is offered by:


Quae exstant - libreria antiquaria di Antonio Verde
loc. Ca' Cinelli, 153 fraz. Pian di Sett, 40030, Grizzana Morandi (BO), Italy Tel.: +39 3398566979 | Fax: 0039 510544836
Email: ordini@quae-exstant.it




  Order this book

Ask for information

Back to your search results